Forme e Ri-forme arte e design

Faenza - 15/09/2012 : 30/09/2012

10 designer interpretano le opere di Philipe Artias in oggetti di uso comune.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA COMUNALE D'ARTE - VOLTONE DELLA MOLINELLA
  • Indirizzo: Voltone della Molinella, 4/6 - Faenza - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 15/09/2012 - al 30/09/2012
  • Vernissage: 15/09/2012
  • Generi: design, collettiva
  • Orari: tutti i giorni dalle 17 alle 22,30

Comunicato stampa

Faenza, 11/09/2012. Nel 2012 si celebra il centenario della sua nascita e dopo le mostre di Comacchio, Lido di Spina e Senigallia (per altro le ultime due ancora aperte al pubblico), Faenza ospiterà un evento dedicato a Philippe Artias (Galleria Comunale d’Arte -Voltone Molinella dal 15 al 30 settembre).
Una piccola pattuglia di “firme” del design italiano si è impegnata per tradurre il pittorico fare di Philipe Artias in oggetto d'uso, così da creare un ponte tra passato e contemporaneità evitando le banalizzazioni

L’artista, protagonista della cultura francese del secolo scorso, amico di Picasso, dopo essersi fregiato di numerosi riconoscimenti ed avere esposto in alcuni capoluoghi dell'arte -Parigi, Saint-Etienne, New York, Venezia (Biennale), Osaka, Tokio, Nagasaki-, era approdato nelle Marche dove ha trascorso l'ultimo ventennio della sua vita.
Per quest'occasione, infatti, con il coordinamento di Anty Pansera e Claudio Piersanti, dieci designer (Luisa Bocchietto, Valentina Downey, Alfonso Grassi (con Andrea Comotti e Irene Scalzi), Gum design, Giorgio Gurioli, Giovanni Ilari (con Alssandro Morelli), Giovanna Latis, Alberto Marangoni, Patrizia Scarzella, Carlo Trevisani) appartenenti a diverse generazioni e dai più disparati linguaggi, hanno proposto una serie di prototipi e di concept che sono stati “messi in forma” grazie al plexiglas, affascinate e trasparente materiale, magistralmente affrontato da Angelo Giacchini – Pubbligraf (Faenza).
Da questa idea, si sono lasciati “contaminare” però anche progettisti provenienti da altri ambiti: e allora Antonia Campi -Compasso d'oro alla carriera -, che per l'occasione si è misurata in una felice prova di traslitterazione, la ceramista Antonella Ravagli che ha plasmato un piatto da parata e i Gral, artigiani/artisti, che si sono misurati con il tessile.
Coordinatore di questo complesso circuito di eventi ludico-culturali è Rita Rava, alla cui determinazione si deve la felice riuscita dei festeggiamenti che si concluderanno, all'inizio del 2013, con una grande manifestazione dedicata ad Artias, in Francia, a Saint Etienne in occasione della Biennale del design che si svolge in quella città.
Roberto Rondinelli, presidente di Mpr Comunicazione Integrata, sponsor dell’evento itinerante e della grande esposizione faentina afferma “Abbiamo sostenuto questo ciclo di appuntamenti, perché lo reputiamo un momento saliente nel percorso che la città ha avviato nel rafforzare la propria vocazione all’arte, inoltre perché Artias è uno degli artisti protagonisti del ‘900, è stato colui che ha portato il pop in pittura con dieci anni di anticipo rispetto ai tempi”.


Faenza - Forme e Ri-forme, arte e design. 15–30 settembre. Apertura tutti i giorni dalle 17 alle 22,30
Senigallia - Quei monti azzurri - Fino al 30 settembre. Apertura tutti i giorni dalle 8,30 alle 19,30
Lido di Spina - L'arte di un amico -Casa Museo Remo Brindisi fino al 14 Ottobre 2012.
Aperto sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00