Festival dell’architettura di Ivrea

Ivrea - 18/09/2020 : 27/09/2020

Ivrea diventerà set di cultura, architettura, design, innovazione tecnologica e sociale: un contenitore di lectures e confererenze, laboratori e corsi, installazioni, mostre, esposizioni, ma anche di azioni di rigenerazione urbana partecipata e di esplorazione all’interno del sito Patrimonio Mondiale.

Informazioni

  • Luogo: VIA JERVIS
  • Indirizzo: Via Jervis - Ivrea - Piemonte
  • Quando: dal 18/09/2020 - al 27/09/2020
  • Vernissage: 18/09/2020
  • Generi: architettura, festival
  • Sito web: http://ivrea.design/

Comunicato stampa

Design for the next community è il progetto organizzato dalla Città di Ivrea, vincitore del bando "Festival dell'Architettura" promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. In programma dal 18 al 27 settembre, nel ricordo indelebile di Adriano Olivetti a sessant’anni dalla morte, il Festival contribuisce al percorso di valorizzazione del Sito Patrimonio Mondiale UNESCO “Ivrea, città Industriale del XX secolo”.

Quello di Ivrea è uno tra i 7 progetti finanziati insieme a Cagliari, Bari, Roma, Reggio Emilia, Colle Val d’Elsa (SI) e Favara (Ag)




per la città, i suoi cittadini e i suoi visitatori
Per dieci giorni Ivrea ospiterà performance, dibattiti, installazioni, laboratori, conferenze e workshop finalizzati alla partecipazione attiva di cittadini, amministratori, imprese, associazioni locali. L’obiettivo è di stimolare un dialogo volto a favorire una consapevolezza di comunità nata dal pensiero innovativo di Adriano Olivetti, una visione architettonica, urbanistica e sociale unica nel suo genere.

i luoghi e gli eventi

Le zone che costituiscono il Sito Patrimonio Mondiale, sia il nucleo centrale (core zone) racchiuso nell’asse di Via Jervis, sia i quartieri circostanti (buffer zone), fungeranno da contenitore dei numerosi eventi. Si spazierà dalla cultura del progetto (in primis architettonico, ma anche urbanistico, del prodotto e della grafica), a quella modernista olivettiana, alle avanguardie contemporanee, basate sulla formulazione di algoritmi generativi.
Le architetture olivettiane saranno protagoniste e quinta naturale per approfondimenti, più o meno tecnici, passeggiate narrate, momenti dedicati alla street art, visite a case private, convegni, laboratori e workshop: iniziative diversificate finalizzate a stimolare e coinvolgere cittadini di tutte le età, addetti ai lavori e appassionati.
Le talk vedranno la partecipazione di ospiti di livello internazionale appartenenti, a vario titolo al mondo dell’architettura. I workshop, dedicati all’informatica, e in particolare ad Arduino e Processing, indagheranno le potenzialità e le criticità di un approccio progettuale in cui il software e il mondo digitale non sono solamente strumenti gestionali del processo, ma possono assumere anche valenza creativa. Un’occasione di riflessione per dialogare sulle potenzialità e i rischi degli strumenti informatici nei processi progettuali in architettura, product e graphic design.