Euro Rotelli – The Body The Soul

Trieste - 09/04/2016 : 28/05/2016

Le opere esposte saranno un estratto del complesso progetto fotografico che approda a Trieste e quasi contemporaneamente all’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen.

Informazioni

  • Luogo: ECONTEMPORARY
  • Indirizzo: via Crispi, 28 ­ - Trieste - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 09/04/2016 - al 28/05/2016
  • Vernissage: 09/04/2016 ore 19
  • Autori: Euro Rotelli
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, personale
  • Orari: a mercoledì a sabato dalle 17 alle 20 o su appuntamento

Comunicato stampa


Sabato 9 aprile 2016 alle ore 19.00 presso la galleria EContemporary di Trieste si inaugura la mostra del fotografo Euro Rotelli dal titolo “THE BODY THE SOUL”.
Le opere esposte saranno un estratto del complesso progetto fotografico che approda a Trieste e quasi contemporaneamente all’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen.
Euro Rotelli in “The Body The Soul” mette in risalto l’unica arte che sublima il corpo e che si esplica nel tempo e nello spazio dove è il corpo a muoversi sprigionando in maniera dirompente un’anima intrisa d’arte

Il progetto, durato quasi tre anni, ha coinvolto i primi ballerini delle più importanti compagnie di danza del mondo. I danzatori sono stati fotografati nei loro teatri o studi di danza.
Le fotografie di “The Body The Soul” sono il risultato di una serie di rielaborazioni di scatti su pellicola Polaroid, che non viene più prodotta da qualche anno, in cui l’autore ha sperimentato originali procedimenti di sviluppo e di stampa senza alcun intervento al computer. Una serie di scatti che colpiscono non solo per le movenze colte, ma soprattutto per la particolare resa cromatica.
Il progetto già da qualche anno è diventato una mostra itinerante che si è fatta ammirare con successo presso prestigiose sedi quali: Madrid (Circulo de Bellas Artes), Lubiana (Galerija Fotografija), Parigi (Paris Photo), Roma (One Piece Art Gallery), Milano (MIA Fair), Zagabria (Museo MIMARA in occasione del Festival della danza e in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura), Passiarano (Villa Manin), GelsenKirchen (Musik Theater).
Inoltre nel corso della serata inaugurale Euro Rotelli presenterà il libro d'arte pubblicato per questa mostra che oltre ad una selezione delle più belle fotografie sono inseriti testi di Paul Seaquist, poeta, scrittore e ora manager di danza, la critica di Vittoria Ottolenghi e di altri autorevoli esperti del mondo dell'arte e della danza, i backstage delle riprese fotografiche con i nomi e i ruoli degli artisti, nonché i luoghi dove sono state effettuate le riprese.


EURO ROTELLI: fotografo toscano trapiantato in Friuli. Il suo percorso artistico parte dalla pittura, per poi scoprire la fotografia. Da qui nasce e si sviluppa una passione che lo porterà a fare della fotografia non solo il proprio lavoro, ma anche il suo mezzo espressivo ideale. Diventa fotografo pubblicitario, dedicandosi contemporaneamente alla ricerca. Lo attraggono allo stesso modo i paesaggi e le persone che ritrae con personali sperimentazioni in camera oscura. L’uso della Polaroid costituisce una fase fondamentale del suo percorso artistico. Questo tipo di pellicola gli permette infatti di intervenire “manualmente” sulla fotografia e sperimentare procedimenti di sviluppo e stampa, con risultati sempre diversi e originali.La sua ricerca artistica va comunque al di là della macchina fotografica, che costituisce il mezzo hic et nunc per elaborare un’idea, un progetto. Realizza cataloghi d’arte, pubblicazioni e calendari, opera nel campo della pubblicità e si occupa delle campagne pubblicitarie di importanti aziende. Indaga e interpreta città e territori sia su commissione che per ricerca personale. Le sue fotografie hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti a livello internazionale, sono pubblicate su riviste nazionali ed internazionali ed esposte sia in Italia che all’estero in gallerie e collezioni pubbliche e private.