Donadella Casolari – Proposte

Sant'Ilario D'Enza - 17/03/2014 : 30/03/2014

Le opere di Donadella Casolari si ispirano a tematiche di ampio respiro che vanno dall’arte quantistica all’evoluzione spirituale umana.

Informazioni

  • Luogo: VILLA GIULIA
  • Indirizzo: Via Roma 18 (42049) - Sant'Ilario D'Enza - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 17/03/2014 - al 30/03/2014
  • Vernissage: 17/03/2014 ore 18
  • Autori: Donadella Casolari
  • Curatori: Sara Bernini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 24

Comunicato stampa

L’Associazione Artès, in collaborazione con Villa Giulia, è lieta di invitare il pubblico alla mostra personale di Donadella Casolari intitolata “Proposte”.
L’inaugurazione della mostra si svolgerà il giorno Lunedì 17 Marzo 2014 alle ore 18,00 presso Villa
Giulia, in Via Roma 18 a Sant’Ilario d’Enza (RE).
L’esposizione resterà allestita fino a Domenica 30 Marzo 2014 compreso e si potrà visitare tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 24,00. Entrata libera.

La mostra

Le opere di Donadella Casolari si ispirano a tematiche di ampio respiro che vanno dall’arte quantistica all’evoluzione spirituale umana


I suoi dipinti, realizzati su tela sia con colori ad olio che con colori acrilici, rappresentano spesso mondi interiori ed una speranza verso l’essere umano, verso la sua capacità di migliorare se stesso. Il percorso della mostra ci presenterà le figure di persone giunte all’illuminazione cristallina, esseri umani risvegliati che creano ponti tra diverse realtà, che conoscono profondamente loro stessi (o che
per lo meno cercano di mettere in pratica il concetto “Nosce te ipsum” già presente nel Tempio di Apollo a Delfi), nonostante le difficoltà causate dal vivere in una realtà (illusoriamente) duale. Donadella ci parla di mutamenti e trasformazioni interiori, di rinascite, di un mondo che si espande oltre i 5 sensi, ma anche di energia libera come quella intuita da Nikola Tesla, quindi di un mondo che potrebbe essere migliore anche grazie a nuove conoscenze che potrebbero renderci liberi da certe schiavitù imposte dall’economia. L’artista ci parla di un’evoluzione umana sia dal punto di vista genetico, del DNA, sia della sua possibilità di lavorare con nuove frequenze che rendano possibile la percezione di dimensioni ulteriori rispetto a quella che vediamo manifestarsi attraverso i nostri organi sensoriali. Un bel viaggio nella speranza di un’umanità risvegliata e di un mondo migliore. La mostra è a cura di Sara Bernini/Sarah Degli Spiriti, presidente dell’associazione Artès.

Donadella e l’Arte Quantistica

La ghianda guarda intimorita la quercia, non sapendo di contenerla...

L'Arte Quantistica, che spazia liberamente in ogni campo ed è fruibile per tutti, è lo strumento più
duttile per aiutare l'essere umano a superare il timore di essere separato dal tutto.
Lo aiuta a vedere oltre il guscio del retaggio culturale, lo spinge a rivolgere lo sguardo verso se stesso, per avere finalmente coscienza di essere nel tutto e di contenere il tutto.
Sapendo che ogni più piccolo graffio inflitto, è allo stesso tempo una ferita a se stesso e a tutto
l’universo, l'essere umano può imparare a vivere nella trasparenza-verità e non violenza, sperimentare il potere della forza debole, fino a scoprire la propria divinità e gli infiniti poteri ora dormienti in quel 90% di DNA che ancora la scienza si ostina a definire "spazzatura".

Lella Casolari

Dicono di lei…

Lella Casolari, ha trovato il suo modo di astrazione in virtù di un discorso figurale complesso, da decifrare, mossa da un
preciso giudizio ed atteggiamento sul mondo.
Le figure che compongono i suoi quadri occupano uno spazio psicologico insolito, come se fossero apparse alla pittrice in momenti diversi e si attualizzassero nell’unità della visione, come avviene nel cubismo…il cubismo analitico.

Pittura di contenuto specifico e d’impatto, anche se mediato, non immediato, pittura lavorata per via artigiana senza diaframmi e schemi tecnicistici.
Autonomia, dunque, di operare con tecnica tradizionale su contenuti e parabole esistenziali, a volte autobiografiche, a volte addirittura cosmiche.

Lella non bara al gioco, non aspira all’astrazione per via atmosferica, si articola senza paura nelle immagini fisiche, dà corpo ad una realtà sensibile e psicologica, con la grazia e la sensibilità di un’artista d’avanguardia, un’avanguardia ‘’sottintesa’’, con figure astrali, vaganti nello spazio della tela e disposte come una sensuale e
passionale addizione, che, tramite un cromatismo anche accademico, sfocia nella rappresentazione subliminale della realtà conoscitiva come un semplice e fascinoso anagramma.

Max Padovani

Donadella Casolari ci mostra una visione della vita libera dai vecchi schemi mentali, con una nuova vibrazione energetica, in sintonia con il cambiamento che la nostra terra sta vivendo in questi anni così difficili e turbolenti, ci racconta la frattura tra il vecchio ordine ed il nuovo ordine a livello cosmico.
Donadella, pittrice eclettica, inizia quindi il suo viaggio pittorico partendo dal proprio mondo interiore ed emozionale per giungere, in questi ultimi anni, alla rappresentazione di concetti cosmici legati a domande che ognuno di noi prima o poi nella propria vita si è posto.

Si confronta con queste tematiche utilizzando tecniche miste e colori molti vivaci, forti, che rendono bene la complessità del concetto rappresentato, essendo temi questi che non s i possono “leggere” solo da un punto di vista, ma con una visione più completa, a 360°.

Lo stile è fresco, spontaneo, di forte impatto e talvolta potremmo definirlo un po’ espressionista.

Sarah Bernini - Associazione Artès

Lella Casolari è alla ricerca, consapevole e voluta, di un'arte per il cambiamento del sistema meccanicistico, ormai obsoleto e fortemente distruttivo, propone soluzioni quantistiche, sinonimo di evoluzione mentale, personale e sociale.
L'arte quantistica è un vettore che apre la mente, è di forte stimolo per un cambiamento profondo, prima dentro di noi, poi verso gli altri.
Lella con la sua ricerca simbolica ci mostra il suo intendimento evoluzionista, che si snoda in un percorso a spirale verso un macrocosmo infinito, dove la molteplicità degli esseri vive in un mondo ideale.

Roberto Denti - Quantum Art Group Italia

Note biografiche:

Donadella Casolari nasce a Prignano S/Secchia il 22 ottobre 1949. “Ho amato sempre l’arte, istintivamente, senza mai documentarmi a fondo, ma guardando e ascoltando la mia emozione. Avevo sperimentato il disegno a scuola, con scarso risultato, mai avrei immaginato di dipingere. Poi, da un semplice esercizio di riflessione, in una serata di yoga, il grande amore per la pittura. Sono consapevole di mancare dal punto di vista tecnico, ma sto crescendo e intanto rendo manifeste le mille idee che mi girano in testa. Sono attratta da concetti cosmici, questo grande momento che la terra, e noi con lei, stiamo vivendo mi affascina tantissimo, ho di esso una visione positiva, molto positiva, e mi piace dirlo con il colore sulla tela.”

L’artista, che partecipa alle attività di “quARte di Egocreanet - polo scientifico Università di Firenze”, ha un suo blog personale in cui espone le proprie opere: http://lellacasolari.blogspot.com/