Fabrizio Vatta – Anime e corpi

Mestre - 28/10/2011 : 20/11/2011

Anime e Corpi presenta dipinti di piccole e medie dimensioni, oli su tela e su tavola, dedicati al nudo femminile, lavori inediti realizzati appositamente per l’appuntamento mestrino; ritratti e pose in cui più importante del dato oggettivo emerge, con la forza segnica che caratterizza il gesto dell’artista, il dato psicologico e soggettivo di questa galleria di individui.

Informazioni

Comunicato stampa

Fabrizio Vatta

anime e corpi

a cura di

Telemaco Rendine e Gaetano Salerno

Si inaugura venerdì 28 ottobre 2011 il nuovo spazio espositivo Box.e Gallery di Mestre (Via Caneve 73/b,
ore 18.30), nato dalla collaborazione tra SEGNOPERENNE, agenzia di organizzazione e promozione eventi
culturali, da anni attiva sul territorio veneziano e la FONDAZIONE CULTURALE ARTEVISION di Torino,
presente da qualche tempo anche in città



Lo spazio nasce come contenitore di arte contemporanea e laboratorio di progetti artistici ed eventi
espositivi, promotore di una politica culturale attenta alle dimensioni della contemporaneità e ai linguaggi
della comunicazione visiva (pittura, scultura, fotografia, video), sotto la direzione di Telemaco Rendine,
presidente della Fondazione Artèvision e Gaetano Salerno, direttore di Segnoperenne, con l’intento di creare
scambi sinergici tra differenti realtà artistiche.

Primo appuntamento, in occasione della presentazione ufficiale dello spazio espositivo, con la mostra di
pittura Anime e Corpi, personale dell’artista mestrino Fabrizio Vatta.

Fabrizio Vatta, già allievo di Luigi Tito e di Emilio Vedova, da anni attivo nel panorama artistico italiano e
recente vincitore del Premio Nardi per la pittura, rappresenta al meglio la realtà artistica della città di Mestre
e la qualità di una scuola pittorica fortemente influenzata dalla cultura artistica veneziana, caratterizzata
dall’attenzione alle sperimentazioni cromatiche e alle suggestioni tonali, incline tuttavia alle digressioni
linguistiche suggerite dalle grandi esperienze artistiche internazionali contemporanee alle quali l’artista da
sempre guarda con curiosità.

Anime e Corpi presenta dipinti di piccole e medie dimensioni, oli su tela e su tavola, dedicati al nudo
femminile, lavori inediti realizzati appositamente per l’appuntamento mestrino; ritratti e pose in cui più
importante del dato oggettivo emerge, con la forza segnica che caratterizza il gesto dell’artista, il dato
psicologico e soggettivo di questa galleria di individui. Una pittura profonda e riflessiva che supera la
barriera del corpo fisico e il vincolo della superficie per scavare nelle tensioni e nelle psicosi dell’essere
umano, affioranti nei volti contratti e nelle pose contorte, nelle tensioni emotive riflesse dagli sguardi,
stemperate dalle increspature della pelle e dettate dai drammi sociali dei quali la nostra realtà odierna è
testimone.

La bellezza oggettiva e la purezza celebrativa insita nel genere pittorico della ritrattistica cedono così il
posto ad un sentimentalismo umano e terreno in cui ogni individuo sembra divenire il protagonista assoluto
di monomanie o ansie o incertezze già esperite e conosciute a livello sociale.

Protagonista indiscussa della produzione di Fabrizio Vatta, ancora una volta e sempre con maggiore
incisività, la figura umana (come già mostrato nella recente personale Figure, a cura di Gaetano Salerno),
nei cui incarnati e nella cui presenza plastica e volumetrica giocata sugli accenti contrastanti dei chiaro-
scuri e sulle iterate modulazioni di tono, l’artista costruisce storie intimiste e fortemente poetiche, ricercando
l’energia narrativa primaria del colore e destrutturando le immagini, perse in maniera osmotica nelle
atmosfere informali degli sfondi, per alludere alla scomposizione delle nostre anime e alla progressiva
perdita di certezze che i nostri corpi e la nostra fisicità oggi non sembrano più in grado di garantire.

La mostra sarà visitabile fino al 20 novembre 2011, secondo gli orari di apertura dello spazio espositivo o su
appuntamento (vedi scheda evento). L’attività di Box.e Gallery proseguirà poi con una serie di appuntamenti
monografici dedicati ad artisti locali e ad artisti ospitati all’interno di un intenso programma di scambi
culturali con altre realtà culturali, italiane ed internazionali.

Fabrizio Vatta sarà presente durante l’inaugurazione e durante gli Aperitivi con l’artista che Box.e Gallery

organizzerà (vedi successive comunicazioni) nel corso del periodo espositivo.