Electro-Shocks

Roma - 26/12/2020 : 30/12/2020

Electro-Shocks. musica elettronica e folgorazioni sonore, cinque puntate per avvicinarsi alla musica elettronica attraverso diverse folgorazioni sonore.

Informazioni

  • Luogo: OFFICINA DELLE CULTURE
  • Indirizzo: Via Cosimo Morelli 9 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 26/12/2020 - al 30/12/2020
  • Vernissage: 26/12/2020 no, solo evento online dalle ore 21
  • Generi: performance – happening, musica
  • Orari: dal 26 al 30 dicembre 2020, ore 21.00 in streaming sulla pagina Facebook di Officina delle Culture

Comunicato stampa

L’Officina delle Culture propone dal 26 al 30 dicembre Electro-Shocks. musica elettronica e folgorazioni sonore, cinque puntate per avvicinarsi alla musica elettronica attraverso diverse folgorazioni sonore, ascolti che come degli Electro Shocks hanno segnato i percorsi del musicista pioniere dell’elettronica Martux_M, del filologo Cristiano Leone

In un viaggio che attraversa Francia, Germania, Stati Uniti, Giappone e Africa, i due conduttori ci invitano ad ascoltare autori e brani di musica elettronica che percorrono gli ultimi settanta anni della storia della musica: dai padri della musica elettronica Pierre Schaffer e Karlheinz Stockhausen a Jhon Cage, da Brian Eno a Björk, dai Kraftwerk alla tecno di Detroit, con un approfondimento tutto al femminile di Anna Cestelli Guidi, e molte altre personalissime folgorazioni.
Le riprese e il montaggio sono realizzate da Roberto Anulli e Alessandro Furnari (Twenty Eventi).

INFO [email protected] 3939929813 – 349 2139838



Martux_m pioniere della musica elettronica italiana, inizia la sua attività di musicista e produttore di musica elettronica sin dagli anni 90, pubblicando il suo primo Cd “meta-harmonies” per la Staalplaat con il nome Martusciello.
Dopo questo primo Cd, fonda numerosi gruppi di arte elettronica con il nome Martux_m, fra cui Ossatura, Metaxu, e la Martux_m Crew.
Pubblica più di venti Cd, con le più prestigiose Labels internazionali, fra cui Label Bleu (FR), Metamkine (FR), Auditorium Parco della Musica Records (IT), Plate Lunch (DE), CubicFabric (CA), Notipe (CA).

Nei suoi progetti collabora con musicisti come: Markus Stockhausen, Danilo Rea, Arto Lindsay, Eivind Aarset, Nils Petter Molvaer, Jon Hassel, Ramin Bahrami.
É invitato nei maggiori festivals internazionali, fra questi:
Sonar (ES), Mutek (CND), RomaEuropa (IT), Dissonanze (IT), Villette-Numerique (FR), Lincoln Center NY.
Fonda la Martux_m Crew, producendo numerosi Cd di elettronica e di Elettro-jazz.
Opera anche nella produzione e istallazioni d’Arte Digitale, gli hanno commissionato opere di Arte Digitale: Fendi, Roberto Capucci, MACRO Museo d’Arte Contemporanea di Roma,
RomaEuropa Festival, Musée d’Art Contemporain de Montréal, Wired Next Fest, Museo MAXXI Roma, Ernesto Illy Foundation, Edison Energia, A.S.I. Agezia Spaziale Italiana.
Nel 2019 ha ideato il progetto Apollo 11 Reloaded per l’anniversario dei 50 anni del primo uomo sulla luna, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana. Apollo 11 Reloaded é stato pubblicato per l’etichetta discografica Parco della Musica Records.
Sempre nel 2019 realizza in collaborazione con Danilo Rea, per Illy, lo spot “Listen to Coffee” per l’Internationa coffee Day 2019, presentato live a NYC al Lincoln Center.
È stato curatore e direttore artistico di Festivals di musica elettronica, come Sensoralia, e SonarSound.
È stato docente presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma, con i master di: “Remix - Estetiche della manipolazione Elettronica”.

www.martux-m.com


Cristiano Leone è titolare di un dottorato di ricerca europeo in Filologia Romanza (Università di Siena) e di un Executive Master in Management (Solvay Brussels School of Economics and Management). Ha insegnato Linguistica e Filologia all’Université de Namur, Humanités e Histoire a Sciences Po Paris, Programmazione culturale all’università LUISS Guido Carli. Attualmente, insegna Direzione artistica e Performance Art a Sciences Po Paris e Performing Arts Management all’università Bocconi. Al centro della sua attività si situano la direzione artistica, la comunicazione e, più in generale, le politiche culturali legate all’educazione. È stato dapprima responsabile della Formazione presso Sorbonne Universités (2014-2016), e poi responsabile della programmazione culturale e della comunicazione dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici (2016-2019). Per questa istituzione, ha curato il festival di musica elettronica e arti visive Villa Aperta, oltre ad avere supervisionato le mostre e ideato i Giovedì della Villa, incontri settimanali con i grandi maestri della creazione contemporanea. Nel 2019, è stato drammaturgo delle Troiane di Euripide al Teatro Greco di Siracusa (regia di Muriel Mayette-Holtz e allestimento di Stefano Boeri) e autore dello speciale televisivo Il giorno della Libertà, andato in onda su Rai Tre in occasione dei trent’anni dal crollo del Muro di Berlino. Ha ideato e diretto il Festival Ō al Museo Nazionale Romano (produzione Electa) sin dalla sua prima edizione nel 2018, con l’obiettivo di incoraggiare il dialogo tra la creazione contemporanea e il patrimonio storico e artistico. Ō ha promosso il confronto tra la musica elettronica e le altre arti contemporanee (design, architettura, teatro, cinema e fotografia). Nel 2020 ha lanciato il progetto audiovisivo RADIX, anch’esso volto alla valorizzazione del patrimonio storico e artistico attraverso la creazione contemporanea. RADIX è stato realizzato con il sostegno dell’Ambasciata di Spagna in Italia e la collaborazione della Real Academia de España en Roma e l’Instituto Cervantes. Autore di due edizioni di testi latini pubblicati per la Salerno Editrice e per l’Accademia Nazionale dei Lincei, di articoli su argomenti filologici apparsi su riviste internazionali, Cristiano Leone ha anche curato o coordinato numerosi cataloghi dell’Accademia di Francia a Roma editi da Electa.