Fashion meets art – Fausto Delle Chiaie / Sylvio Giardina

Roma - 15/04/2016 : 16/04/2016

Una serata tra arte e moda riporta alla luce sapori d’oriente fin nel cuore di Roma.

Informazioni

  • Luogo: DANA ROMA CONCEPT STORE
  • Indirizzo: Via del Pellegrino, 167- 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/04/2016 - al 16/04/2016
  • Vernissage: 15/04/2016 ore 00.01 solo su prenotazione
  • Autori: Fausto Delle Chiaie, Sylvio Giardina
  • Generi: serata – evento
  • Orari: venerdì 15 e sabato 16 Aprile alle 00.01 il progetto sarà visibile alle prime 40 persone a serata che confermeranno attraverso email specificando data, nome e cognome

Comunicato stampa

Dopo mezzanotte:

suoni, arte, design e fashion dal profilo mediorientale

Venerdì 15 e sabato 16 Aprile alle 00.01


Una serata tra arte e moda riporta alla luce sapori d’oriente fin nel cuore di Roma.

Dana Keilani, giovane siriana che ha dato origine ad un fashion concept store in

Via del Pellegrino - nel cuore del centro storico capitolino - aprirà le porte del suo

spazio ai pochi che riusciranno a prenotarsi in tempo per un viaggio tra immagini

e realtà, che comporranno il quadro di un vernissage primo nel suo genere



“Sono nata in Siria e mi porto dentro il cuore il fascino mediorientale. Voglio

restituire attraverso l’arte, la moda, i suoni e la bellezza quello che la mia terra

martoriata dalla guerra non riesce più a esprimere. Sarà una sorpresa di

sensazioni, anche se per pochi, che travolgerà gli ospiti del concept store che

potranno muoversi nel vento del deserto e tra la brezza del Mediterraneo”

Queste le parole con cui la giovane fashion manager anticipa il suo evento.

Non solo un vernissage, quindi, all’interno della boutique. Le porte del tempio di

suoni e luci si apriranno solo per le prime 40 persone che si prenoteranno per

tempo e che faranno un viaggio dimensionale attraverso il silenzio e le immagini.

L’ospite di casa ha pensato a tutto: a ciascuno verrà fornita una cuffia wireless

dove il racconto si trasforma in musiche dal sapore lontano. Il suono del silenzio

oltrepassa il senso letterale dell’ossimoro e tutto diventa una storia da ascoltare e

Durante l’evento verrà presentata la collezione estiva di Sylvio Giardina, eclettico

e stravagante stilista che continua a disegnare abiti con la stessa passione di un




pittore impressionista. Il confine tra il colore e la creazione scultorea prendono

corpo in abiti che potranno essere ammirati durante tutto l’evento.

E visto che lo spazio diventa forma in trasformazione, le antiche mura del Dana

Roma ospiteranno le opere, gentilmente concesse, dal museo all’aperto di Fausto

delle Chiaie. Forse il primo street artist della capitale, l’artista un po’ naif e molto

sopra le righe, ha un suo personalissimo spazio espositivo en plein air, di fronte

l’Ara Pacis. I social network lo osannano forse persino a sua insaputa. Un artista

concettuale che regalerà ai presenti un piccolo gesto di follia che diventa

composizione. Ad accogliervi ci sarà l’opera “La sala d’attesa”. Per il resto bisogna

solo aspettare e assicurarsi un posto per passeggiare attraverso un percorso che

si conclude con una performance al piano sotterraneo di quella che un tempo

era una Chiesa aperta ai pellegrini stanchi. Le religioni si mescolano alla storia del

quartiere facendo da cornice all’arte dei due artisti.

Due notti di assoluta novità per Roma che difficilmente si potranno dimenticare,

un’esperienza che certamente lascerà il segno. Dopo mezzanotte, in Via del

Pellegrino 167, si mette in scena la suggestione del tempo e dello spazio che si

mescolano alla moda e l’arte.



Per la partecipazione è assolutamente obbligatorio comunicare la presenza

indicando nome e cognome alla seguente email: [email protected]