Francesco Zurlini – Walk the line

Bologna - 11/05/2022 : 21/05/2022

una mostra personale del pittore Francesco Zurlini dal titolo Walk the Line.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MAURIZIO NOBILE
  • Indirizzo: Via Santo Stefano 19 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 11/05/2022 - al 21/05/2022
  • Vernissage: 11/05/2022 ore 11
  • Autori: Francesco Zurlini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: La mostra sarà aperta dall'11 al 21 maggio 2022 dal mercoledì alla domenica dalle ore 10 alle ore 19 . Art White Night sabato 14 maggio, apertura fino alle 23.

Comunicato stampa

In occasione di Art City Bologna la galleria d’arte Maurizio Nobile ospiterà nella sua sede bolognese di via Santo Stefano 19, dall'11 al 21 maggio 2022, una mostra personale del pittore Francesco Zurlini dal titolo Walk the Line.

Attraverso una selezione di circa 20 opere, l’esposizione presenta il più recente percorso di ricerca dell’artista con lo scopo di raccontarne e farne conoscere il pensiero, l’universo emozionale ed estetico attraverso sequenze di composizioni con cui egli indaga, frammentandole, sensazioni e realtà



Maurizio Nobile, fondatore della galleria che porta il suo nome, riconoscendo l’estro e il talento del connazionale, ospita una selezione di opere che rappresentano l’evoluzione, personale e artistica, di. Zurlini che, da figlio d’arte qual egli è, ha saputo fare propria la vivacità intellettuale e artistica delle amicizie e frequentazioni paterne contando, fra gli altri, Morandi, Burri e Balthus.

Figlio del noto regista Valerio Zurlini, Francesco ha fin da piccolo sviluppato una forte passione per le arti figurative, iniziando, ancora giovanissimo, la sua carriera grazie all’incontro con Afro Basaldella e alcuni dei più grandi maestri dell’astrattismo. Da qui partirà il suo apprendistato che, da emozionale e istintivo, giungerà progressivamente a quella consapevolezza artistica che si può apprezzare oggi nella sua grammatica odierna.

Nella concezione artistica di Francesco Zurlini tutte le cose sono in relazione tra loro: l’educazione, il senso estetico, l’esperienza, le gioie e i dolori hanno, ognuno per suo conto, un proprio ruolo nella formazione non soltanto artistica, ma anche e soprattutto personale e il frutto di questo pensiero e approccio si delinea nelle sue opere quasi punti interrogativi di una continua ricerca e scoperta che non ha mai fine e che si alimenta di sé stessa.

“Dopo l’esperienza di Bologna nel 2008 ho deciso di dedicare nuovamente tempo e spazio a Francesco, con una sua mostra personale all’interno della mia galleria. Questa scelta è nata dalla mia ferma convinzione che Francesco sia un’artista di grande talento e di straordinaria sensibilità, ma soprattutto perché le sue opere possiedono un appeal tale da appagare tanto il gusto nazionale quanto quello straniero. Sono certo che la mostra incontrerà il favore del pubblico e della critica, e che la città di Bologna tributi finalmente a questo grande artista l’onore che merita”; afferma Maurizio Nobile, fondatore della galleria.

Francesco Zurlini nasce a Roma nel 1969. Il padre, noto regista, gli trasmette fin da subito la passione per le arti e la cultura, tanto che la sua carriera artistica inizia da giovanissimo, anche grazie all’incontro con Afro Basaldella e con altri grandi maestri dell’astrattismo e dell’informale. Intraprendendo dunque giovanissimo il proprio percorso formativo sviluppando il proprio senso estetico è nella pittura e, nello specifico, nell’astrazione che troverà il proprio cammino espressivo. Bolognese di adozione, ma romano di nascita, Francesco Zurlini vive e lavora ormai da anni tra Bologna e Newport Beach, in California.