Equilibrismi

Verona - 03/05/2013 : 05/05/2013

Va in scena a Verona, nella ex chiesa di Santa Maria in Chiavica, Equilibrismi, festival multiculturale organizzato dall’associazione culturale Dèsegni.

Informazioni

Comunicato stampa

TORNA EQUILIBRISMI,
UN FESTIVAL PER TROVARE LE DOMANDE GIUSTE
L’edizione 2013 è dedicata al tema dell’identità con oltre 15 eventi a ingresso gratuito


Va in scena il 3, 4, e 5 Maggio prossimi a Verona, nella ex chiesa di Santa Maria in Chiavica, Equilibrismi, festival multiculturale organizzato dall’associazione culturale Dèsegni



IL TEMA DELL’IDENTITÀ
L’anno scorso la prima edizione dedicata ai libri e alla narrazione, un successo che ha convinto lo staff dei curatori a rilanciare e impegnarsi nella costruzione di un secondo festival, con la medesima durata di tre giorni, ma con un programma ancora più sostanzioso di spettacoli ed eventi artistici, che chiama in gioco un tema-leit motiv: l’identità. Questi nostri tempi di crisi diffusa e multiforme ci spingono a cercare, a interrogarci, a sperimentare l’arte del dubbio che è sempre più interessante delle certezze. Messa alla prova dalle avversità del quotidiano e dal nostro muoverci fra confini che mutano di continuo, la ricerca di una nuova identità in noi stessi così come nelle altre persone, nei luoghi e nelle situazioni del quotidiano, si fa una compagna di avventure intellettuali curiosa e stimolante, capace di intessere legami trasversali fra diverse arti e discipline come il teatro, la danza, la musica, il cinema, dando vita a una nuova trama fitta di valori ed emozioni.

No, non ci saranno divani da psicanalista disseminati sotto le volte di quello che una volta era uno spazio sacro e che oggi viene invece consacrato all’incontro fra persone, culture, interessi e arti diverse. Piuttosto troveremo degli ideali specchi nei quali riflettere e riflettersi per cercare risposte a tanti quesiti che ci aiutino ad aprire nuove finestre di conoscenza e arricchimento umano e culturale. Il tutto, guardando attraverso la lente d’ingrandimento che ci viene offerta dalla creatività in ogni sua forma, grande protagonista di Equilibrismi.






L’ALLESTIMENTO
Lo scenario architettonico della ex-chiesa di Santa Maria in Chiavica, già pregevole in origine, sarà allestito ad arte e acquisirà quindi una nuova identità, coerentemente con lo spirito del tema, dagli architetti Silvana Varrica e Pierluigi Grigoletti di Dèsegni. Seguendo una sperimentata formula di autofinanziamento, coadiuvata dall’apporto di pochi, ma importanti Sponsor fra i quali Molinari, Amia, Banco Popolare, Passadori Pianoforti concessionario Steinway, Liuteria Ran De Gal, Gramazio adv-Atelier della Comunicazione, Dèsegni è stata capace di aggregare intorno a sè professionisti, artisti e intellettuali di grande valore, i quali insieme hanno ideato e prodotto la quasi totalità degli spettacoli in cartellone.

IL PROGRAMMA
Per legare fra loro i vari eventi Equilibrismi 2013 sceglie ancora la metafora del filo sul quale si compiono le acrobazie intellettuali e le giocolerie artistiche. Vario e multiforme il programma messo a punto dai curatori del festival Marco Ambrosi, Cristina Ferretti, Valentina Gramazio, Luca Speziali, Laura Toffaletti e Stefano Zampini, che include le arti considerate nella più ampia accezione del termine: teatro, musica classica e jazz, cinema, incontri gastronomici, passeggiate notturne per ascoltare fra i silenzi l’identità della città... Come nella prima edizione del 2012, un’attenzione speciale è dedicata al pubblico dei più giovani, con due interessanti laboratori per divertirsi imparando: uno di fumetti con Cyrano Comics, l’altro di fotografia tenuto da Marco Ambrosi, Sergio Sarnicola e Stefano Zampini.

Di particolare interesse saranno le produzioni originali di Equilibrismi:
Venerdi 3 Maggio alle 22,00 - LA MAGA DELLE SPEZIE, atto unico per voce narrante, calligrafie e chitarra con l’attrice Isabella Dilavello, la calligrafa Laura Toffaletti e Niccolò Sorgato, musicista.

Sabato 4 Maggio alle 22,30 - DIVERSITÀ IN PERFETTO ACCORDO - una lezione - concerto sulle molte identità della chitarra, con il liutaio Erich Perrotta che “accorderà” idealmente sei diverse chitarre (jazz, folk, classica, manouche...) di altrettanti chitarristi eccellenti.
Domenica 5 Maggio alle 18,30 - TAVOLA ROTONDA ARMONICA - Il suono dell’identità raccontato da sei simpatici intellettuali e dagli interventi musicali del pianista Rosario di Rosa, con il coordinamento dell’antropologo Giovanni Tavano.



Da segnalare altri tre eventi di rilievo:
Venerdì 3 Maggio dalle 23:00 alle 08:00 la rassegna cinematografica notturna ORIENTALISMI E IDENTITA' IN 35MM . Il giovane regista Sri lankese Suranga Katugampala presenterà "Tempeste", la nuova web serie girata a Verona. A seguire, tireremo l’alba con la rassegna cinematografica sul gioco delle identità: un omaggio a Corso Salani, cinema indipendente italiano, alcuni classici, a cura di Ugo Brusaporco.
Sabato 4 Maggio alle 17,00 NEW ORLEANS il Musical, interpretato dai Solisti del Coro Giovanile del Balletto Giovanile e dagli Allievi della Scuola di Teatro di A.LI.VE. - Associazione Lirica Veronese, diretti dal Maestro Paolo Facincani.
Sabato 4 Maggio alle 20,30 IDENTITÀ ALL'UNISONO: IO PIANO, TU FORTE, Recital pianistico di Laura e Beatrice Puiu, due artiste d’eccezione che si esibiranno in un repertorio classico e contemporaneo costruito intorno al tema dell’identità suonando due pianoforti Steinway messi a disposizione dalla Passadori Pianoforti.


Chiuderà il festival domenica 5 Maggio alle 20,30 il concerto del pianista jazz Rosario Rosa, già coinvolto nei lavori della tavola rotonda, che inaugura proprio in questa occasione il suo mini tour “Piano Solo”.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito, salvo l’acquisto della tessera Dèsegni al prezzo di € 3 che dà diritto alla fruizione totale degli spettacoli lungo i tre giorni e a una consumazione presso l’Equilibar interno.

Il programma completo, oltre che nella scheda allegata al comunicato, può essere consultato sul sito www.equilibrismi.it



Oltre a essere un festival, Equilibrismi è innanzitutto un progetto culturale permanente che si nutre degli stimoli e delle idee, nonché dell’apporto organizzativo volontario di un foltissimo gruppo di amici e sostenitori in tutta l’Italia che ha la sua casa virtuale su un gruppo Facebook raggiungibile all’indirizzo www.facebook.com/groups/324038967648159/