Fotografia Italiana – Gianni Berengo Gardin

Bologna - 14/11/2011 : 14/11/2011

Secondo imperdibile appuntamento con i grandi fotografi di Fotografia Italiana, la serie di documentari ideata dalla casa di produzione video Giart - Visioni d’Arte in collaborazione con la Cineteca di Bologna e Contrasto, e grazie alla disponibilità della Libreria Feltrinelli di Bologna.

Informazioni

Comunicato stampa

“FOTOGRAFIA ITALIANA”: il caso editoriale dell’anno

Dal Maxxi al Louvre, l’obiettivo firmato Giart
racconta i grandi protagonisti della fotografia italiana contemporanea.


Con il patrocinio di: In collaborazione con:





Comunicato stampa

"FOTOGRAFIA ITALIANA" è la collana di film documentari della durata di 50 minuti, realizzati dalla casa di produzione video Giart e dedicati alle firme più celebri e acclamate del panorama fotografico italiano contemporaneo: Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Mimmo Jodice, Ferdinando Scianna, a cui si aggiungono le recenti uscite su Piergiorgio Branzi e Maurizio Galimberti



Realizzata con il patrocinio della Cineteca di Bologna e la preziosa collaborazione di Contrasto, la collana è diventata un vero e proprio caso editoriale, riscontrando un successo sensazionale sia in termini di vendite che di recensioni critiche. Come dichiara lo stesso Molducci “grazie al prezzo accessibile di € 14,90, la collezione è andata letteralmente a ruba, raggiungendo una vendita di oltre 25.000 copie in 4 mesi solo sul mercato italiano: un risultato importante che va ad aggiungersi al successo del cofanetto contenente l’intera raccolta dei cinque DVD, acquistabile online ad € 64,90 o presso i bookshop su tutto il territorio nazionale”.

Nata per volontà di Luca Molducci e grazie alla passione e all’esperienza del regista Giampiero d’Angeli e l’autrice Alice Maxia, la rassegna s’inserisce nel più ampio contesto del Marchio Visioni d’Arte, un progetto ideato nel 2007 con l’ambizione di produrre una collana di DVD per raccontare aspetti inediti, curiosità, vicende professionali e umane dei grandi interpreti della fotografia italiana dal ‘900 ad oggi.

Spaziando dal reportage sociale, alla fotografia ritrattistica e all’indagine sullo spazio e l’architettura, “FOTOGRAFIA ITALIANA” inquadra una generazione che ha introdotto alcune delle ricerche espressive più interessanti degli anni ’60: un inventario prezioso di sguardi e storie inedite che arricchisce la filmografia della Giart dedicata alla fotografia e all’arte contemporanea.

Alla distribuzione in libreria e la vendita online, si affianca la proiezione all’interno di sale cinematrografiche, festival e rassegne di cinema documentario. Sin dalla loro uscita nel 2009, infatti, i dvd sono stati presentati e proiettati nell’ambito di prestigiose location d’eccellenza nel panorama artistico contemporaneo nazionale e internazionale: dalla Maison Européenne de la Photographie di Parigi, al Photo España ‘09 di Madrid e il Festival di Montreal , la tournée dei cinque fotografi ha toccato diverse tappe che nel complesso hanno rappresentato un momento di promozione della fotografia italiana all’estero.

Altrettanto autorevole la presenza in Italia, dove i documentari sono stati proiettati al Maxxi, al MACRO e al Palazzo delle Esposizioni a Roma, al Centro Pecci di Prato, allo Spazio Oberdan a Milano o ancora per ciclo DOC D’AUTORE del Film Festival di Coversano, per raggiungere Lucca nel Novembre 2010 in occasione del Digital Photo Fest, lo Schermo dell’Arte a Firenze, ArteCinema di Napoli e il Milano Film Festival.

Dopo la prima tappa a Reggio Emilia con la rassegna di proiezioni “8 film per 8 fotografi” nell’ambito della Sesta edizione del Festival Fotografia Europea, l’iniziativa ha conquistato già Parigi, dove il documentario su Mimmo Jodice è stato scelto ufficialmente per la presentazione della grande mostra “Mimmo Jodice. Les yeux du Louvre”.

Così, dalla produzione locale alle frontiere internazionali, l’azienda bolognese di Luca Molducci è riuscita ad affermarsi negli anni come una delle realtà più apprezzate e consolidate nel settore della produzione video specializzata in arte e fotografia, arrivando a conquistare il ruolo di Media Partner di Arte Fiera e Manifesta, la Biennale Europea dedicata all’arte contemporanea.

Schede DVD:

FERDINANDO SCIANNA: Nel film dedicato a Ferdinando Scianna, il fotografo scava nella camera oscura della memoria attraverso le sue stesse fotografie e ritorna in Sicilia, dove incontra e fotografa dopo vent’anni la sua musa, la top model Marpessa. Scianna rivela come la fotografia non sia per lui soltanto un modo di vedere, ma anche di specchiarsi nel mondo, di sentire e di pensare la vita.

PIERGIORGIO BRANZI: Piergiorgio Branzi racconta la sua avvincente carriera come irriducibile e appassionato giornalista inviato per la Rai e la sua ricerca costante di una fotografia di grande pulizia e purezza formale. Il suo sguardo, al tempo stesso rapido e paziente, si concentra con sensibile intelligenza nel cogliere il gioco di linee e forme, senza però trascurare mai la poetica della realtà.

FRANCO FONTANA: Franco Fontana si racconta immergendosi nella città e nel paesaggio, che trasforma in spazio interiore dando alle forme, alla materia e alle ombre una forte potenza emotiva. Per lui il colore è sensazione filosofica, emozione, interpretazione e mezzo di conoscenza.Lasciando da parte ogni tentativo di narrazione e di descrizione, il suo lavoro mira a scuotere le abitudini mentali che rendono cieco il nostro sguardo.

GABRIELE BASILICO: Da Milano alla Francia, da Beirut alla Silicon Valley, dal porto di Genova a Mosca, Gabriele Basilico ci spiega come la “lentezza dello sguardo” sia fondamentale per comprendere e dare un senso ai luoghi. Basilico racconta se stesso e il proprio lavoro, di come le sue fotografie mettano al centro lo spazio, senza pregiudizi.

MIMMO JODICE: Mimmo Jodice gioca sul dualismo tra realtà e immaginazione, la sua è una lunga ricerca sulla memoria, un modo per esorcizzare i dubbi e le inquietudini del vivere. In questo film, Jodice racconta se stesso e il proprio lavoro, cercando nei luoghi più suggestivi della sua Napoli le origini della civiltà mediterranea. Il tempo non esiste più, i resti archeologici, gli antichi volti scolpiti nella pietra e il mare sono i soggetti che ispirano le sue immagini.

GIANNI BERENGO GARDIN: A partire dalla sua Venezia, Berengo Gardin rievoca i momenti vissuti e i suoi tanti reportages, come quelli sugli ospedali psichiatrici, il movimento del 1968, gli zingari. Sempre con profondo rispetto e mettendo sullo stesso piano l’occhio, il cuore e la mente. Da oltre cinquant’anni, il fotografo racconta con sguardo onesto e partecipe la trasformazione del nostro Paese e della società contemporanea, sempre con profondo rispetto e mettendo sullo stesso piano l’occhio, il cuore e la mente.

MAURIZIO GALIMBERTI: Lavora unicamente in Polaroid ed è capace di entrare in contatto all'istante con il suo soggetto, che sia un attore hollywoodiano o un elemento del paesaggio urbano. In questo film seguiamo Galimberti al lavoro, mentre si racconta attraverso le sue visioni urbane per le strade di New York e di Milano, i ritratti a mosaico di attori e registi alla Mostra del cinema di Venezia, le ricerche sulla manipolazione e l'irriverenza dadaista dei suoi ready-made.








SCHEDA TECNICA E INFORMAZIONI:



Progetto FOTOGRAFIA ITALIANA, la prima serie di documentari dedicati ai grandi fotografi italiani

Contenuti DVD
Durata: 50/52 minuti
Prezzo Singolo: euro 14,90
Prezzo Cofanetto 5 dvd: euro 64,90

Produzione Luca Molducci
Giart S.r.l.
Via Speranza, 35
40068 San Lazzaro di Savena (BO)
Tel. +39 051 6271163 – Fax. +39 051 6271399
[email protected] - www.giart.tv

Regia Giampiero d’Angeli

Soggetto Alice Maxia

Distribuito da Contrasto
www.contrastobooks.com

Con il Patrocinio di Cineteca di Bologna
www.cinetecadibologna.it

Ufficio Stampa Studio Pesci di Federico Palazzoli
Via San Vitale 27
40125, Bologna
Tel. +39 051. 269267 | Fax. +39 051. 2960748
[email protected] | www.studiopesci.it