Ernesto Piccolo – La poetica del colore e delle forme

Firenze - 14/03/2013 : 14/04/2013

Una freschezza cromatica impregnata di un’atmosfera vibrante di luce e trasformata in contemplazione poetica secondo accordi armonici da riconoscere come musicali, poiché l’artista ama la musica che, assieme alla poesia, costituisce un altro suo interesse culturale”.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO MEDICI RICCARDI
  • Indirizzo: Via Camillo Benso Conte Di Cavour 3 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 14/03/2013 - al 14/04/2013
  • Vernissage: 14/03/2013 ore 17
  • Autori: Ernesto Piccolo
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni orario continuato 9,00-18,00. chiuso il mercoledì
  • Biglietti: € 4-7 (percorso museale di Palazzo Medici)
  • Patrocini: dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze, dal Comune di Firenze, dall'Accademia di Belle Arti di Firenze e dall'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.

Comunicato stampa

Giovedì 14 marzo alle 17,00, presso gli spazi espositivi di Palazzo Medici Riccardi a Firenze, si inaugura la mostra “La poetica del colore e delle forme” dedicata alla pittura di Ernesto Piccolo. La mostra è curata dal Centro Studi Mario Luzi, sommo poeta contemporaneo al quale Ernesto Piccolo è stato legato da un forte sentimento di amicizia oltre che da un duraturo rapporto di reciproco scambio culturale


Luigi Zangheri, Presidente dell'Accademia delle Arti del Disegno, già nobile palcoscenico di un'altra grande mostra di Ernesto Piccolo, nello scritto di presentazione in catalogo segnala che “nella sua pittura emergono somme di immagini come le strofe di una poesia amalgamata da colori luminosi quanto essenziali, penetrati da una freschezza cromatica espressa senza condizionamenti e in libertà. Una freschezza cromatica impregnata di un’atmosfera vibrante di luce e trasformata in contemplazione poetica secondo accordi armonici da riconoscere come musicali, poiché l’artista ama la musica che, assieme alla poesia, costituisce un altro suo interesse culturale”.
La mostra è patrocinata dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze, dal Comune di Firenze, dall'Accademia di Belle Arti di Firenze e dall'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.