Frames

Reggio Emilia - 20/04/2013 : 24/05/2013

In mostra le opere di quattordici autori iscritti alla rete di CSArt. L’esposizione è inserita nel circuito delle mostre collegate all’ottava edizione di “Fotografia Europea”.

Informazioni

  • Luogo: CSART VETRINA
  • Indirizzo: Via San Pietro Martire 16/a - Reggio Emilia - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 20/04/2013 - al 24/05/2013
  • Vernissage: 20/04/2013 ore 17
  • Curatori: Chiara Serri
  • Generi: fotografia, collettiva
  • Orari: da lunedì a venerdì ore 10.00-12.30 e 16.00-18.00, sabato e festivi su appuntamento. Sabato 4 e domenica 5 maggio apertura straordinaria con orario 16.00-19.00.
  • Uffici stampa: CSART

Comunicato stampa

FRAMES
Alberto Allamprese, Simone Ascari, Pietro Bandini, Naide Bigliardi, Alessandra Calò, Luca Catellani, Mariangela D’Avino, Umberto Giorgione, Lucia Levrini, Carlo Maestri, Maurizio Mantovi, Milla Mariani, Corrado Moscardini, Silva Nironi


CSArt - Comunicazione per l’Arte (Via S. Pietro Martire, 16/A) presenta, dal 20 aprile al 24 maggio 2013, la collettiva “Frames”, curata da Chiara Serri con opere di quattordici autori iscritti alla rete di CSArt. L’esposizione è inserita nel circuito delle mostre collegate all’ottava edizione di “Fotografia Europea”


In esposizione, le ultime ricerche di Alberto Allamprese, Simone Ascari, Pietro Bandini, Naide Bigliardi, Alessandra Calò, Luca Catellani, Mariangela D'Avino, Umberto Giorgione, Lucia Levrini, Carlo Maestri, Maurizio Mantovi, Milla Mariani, Corrado Moscardini e Silva Nironi.
Tre scatti per ogni fotografo, racchiusi in un’unica cornice, per raccontare il cambiamento da un punto di vista personale ed autobiografico. Tanti frammenti che, se guardati nell’insieme, diventano specchio della società contemporanea.
Come scrive la curatrice, «La mostra si configura come un’analisi dei cambiamenti oggi in atto, prendendo in esame il tema del tempo (Simone Ascari), il proprio vissuto (Mariangela D’Avino, Umberto Giorgione, Lucia Levrini), la formazione sentimentale (Naide Bigliardi) e il mutamento interiore (Milla Mariani), rappresentato anche dal processo alchemico (Luca Catellani, Silva Nironi). Ibridazione (Pietro Bandini), identità (Alessandra Calò), trasformazione urbana (Carlo Maestri, Maurizio Mantovi), ma anche denuncia (Alberto Allamprese) e ricerca di nuovi modelli di sviluppo (Corrado Moscardini)».
Prendono parte all’iniziativa autori diversi per esperienza e linguaggio, provenienti principalmente dall’area emiliana.