Fili. Il ferro e l’erba

Vimercate - 01/12/2012 : 20/01/2013

Il MUST propone un nuovo appuntamento con l'arte contemporanea. Si tratta della mostra Fili. Il ferro e l'erba, che presenterà i lavori di due artisti apparentemente molto diversi tra loro: Andrea Cereda e Vittorio Comi.

Informazioni

Comunicato stampa

Dall'1 dicembre al 20 gennaio, il MUST propone un nuovo appuntamento con l'arte contemporanea. Si tratta della mostra Fili. Il ferro e l'erba, che presenterà i lavori di due artisti apparentemente molto diversi tra loro: Andrea Cereda e Vittorio Comi.
Andrea Cereda, utilizzando lamiere e tondini in ferro di recupero, realizza sculture leggere ed eteree, impiegando una materia povera, arrugginita, consumata che si fa interprete di forme dalla bellezza inusuale. Le opere di Vittorio Comi sono invece realizzate con zolle d’erba appositamente seminate, in bilico tra pittura, scultura e installazione

Sia Cereda che Comi, ciascuno alla propria maniera, propongono una struggente e poetica riflessione sull’impatto ambientale dell’arte e sulla sua relazione con lo spazio e con il fruitore.
Le opere dei due artisti sono presentate negli spazi aperti e chiusi del museo, intrecciando con l'edificio antico un dialogo profondo e denso di significati. La mostra, a cura di Simona Bartolena, sarà inaugurata sabato 1 dicembre 2012 alle ore 18.30, e sarà poi visitabile fino al 20 gennaio 2013 negli orari di apertura del MUST, acquistando il biglietto d'ingresso al museo.