Feral Signals

Milano - 27/04/2021 : 27/05/2021

Una mostra collettiva che presenta le opere pittoriche e tessili di tre artiste interessate all'esplorazione dell'invisibile e del subconscio.

Informazioni

  • Luogo: EAST CONTEMPORARY
  • Indirizzo: Via Giuseppe Pecchio 3, 20131 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/04/2021 - al 27/05/2021
  • Vernissage: 27/04/2021 ore 16-21
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

Siamo lieti di invitarvi all'inaugurazione di ‘Feral Signals’, una mostra collettiva che presenta le opere pittoriche e tessili di Eliška Konečná (Repubblica Ceca, 1992), Stanislava Kovalčíková (Slovacchia, 1988) e Lotte Maiwald (Germania, n. 1988), tre artiste interessate all'esplorazione dell'invisibile e del subconscio.
L'inaugurazione avverrà martedì 27 aprile 2021 dalle 16 alle 21 presso eastcontemporary in via Giuseppe Pecchio 3 a Milano.
La mostra è stata organizzata in collaborazione con il Centro Cecco di Milano e l’Istituto Slovacco di Roma.
Biografie:
Eliška Konečná (nata nel 1992, Repubblica Ceca) vive e lavora a Praga


Nel 2020 si è laureata presso il Dipartimento di Pittura dell'Accademia di Belle Arti di Praga (Studio di Robert Šalanda e Lukáš Machalický 2018-2020), dove il suo lavoro di tesi è stato considerato come uno dei migliori dell'anno 2020. Il lavoro di Konečná nasce dallo sforzo di mostrare l'intoccabile realtà astratta, la quale viene trasformata in una dimensione tangibile. Materiali e tecniche alternative come l'intaglio del legno o il ricamo, considerati in passato come emarginati o appartenenti a una tradizione artistica piuttosto artigianale e decorativa, sono al centro della ricerca artistica di Konečná. L'artista incoraggia lo spettatore ad ambientarsi nel mondo dei suoi manufatti in equilibrio sul confine fugace della veglia e del sonno, del tattile e dell’immateriale. Le forme fluttuanti dei suoi bassorilievi lignei e morbidi sottolineano spesso la trasgressione del corpo e le sue narrazioni visive legate alla corporeità percepita attraverso il prisma di desideri e pulsioni.
Stanislava Kovalčíková (nata nel 1988, Slovacchia) vive e lavora a Düsseldorf.
Ha completato i suoi studi di pittura presso la Kunstakademie of Fine Arts di Düsseldorf (Studio di Peter Doig 2009-2017 e Tomma Abts 2009-2017). Nel 2015 ha studiato alla Royal Academy of Arts di Londra. Il lavoro di Kovalčíková si concentra sulla forte riformulazione della rappresentazione del corpo umano, che costituisce per lei una superficie per la registrazione di esperienze e personali narrazioni nascoste. Regni oscuri psicologici, emotivi, sociali e politici sono intrecciati nelle sue opere provocatorie e giocose allo stesso tempo. Le immagini liberate dalle profondità dell'immaginazione dell'artista vengono introdotte attraverso inquietanti interventi stilistici e complessi trattamenti di stratificazione della superficie della tela che includono ad esempio l’utilizzo di foglia d'oro, polvere, inchiostro, lattice o sabbia. I suoi dipinti presentano spesso figure che emergono dal contrasto tra colori scuri e sfumature chiare e sono raffigurate in una densa tecnica di Old Masters.
Lotte Maiwald (nata nel 1988, Germania) vive e lavora a Düsseldorf.
Si è laureata alla Kunstakademie of Fine Arts di Düsseldorf (Studio di Peter Doig e Johannes Paul Raether 2011-2018). Ha inoltre studiato Filosofia ed Economia all'Universität Potsdam (2008-2011) e all'Akademie für Malerei Berlin con Ute Wöllmann (2007-2008). L’artista si avvicina al medium pittorico attraverso una vasta gamma di modus operandi. Il formato delle sue immagini è spesso tagliato, ampliato e poi riassemblato in composizioni sorprendenti, mentre la figurazione si trova inserita in campi espressivi di colore ed effetti pittorici dissolti e fluidi. L'uso di tele non stese e le forme irregolari dei dipinti di Maiwald evidenziano la materialità del suo lavoro e sfidano le convenzioni pittoriche tradizionali.

Per saperne di più visita il sito www.east-contemporary.org o scrivi a [email protected]