Elly Nagaoka Laura Palmieri – #0

Roma - 27/11/2014 : 15/01/2015

Monty&Company presenta la prima tappa #0 dell’ambizioso progetto Storia dell’Europa dal punto di vista delle piante intrapreso da Elly Nagaoka, artista giapponese che vive a Roma da oltre 20 anni e dall’artista napoletana Laura Palmieri.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MONTY & COMPANY
  • Indirizzo: Via Della Madonna Dei Monti 69 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 27/11/2014 - al 15/01/2015
  • Vernissage: 27/11/2014 ore 18
  • Autori: Laura Palmieri, Elly Nagaoka
  • Curatori: Tanja Lelgemann
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00 e su appuntamento La galleria resta chiusa dal 23 al 29 dicembre 2014

Comunicato stampa

Monty&Company presenta la prima tappa #0 dell’ambizioso progetto Storia dell’Europa dal punto di vista delle piante intrapreso da Elly Nagaoka, artista giapponese che vive a Roma da oltre 20 anni e dall’artista napoletana Laura Palmieri. Si tratta di un work in progress che nasce appositamente per questa galleria: un lungo rotolo di carta trasforma lo spazio espositivo in un laboratorio creativo in cui le due artiste ci raccontano attraverso il disegno le riflessioni che hanno maturato a seguito di un dialogo segreto sulla vita delle piante che dura da diversi anni

Questa mostra rappresenta l’esordio delle due donne insieme, amiche nella vita e nell'arte, ognuna con un significativo percorso artistico alle spalle. Diverse e indipendenti negli approcci e mezzi artistici, sono accomunate da un senso minimalista: per Elly Nagaoka un segno grafico fine e raffinato in cui si manifesta l’eredità sia orientale che americana; per Laura Palmieri la predilezione per svuotamenti che completano le sue opere in diverse fasi della sua attività.
Per il progetto #0 (Storia dell’Europa dal punto di vista delle piante) le due artiste si sono poste l’obiettivo di lasciarsi la propria storia alle spalle e di iniziare insieme un percorso su un rotolo di carta pensato all’infinito. Con i disegni ci svelano le loro riflessioni primigenie, il “dietro le quinte” delle conversazioni intorno alle piante, nate casualmente 2000 anni dopo la morte di Augusto su ispirazione del celebre affresco parietale della Villa di Livia, moglie di Augusto, custodito oggi a Palazzo Massimo alle Terme che rappresenta un giardino in cui tutto fiorisce insieme, una specie di catalogo delle piante ancora oggi presenti in Europa. La mostra dà via libera per la prima volta all’esigenza di Nagaoka - Palmieri di confrontarsi nello spazio comune, dell'opera e della galleria, su questo tema che interpretano in un modo del tutto inedito.

Elly Nagaoka, artista giapponese, nasce nel 1968 a Los Angeles. Vive a Tokyo fino alle superiori per poi studiare arte alla Rhode Island School of Design, USA, dove consegue il Bachelor of Fine Arts (BFA) in pittura e calcografia. Di seguito si trasferisce a Roma, dove lavora partecipando a diverse mostre. Tra le più recenti:
2014 Cloudy, a cura di Arianna di Genova, Interno14, Roma.
Il Sogno Verde, a cura di Antonio Capaccio, Villa Gregoriana, Tivoli.
La Grande Illusione, a cura di Manuela de Leonardis, Temple University, Roma.
2013 Premio Internazionale Limen Art, a cura di Georgio di Genova, Vibo Valencia.
2012 Tre Artiste, a cura di Irmela Heimbächer, Galleria Monty and Company, Roma.
2011 E così ci ritrovammo all'alba nel porto di Le Havre, a cura di Ilari Valbonesi, VertigoArte
"Centro Internazionale per la Cultura e le Arti Visive", Cosenza.
2010 Paper -disciplined fall & created desires, a cura di Irmela Heimbächer e Caterina Manca di Villahermosa, testo critico di Ilari Valbonesi, Galleria Monty&Company, Roma.
2009 Infiorata, a cura di Claudio Libero Pisano, CIAC (Centro Internazionale d'Arte Contemporanea), Genazzano.

Laura Palmieri è nata a Napoli nel 1967 vive a Roma, le sue ultime mostre sono:
2014 Obiqua, catalogo e e-book a cura di Simonetta Lux con un testo di Beppe Sebaste, La Nube di Oort e Interno 14 (Aiac), Roma.
2013 Flush, Fountain art fair New York, catalogo e mostra a cura di Virginia Villari, New York.
2012 Fragile per sempre, a cura di Claudio Libero Pisano, Palazzo Incontro, Roma.
2011 Sulle scale, libro e progetto a cura di Patrizia Mania, Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università degli Studi della Tuscia, Viterbo.
Nascondi la pietra che Caino non la trovi, a cura di Enzo Mazzarella, Torre Viscontea, Lecco.
Romanesca 3, catalogo e mostra a cura di Maria Ida Gaeta, Casa delle Letterature, Roma.
2010 Departures, a cura di Paola Donato e Loris Schermi, in collaborazione con Mu.ga. +Merzbau, Roma, galerie Tampopo, Avignone (Francia).
2009 Provincia delle meraviglie, i capolavori dei musei del Lazio, Vittoriano, nella sezione dedicata al Ciac di Genazzano a cura di Claudio Libero Pisano, Edizioni Mazzotta, Roma.