Francesca Mussi / Vincenzo Zancana – Entre

Milano - 11/04/2018 : 20/04/2018

In occasione delle iniziative di Art Week 2018 e della festa di chiusura della sede dell’associazione culturale Landskap, fondata nel 2015, gli artisti, Francesca Mussi e Vincenzo Zancana propongono Entre, una mostra ispirata alla pratica della grafica d’arte alla quale lo spazio era adibito.

Informazioni

  • Luogo: LANDSKAP
  • Indirizzo: via privata Claudio Achillini 6, 20162 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 11/04/2018 - al 20/04/2018
  • Vernissage: 11/04/2018 ore 19
  • Autori: Vincenzo Zancana, Francesca Mussi
  • Generi: doppia personale, disegno e grafica
  • Orari: Lo spazio si potrà visitare previo appuntamento

Comunicato stampa

In occasione delle iniziative di Art Week 2018 e della festa di chiusura della sede dell’associazione culturale Landskap, fondata nel 2015, gli artisti, Francesca Mussi e Vincenzo Zancana propongono Entre, una mostra ispirata alla pratica della grafica d’arte alla quale lo spazio era adibito.
"Entre", parola che in francese significa “tra due cose” e richiama al verbo “entrare", si interroga sullo spazio espositivo mettendo in relazione l’essenza concettuale della grafica d’arte con la struttura percorribile dello spazio

Solo in questi termini il territorio del printmaking può essere esplorato in senso più ampio, è un modo per liberare la grafica d’arte dalla realtà vincolante del foglio.
L’installazione di Francesca Mussi Frames parte infatti dal modus operandi di alcune tecniche di stampa come la serigrafia, l’incisione o la gum print, ma ancora prima parla dei concetti universali che si nascondono dietro a queste pratiche artistiche: il doppio, la serialità, il metodo indiretto personificato dall’artista che attraversa una porta, cerca una via di accesso, si interpone tra due realtà complementari: la matrice e il foglio.
Super offerta!!! di Vincenzo Zancana è un’opera che si struttura principalmente sull’ironia e la provocazione. L’installazione, che consiste in una serie di flyer stampati, focalizza l’attenzione sul ruolo della grafica d’arte nel mercato dell’arte contemporanea e sulle possibilità effettive di artisti emergenti nel sistema dell’arte. L’artista effettua una sorta di promozione/denuncia presentando ai fruitori un archivio virtuale di una serie di “listini prezzi” per un’ipotetica mostra personale nello spazio espositivo.