Extra Ordinario Workshop – 2. Edizione

Venezia Mestre - 23/10/2021 : 12/11/2021

Dopo oltre tre mesi di lavoro volge al termine la seconda edizione di Extra Ordinario Workshop, promossa da Vulcano Agency, che vede come protagonisti i giovani artisti dell’Atelier F. Il Padiglione Antares al Vega a Marghera apre le porte al pubblico il 23 ottobre con un open day alla presenza degli artisti.

Informazioni

  • Luogo: VULCANO AGENCY
  • Indirizzo: Via delle Industrie 23/D | 30175 Venezia Mestre (Marghera) - Venezia Mestre - Veneto
  • Quando: dal 23/10/2021 - al 12/11/2021
  • Vernissage: 23/10/2021 ore 11
  • Curatori: Daniele Capra, Carlo di Raco, Nico Covre
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

Si avvia alla conclusione la nuova edizione di Extra Ordinario Workshop, promossa da Vulcano Agency al Vega a Venezia Marghera. Una seconda edizione – curata da Daniele Capra, Nico Covre e Carlo Di Raco – che ha preso vita lo scorso luglio, trasformando gli spazi industriali del Padiglione Antares in una vera e propria cattedrale della pittura. Nello spazio, infatti, hanno lavorato una novantina di artisti dell’Atelier F che hanno portato avanti la propria ricerca confrontandosi reciprocamente e in continui studio visit con curatori, galleristi, collezionisti, collaboratori e clienti del network Vulcano e semplici appassionati



Per raccontare e raccogliere gli esiti di questa nuova esperienza, Vulcano apre al pubblico le porte del Padiglione Antares sabato 23 ottobre alla presenza degli artisti, per un momento di condivisione e per raccontare come lo spazio si è trasformato in un luogo di vita, relazione, sperimentazione e produzione. Il visitatore potrà così cogliere la complessità del lavoro svolto grazie a un allestimento articolato delle opere che mette in risalto il grande mosaico di stili, di approcci e di processi visivi che caratterizza la produzione dell’Atelier F. La mostra raccoglie in un flusso continuo nello spazio oltre 200 opere su tela, tavola e carta, molte delle quali di grandi dimensioni, ma anche strumenti di lavoro, libri, appunti, bozzetti e i mille diversi materiali che vengono impiegati dagli artisti. L’open day del 23 ottobre è con registrazione obbligatoria al link https://bit.ly/extra-ordinario-open-day, con visita a fasce orarie di 90 minuti. Inoltre sarà possibile visitare la mostra dal 25 ottobre al 12 novembre tramite prenotazione scrivendo alla mail [email protected]
Per entrambe le tipologie di visita è richiesto l’obbligo di green pass.
Un bilancio positivo quello della seconda edizione di Extra Ordinario Workshop, laboratorio di pittura animato dall’Atelier F, collettivo informale di artisti che si è costituito all’interno dei corsi di pittura dell’Accademia di Belle Arti di Venezia sulla base di un percorso di ricerca intergenerazionale. Il workshop – che idealmente ha portato avanti l’attività della prima edizione realizzata nel 2020 e quella di Laboratorio Aperto, svoltosi dal 2009 al 2019 a Forte Marghera – è stato finalizzato ad attivare gli aspetti processuali dell’esperienza creativa attraverso un costante dialogo tra gli artisti. Un’esperienza fondamentale che fa dell’indagine individuale e del confronto con l’altro le ineludibili basi della ricerca. Protagonista assoluta è la pittura, che smette di essere, in tale dialogo, la semplice esecuzione di un progetto di cui si conoscono già gli esiti, quanto invece un processo in evoluzione in gran parte ignoto al suo stesso autore. La condivisione tra artisti serve così a trovare e verificare in maniera più profonda la sincerità e la qualità degli esiti raggiunti.

Il progetto Extra Ordinario nasce nel 2020 come collaborazione tra l’Atelier F e Vulcano in risposta alla situazione di emergenza imposta dal primo lockdown, ed è diventata una storia di condivisione, un esempio concreto e di ampio respiro di una collaborazione tra realtà solo apparentemente agli antipodi: quella aziendale e quella del mondo dell’arte. Da un lato Vulcano, dall’altra parte gli artisti dell’Atelier F, invitati nuovamente a contaminare lo spazio Antares con il proprio lavoro, con le proprie idee, in un contesto di dialogo costante e di scambio di reciproche conoscenze. Il progetto è parte di una precisa visione dell’azienda mirata a mettere a confronto gli immaginari degli artisti e l’approccio dell’agenzia creativa. L’arte diventa così, in questa prospettiva, uno strumento per pensare nuovi mondi possibili.
L’Atelier F è una realtà consolidata nel panorama artistico contemporaneo. È attivo da più di venticinque anni come una vera e propria scuola artistica veneziana nata dal corso di pittura dei professori Carlo Di Raco e Martino Scavezzon presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. La ricerca dell’Atelier F si configura attraverso una continua relazione fra i linguaggi e le poetiche di differenti personalità, che sviluppando autonomamente contenuti innovativi, ripercorrono costantemente i presupposti e le pratiche che costituiscono i fondamenti dell'esperienza della pittura.

Vulcano è un’agenzia creativa il cui approccio progettuale è caratterizzato dalla collaborazione con il mondo dell’arte contemporanea. Vulcano opera a livello internazionale in progetti di comunicazione ricorrendo a un mix continuo di competenze trasversali. Proprio grazie all’arte contemporanea l’approfondita conoscenza delle tecnologie digitali trova la possibilità di sviluppare nuove modalità comunicative, distintive e innovative.
Vulcano ha collaborato negli anni con artisti quali Adrian Paci, Ivan Moudov, Regina José Galindo, Tomás Saraceno, Diego Perrone, Igor Grubić, Giuseppe Stampone, Francesco Vezzoli e con Rave Residency. Tra i clienti di Vulcano: Aquafil, Automobili Lamborghini, Barilla, Bulgari, Caffè Borbone, Colesel, Dainese, Davines, De’Longhi Group, Diadora, Diesel, D.M.O., Electrolux Professional, Ferragamo, Furla, Geox, Ghella, Golden Goose, Gruppo Volkswagen, Haier, Ice Play, Illycaffè, Kasanova, Lorenzi Milano, Luisa Spagnoli, Marsèll, Meteoleaks, Naima, OTB, OVS, Paul&Shark, Politecnico di Milano - Osservatori Digital Innovation, TEDx (Cortina, Mantova, Mestre, Padova), T Fondaco dei Tedeschi – DFS Italia, Tod’s, TWINSNETWORK, Unifarco, Università Bocconi.
Extra Ordinario Workshop – 2. Edizione
A cura di Daniele Capra, Nico Covre e Carlo Di Raco

Opere di
Gaia Agostini, Beatrice Alici, Cecilia Andreatta, Alessandro Artini, Ariele Bacchetti, Andrea Balladelli, Alessandro Bevilacqua, Thomas Braida, Thomas Calcagno, Chiara Calore, Francesco Casati, Caterina Casellato, Zoe Cavallin, Nina Ćeranić, Weichao Chen, Francesco Cima, Valentina Cima, Damiano Colombi, Saruul Davapuurev, Elena Della Corna, Lorenzo Deluigi, Nebojša Despotović, Juliana Destefanis, Najsa Dishnica, Daria Dmytrenko, Jingge Dong, Daniela Aurora Echevarria, Nicola Facchini, Lorenzo Fasi, Greta Ferretti, Elisabetta Frassine, Megan Freeman, Anna Furlan, Leonardo Furlan, Enej Gala, Gaia Gasparetto, Yiming He, Bogdan Koshevoy, Roberta Liut, Enrico Loquercio, Matilde Lucini, Besnik Lushtaku, Rovers Malaj, Giulio Malinverni, Anna Marzuttini, Marco Mastropieri, Margherita Mezzetti, Alessandro Miotti, Sebastiano Pallavisini, Maddalena Pamio, Anastasya Parvanova, Andrea Pellizzaro, Eliel David Perez Martinez, Chiara Peruch, Francesca Pieropan, Valeria Pin, Giorgia Pirani, Federico Polloni, Cristina Porro, Caterina Proserpio, Eleonora Rinaldi, William Rizzardi, Francesco Ronchi, Alessio Rosada, Alice Salvato, Pierluigi Scandiuzzi, Marila Scartozzi, Adelisa Selimbašić, Bianca Francesca Serafin, Ilaria Simeoni, Mattia Sinigaglia, Giordano Tricarico, Tommaso Viccaro, Shuyeu Wang, Yufeng Wei, Zehui Xu, Zhu Xueqing, Francesco Zanatta, Maria Giovanna Zanella, Federica Zanlucchi, Rebecca Zen