Festival Villa Aperta 2017

Roma - 08/06/2017 : 09/06/2017

Musica elettronica, dance, rock-progressive, e quest’anno installazioni video e proiezioni d’artista: il festival dell’Accademia di Francia a Roma Villa Aperta torna a Villa Medici.

Informazioni

Comunicato stampa

Musica elettronica, dance, rock-progressive, e quest’anno installazioni video e proiezioni d’artista: il festival dell’Accademia di Francia a Roma Villa Aperta torna a Villa Medici l’8 e il 9 giugno con una nuova formula che affianca l’arte visiva a nove concerti e dj set, nelle due serate di live curate, per l’edizione numero sette, da Cristiano Leone. Nel suggestivo scenario di Villa Medici, si alterneranno band di richiamo internazionale come Keziah Jones, The Avener, Ofenbach, Nico Vascellari con Ninos Du Brasil, Golden Bug & Desilence con il progetto V.I.C.T.O.R

LIVE, a nuovi talenti abili nel reinventare stili e linguaggi musicali, e artisti visivi come Simon Rouby, Native Maqari e Chemical Bouillon.
Fin dagli esordi, nel 2010, il festival ha l’obiettivo di favorire l’incontro tra gli artisti più significativi della scena francese e italiana, e dar vita a una grande festa elettronica, caratterizzata quest’anno dal dialogo tra musica e arte, e un progetto che metterà in rete Villa Medici con la città, il Villa Aperta City Contest, una vera e propria “caccia al tesoro” in alcuni siti storici di Roma. I partecipanti dovranno sintonizzarsi sui canali social di Villa Medici, e seguire le istruzioni per vincere i biglietti per l’ingresso gratuito al festival.

Il programma
Nelle due serate, a partire dalle ore 19 sul magnifico belvedere di Villa Medici, l’apéro éléctronique aprirà il festival offrendo un momento di chill privilegiato al tramonto.

Giovedì 8 giugno Villa Aperta comincerà in un’atmosfera immaginifica, quasi lunare, con il violino di Erica Scherl e le percussioni di Valerio Corzani, componenti del gruppo italiano Interiors. Apriranno le danze i Combo Charlie con il loro inconfondibile stile french electro rock, risolutamente contemporaneo, restituito da violino, fisarmonica, chitarra elettrica, combinati assieme al ritmo di un DJ. Il testimone tornerà in Italia con Joe Victor, band romana esaltata dalla critica e seguita da un pubblico di giovanissimi e sempre più ampio, che ci condurrà in uno swamp rock incendiario attraversando il country, il rythm and blues, il folk e il soul. L’atmosfera cambierà radicalmente con l’arrivo sul palco di Dj Økapi: con la sua tecnica mista di sampling e sperimentazione, il musicista proporrà un viaggio inedito attraverso la storia della musica elettronica. Chiuderanno la serata gli Ofenbach, il duo francese che sta facendo ballare tutto il mondo con le hit Be mine e What I want.

Venerdì 9 giugno, l’apéro éléctronique sarà immerso nella poesia noisy di Dagger Moth a.k.a. Sara Ardizzoni. Le sonorità elettroniche industriali mixate al rock progressive del gruppo romano Youarehere accenderanno questa seconda straordinaria serata di concerti sullo sfondo delle proiezioni di Chemical Bouillon, progetto artistico che studia l’aspetto grafico delle reazioni chimiche. Keziah Jones, grande star nigeriana, ci offrirà una performance musicale per accompagnare le animazioni visive degli artisti Native Maqari e Simon Rouby (attualmente borsista di Villa Medici). Con il suo blufunk, stile all’incrocio tra blues e funk, di cui è l’inventore, Keziah Jones condurrà il pubblico di Villa Aperta nel suo universo creativo sospeso nel tempo.
A seguire, Ninos Du Brasil, le cui performance sono state definite dalla stampa “leggendarie e mitologiche”, porteranno a Villa Medici un’insolita atmosfera tropicale, commistione di batucada e noise, samba ed elettronica, grazie alla sinergia tra Nico Vascellari, uno degli artisti più acclamati della sua generazione, e il virtuoso batterista Nicolò Fortuni. Direttamente da Barcellona, Golden Bug & Desilence daranno vita al progetto, musicale e visivo, V.I.C.T.O.R. LIVE, un’esperienza totale che combina un suono slow techno con un mapping retrofuturista. Infine The Avener, stella della french deep house e punta di diamante della musica elettronica francese, regalerà al pubblico di Villa Aperta un indimenticabile dj set, due ore con la migliore electro house francese. The Avener, consacrato a livello mondiale con il pluripremiato album The Wanderings of the Avener, sarà headliner di quest’edizione.
Aspettando Villa Aperta, la grande compositrice Francesca Verunelli, premiata con il Leone d’argento alla Biennale di Venezia 2010, attualmente borsista di Villa Medici, ci propone una playlist per esplorare il suo universo musicale.

Il festival Villa Aperta è nato nel 2010 con l’idea di far dialogare un’antica istituzione come l’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici con la più significativa scena pop, electro e rock internazionale. Il contrasto tra la solennità del palazzo rinascimentale, la quiete paradisiaca dei giardini e l’energia artistica dei musicisti crea dà vita a un’atmosfera unica, caratterizzata dall’apertura a tutti gli aspetti della creazione contemporanea, e dalla promessa di un’esperienza estetica totale.
Sin dalla sua creazione, Villa Aperta si è distinto per la ricerca e la qualità della sua programmazione. Artisti di fama mondiale hanno solcato il palco del festival, da The Shoes a Metronomy nel 2011, Kavinsky e SebastiAn nel 2012, Christine and the Queens e Klaxons nel 2013, Connan Mockasin, Gesafflestein e Brodinski nel 2014, Para One, Nicolas Godin (Air) e Tony Allen nel 2015. Oltre a questi grandi artisti, i nuovi talenti hanno guadagnato numerose platee internazionali grazie alla loro partecipazione a Villa Aperta.