Festival delle Arti di Todi 2020

Todi - 18/09/2020 : 20/09/2020

Tributo a Beverly Pepper

Informazioni

  • Luogo: PARCO DI BEVERLY PEPPER
  • Indirizzo: Viale della Vittoria - Todi - Umbria
  • Quando: dal 18/09/2020 - al 20/09/2020
  • Vernissage: 18/09/2020
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

In un periodo di instabilità globale che vede alternarsi nuove pandemie, catastrofi ecologiche e rivoluzioni sociali, i luoghi della cultura sono stati tra i primi a ritrovarsi svuotati, ammutoliti, immobili.

Come affermava Aristotele, tuttavia, anche le calamità hanno un’anima: nell’apparente silenzio, nella quiete artificiale dei lockdown, il battito vitale dell’arte non cessa di pulsare sotto traccia nelle nostre città

Intercettare questa vibrazione, tradurla in segno visibile, è la missione che Todi ha scelto di sposare con il Festival delle Arti 2020: la città come sismografo, come spazio di riflessione, come luogo di incubazione delle tendenze più innovative delle principali discipline artistiche contemporanee: pittura, scultura, fotografia, artigianato, musica, danza, e teatro.

La Fondazione Progetti Beverly Pepper, in collaborazione con il Comune di Todi e con la Beverly Pepper USA Foundation, intende valorizzare ancora una volta in tutte le sue potenzialità uno degli spazi urbani più antichi e suggestivi dell’Umbria e dell’Italia tutta.

È qui che dal 1972 ha scelto di stabilirsi l’artista statunitense Beverly Pepper, presenza vitale che è riuscita ad arricchire il modus vivendi et operandi dell’intera popolazione. Le dolci colline umbre, così lontane dalla frenesia della nativa New York, l’hanno catturata al punto di farle affermare: “È Todi che ha scelto me”. E Todi è rimasta il suo rifugio sino alla fine. Un incontro di mondi e culture che si è arricchito, grazie a lei e al marito Bill, di un cenacolo di artisti come Bruno Ceccobelli, originario di questa città d’arte, Piero Dorazio e Alighiero Boetti, che pure considerarono Todi un irrinunciabile punto di riferimento.

Il borgo tuderte ha gradualmente assunto il ruolo di custode, ma anche di traghettatore dal passato al futuro attraverso l’arte. E Beverly Pepper ha giocato un ruolo importante sia nella convinta custodia della memoria del luogo, sia nella consapevolezza della sua rivoluzionaria contemporaneità: le sue imponenti sculture – a partire dalle dirompenti Todi Columns del 1979 – testimoniano la capacità di creare forme dinamiche, prevalentemente d’ispirazione industriale, insieme antiche e contemporanee, atemporali eppure incardinate nella loro epoca.

E attraverso l’arte contemporanea e la sua valorizzazione Beverly Pepper ha insegnato a riqualificare porzioni significative del territorio, in uno slancio civico che ha pochi precedenti. Il parco della Rocca, che dalla chiesa di San Fortunato si estende fino al bramantesco Tempio di Santa Maria della Consolazione, era da tempo in disuso e si è trasformato – grazie alla visione dell’artista americana che vi ha contribuito con ben sedici sue sculture – in un luogo non solo di bellezza e contemplazione, ma insieme di apprendimento artistico e di recupero del gioco infantile.

In occasione del Festival delle Arti, spazi a lungo passati inosservati si valorizzano e si animano di un nuovo respiro, in un percorso naturalistico-urbano costellato di opere d’arte; gli androni dei palazzi si schiudono per ospitare originali installazioni mentre le porte etrusco-romane della città si accendono di manufatti luminosi rispettivamente di Manuela Bedeschi, Michele Ciribifera e Stefano Bonacci, espressioni sempre nuove di un’arte che si riappropria di spazi pubblici e privati.

L’intera città si trasforma in museo diffuso.

All’inaugurazione del Parco della Rocca o Parco di Beverly Pepper – primo parco monotematico di scultura contemporanea in Umbria – segue l’apertura di una serie di mostre a livello nazionale e internazionale.
Presso lo spazio Mater si possono ammirare due mostre dedicate rispettivamente a Gianfranco Gorgoni e a Nancy Genn.

Gianfranco Gorgoni, fotografo americano di origine italiana, ha immortalato gli artisti più significativi del XX secolo da Giorgio De Chirico alla stessa Beverly Pepper, Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Jeff Koons e Alighiero Boetti; ha firmato copertine di Times, Life, Newsweek e New York Times. Oltre che per i suoi celebri ritratti d’artista, Gorgoni è conosciuto in tutto il mondo per gli scatti che consacrarono i capolavori della land art da Walter de Maria a Richard Serra, da Robert Smithson a Christo, solo per citare alcuni esempi.

Nancy Genn, californiana, emerge a Todi come una delle voci più influenti del secondo dopoguerra americano, capace di coniugare il modernismo europeo con il senso orientale per l’estetica. Per la prima volta in Umbria viene presentata una sua mirabile sequenza di carte d’artista fatte a mano, di grande valore storico, già esposte in numerosi musei degli USA e dell’Asia, unitamente alle opere di Robert Rauschenberg e Sam Francis. La sua produzione artistica fa parte della collezione permanente dei principali musei americani ed europei (MoMA, Los Angeles County Museum, Albright-Knox Art Gallery, San Francisco Museum of Modern Art, Palazzo Fortuny e Fondazione Cini). Dopo il felice esordio a Palazzo Ferro Fini che ha ospitato la più importante retrospettiva a lei dedicata in Europa (2018) è seguita una mostra a Ca’ Pesaro, Museo d’arte moderna, Venezia (2019).

Per tutta la durata del Festival, Todi sarà non solo un museo diffuso delle arti contemporanee ma anche un laboratorio intergenerazionale di ricerca, alla scoperta di nuovi talenti, motore di indagine sul presente e sul futuro nonché strumento strategico di sviluppo anche economico, fucina di nuove idee e sperimentazioni che, sulla scia di Beverly Pepper e della sua inesauribile energia creativa, costantemente si evolve e si rigenera.

Francesca Valente
Curatrice del Festival delle Arti, Todi





L'ACQUILA 12 settembre 2020 ore 17.30
Amphisculpture - Parco del Sole

TODI 18 settembre 2020 ore 17.00
Saluti Istituzionali, Presentazione Festival delle Arti 2020
Celebrazioni di una vita e di una carriera Beverly Pepper

TODI 19 settembre 2020 ore 12.30
SPACE MATER - Nancy Genn e Gianfranco Gorgoni, Inaugurazione della Mostra

TODI 19-20 settembre 2020 - Festival delle Arti 2020
PARCO DI BEVERLY PEPPER
CENTRO STORICO

VENEZIA 24 settembre 2020 ore 17.30
Spazio Thetis - Arsenale Novissimo