Firenze Suona Contemporanea 2015

Firenze - 09/09/2015 : 22/09/2015

Firenze Suona Contemporanea: suoni e visioni del nostro tempo. L’ottava edizione del festival torna con grandi nomi dell’arte visiva e del panorama musicale contemporaneo.

Informazioni

Comunicato stampa

FIRENZE SUONA CONTEMPORANEA
VIII Edizione 9 - 22 Settembre 2015
Firenze Museo Nazionale del Bargello, Museo Novecento

Direzione Artistica di Andrea Cavallari e Luisa Valeria Carpignano
Consulenza artistica Maria Gloria Conti Bicocchi


APRIRE VENERE

Firenze Suona Contemporanea: suoni e visioni del nostro tempo.
L’ottava edizione del festival torna dal 9 al 22 settembre con grandi nomi dell’arte visiva e del panorama musicale contemporaneo


Fra gli ospiti: Jannis Kounellis, Alfredo Pirri, Alvin Curran e la lectio di Georges Didi-Huberman

Comunicato stampa
Firenze Suona Contemporanea, il festival internazionale di arte e musica contemporanea, giunto all’ottava edizione, si svolge dal 9 al 22 settembre 2015 con la rassegna “Aprire Venere”. Un titolo - come spiega Luisa Valeria Carpignano, direttrice artistica insieme ad Andrea Cavallari - per indicare “un rapporto emozionale con le immagini e i suoni dell’arte in una fruizione trasversale dei periodi storici”.
Musica e arte continuano a farsi contemporanee nel cuore di Firenze e dopo i grandi ospiti della scorsa edizione, da William Kentridge a Philip Miller, sono molte le novità di quest’anno. Si consolida la collaborazione con il Museo Nazionale del Bargello e si inaugura quella con il Museo Novecento, nuova sede fiorentina dedicata al contemporaneo, che apre la strada a un flusso innovativo di progetti rivolti alla sperimentazione.
Il festival si apre mercoledì 9 settembre, al Museo del Bargello, con la Lectio Magistralis “Ninfe Sfuggenti” di Georges Didi-Huberman, in collaborazione con l’Istituto Francese, in cui il critico e storico dell’arte parte dall’immaginario turistico locale – la Venere di Botticelli – per condurre una dissezione analitica dell’immagine e del suo rapporto con altre forme d’arte (ore 18.00). A seguire, sempre il 9 settembre, si inaugura l’installazione di Jannis Kounellis, opera simbolica e allegorica dove l’artista, con il suo linguaggio metaforico e poetico, coniuga il valore storico della libertà a un’estetica senza tempo (ore 21.00). Il cortile del Museo del Bargello si trasformerà in un’opera d’arte: il punto dove si trova il pozzo verrà segnato da una simbolica x a indicare “l’ombelico” dello spazio. Sotto la croce, centro originario e cuore simbolico, sgorga l’acqua mentre sopra un cumolo di cappotti ricordano le sagome di figure umane, come corpi svuotati. Accompagnerà l’inaugurazione un concerto di Michele Marasco al flauto e Ciro Longobardi al pianoforte, musiche di Scelsi e Xenakis.
Venerdì 11 settembre (ore 21.00), al Museo Novecento, Alfredo Pirri presenta Passi, installazione audio-visiva realizzata con la partecipazione del musicista e compositore Alvin Curran. Il ciclo di opere nasce nel 2003 da un lavoro alla Certosa di Padula e da allora, sono molti i luoghi dove sono state realizzate ma sempre luoghi con una valenza storico-artistica o politica. “Il museo Novecento di Firenze - come dichiara l’artista - è uno di questi luoghi, dove le caratteristiche storiche si uniscono con specifici tratti rappresentativi del ruolo che ha avuto e continua ad avere Firenze nell’immaginario collettivo mondiale. In un certo senso Firenze è la città di tutti i 900 che hanno attraversato la storia dell’umanità, anche prima dell’avvento di questo secolo”. Passi “è quindi ambientata oltre che dentro un luogo, dentro questo numero magico creando una sintesi di tutti i 900 del passato e di quelli che verranno”.
Gli altri appuntamenti del programma sono: “An Experiment With Time” il progetto creativo di Daniele Ghisi (in collaborazione con IRCAM), Kammeroper Frankfurt e i concerti di Nordic Voices, FLAME Ensemble, Trio 7090, Duo Marasco-Cencini, l’Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio Cherubini e la giovane chitarrista Lucia D’Errico.
La vocazione comunicativa al dialogo e all’ascolto resta così l’aspetto fondante del festival, che si riconferma un appuntamento imperdibile con i migliori protagonisti e interpreti del panorama contemporaneo nazionale e internazionale. E’ in questa ottica che si articolano gli eventi nel programma di questa nuova pregiata edizione, che alterna i concerti alle installazioni dei grandi artisti per creare un dialogo costante fra musica e arte visiva.

Il programma
Mercoledì 9 settembre ore 18.00
Museo Nazionale del Bargello
GEORGES DIDI-HUBERMAN
Ninfe sfuggenti
Lectio Magistralis

Mercoledì 9 settembre ore 21.00
Museo Nazionale del Bargello
JANNIS KOUNELLIS
Installazione & Concerto
Michele Marasco flauto
Ciro Longobardi pianoforte
musiche di Scelsi, Xenakis

Venerdì 11 settembre ore 21.00
Museo Novecento
ALFREDO PIRRI & ALVIN CURRAN
Installazione audio-visiva

Sabato 12 settembre ore 21.00
Museo Novecento
MICHELE MARASCO & MARTA CENCINI
Berio, Sciarrino, Gubaidulina, Donatoni, Rettaglaiti

Domenica 13 settembre ore 18.30
Le Murate PAC
AN EXPERIMENT WITH TIME
Di Daniele GHISI & IRCAM

Lunedì 14 settembre ore 19.00
Basilica di San Miniato
NORDIC VOICES
Carlo Gesulado, Francisco Guerrero, Tomás Luis De Victoria

Martedì 15 settembre ore 21.00
TRIO 7090
Iannis Xenakis, Trevor Grahl

Mercoledì 16 settembre ore 21.00
Museo Novecento
FLAME ENSEMBLE
Luigi Dallapiccola, Zeno Baldi, Gianni Bozzola, Johannes Hildebrandt

Venerdì 18 settembre ore 21.00
Sala del Buonumore
EMC LUIGI CHERUBINI

Sabato 19 settembre ore 21.00
Museo Novecento
LUCIA D’ERRICO
Murail, Romitelli, D'Errico


Domenica 20 settembre ore 21.00
Museo Nazionale del Bargello
KAMMEROPER FRANKFURT
Schubert, Cavallari

Martedì 22 settembre ore 21.00
Museo Nazionale del Bargello
FLAME ENSAMBLE
Quindici, Berni, Agnes, Lorusso