Enjoy / Magnificat

Venezia - 20/10/2011 : 20/10/2011

Le performance Enjoy e Magnificat andranno in scena nel suggestivo spazio del Venice Jazz Club con la sua forte atmosfera da cabaret antico e da poco anche con una impronta di galleria non-convenzionale.

Informazioni

  • Luogo: VENICE JAZZ CLUB
  • Indirizzo: Fondamenta del Squero 3102 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 20/10/2011 - al 20/10/2011
  • Vernissage: 20/10/2011 ore 19.30
  • Generi: performance – happening

Comunicato stampa

Giovedì 20 ottobre doppio appuntamento per il ciclo di performance del progetto "Otto+1" prodotto dal Comune di Venezia, attraverso l'Osservatorio Lgbt, quale indagine/azione sulle identità in chiave queer, cioè la parte sperimentale e creativa del mondo sociale e culturale gay, lesbico e transgender.

Le performance Enjoy e Magnificat andranno in scena alle h.19.30, nel suggestivo spazio del Venice Jazz Club (Fondamenta del Squero 3102, al Ponte dei Pugni di S.Margherita) con la sua forte atmosfera da cabaret antico e da poco anche con una impronta di galleria non-convenzionale



Enjoy è liberamente ispirata a Le Serve di Jean Genet. L'autrice, Francesca Martinelli, evoca anche la tragica storia, nel Friuli di inizio secolo, quando due sorelle siamesi assassinarono il loro amante.
E' una performance teatrale che coniuga bellezza e deformazione, perfezione e menomazione. Il grottesco e il perturbante si fondono nello straziante assolo di due sorelle unite per la vita.
Francesca Martinelli è in scena assieme a Chiara Verzegnassi e ha disegnato i magnifici costumi, realizzati da Francesca Palmitessa.

Magnificat, scritto e diretto da Ila Corvolan ed interpretato da Mara Pieri (è il duo trentino Goghi&Goghi) è la cronaca di una deriva. Un giorno il governo decide di etichettare le identità sessuali e di spedire chi non è nella "norma" a Lampedusa. L'isola dei disperati. In scena il racconto straziante e soprendente di sei di loro. Le musiche sono di Puppet, alias Luca Tiengo.

Le due performance hanno in comune il forte accento teatrale, il fatto di avere come autrici ed attrici tra le migliori emergenti del Nordest e il loro modo di tirare all'estremo le storie.