Firenzeart Gallery – Collettiva di Pittura

Firenze - 16/01/2016 : 31/01/2016

Firenzeart Gallery presenta una collettiva di pittura che vuole essere un punto d’incontro tra i movimenti artistici che hanno caratterizzato e continuano a caratterizzare l’arte contemporanea con quattro Maestri provenienti da altrettante regioni italiane.

Informazioni

  • Luogo: FIRENZEART
  • Indirizzo: Via Pisana 85r - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 16/01/2016 - al 31/01/2016
  • Vernissage: 16/01/2016 ore 16
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: 10 – 12,30 e 15,30 – 19,30

Comunicato stampa

Firenzeart Gallery presenta una collettiva di pittura che vuole essere un punto d’incontro tra i movimenti artistici che hanno caratterizzato e continuano a caratterizzare l’arte contemporanea con quattro Maestri provenienti da altrettante regioni italiane.

Rossella Baldino vive e lavora a Pozzuoli, Napoli. Diplomata all’Istituto d’Arte Nazionale di Napoli, nel 1991 diviene allieva del maestro Bruno Di Giulio. E' molto conosciuta ed apprezzata per i suoi paesaggi marini e nel tempo il mare in tempesta costituisce sempre più il tema prediletto, rappresentato nella profonda suggestione delle onde impetuose che lambiscono la costa



Enzo Bartolozzi nacque a La Spezia nel 1922. Negli anni‘30 frequentò lo studio del pittore Giuseppe Caselli e successivamente i Maestri Gozzi e Navarrini. Trasferitosi a Milano nel 1957, conobbe e frequentò l’incisore Enrico Gaudino, nonché Ernesto Treccani e Raffaele De Grada. Numerosi i premi conseguiti e le esposizioni in Italia e all’estero. Si è spento a Castelnuovo Magra (SP) nel 2005.

Mauro Papale è nato in Toscana nel 1955. Ancora adolescente frequenta l’Accademia di Belle Arti Trossi Uberti a Livorno, sotto la guida dei Prof. Cocchia e Guicci. Prosegue poi gli studi nella Sezione di Ardenza, dopodiché si trasferisce a Milano. Alla metà degli anni ‘80 si iscrive alla Scuola d’Arte Bergognone di Lodi ed è allievo di Frosio. Rientra a Livorno dopo anni di assenza.

Gianni Testa è nato a Roma nel 1936. Negli anni ‘60 ha frequentato i maggiori esponenti dell'arte, tra cui Levi, Guttuso, Calabria, Purificato e più tardi Pericle Fazzini. Intensa l'attività espositiva, in Italia, tra cui la Triennale di Milano e la Quadriennale di Roma (dal 1975), e all'estero, in Germania, a Basilea, New York, Philadelphia, fino alla recente antologica presso il Complesso del Vittoriano a Roma nel 2014. Molti anche i premi conseguiti e i concorsi nazionali vinti, tra cui il recente Premio alla Carriera consegnatogli da Vittorio Sgarbi.