Diseguali

Firenze - 21/10/2011 : 22/10/2011

Palazzo Medici dà vita ad una kermesse creativa che mette in mostra le esperienze e le eccellenze della cooperazione sociale e dell’inclusione lavorativa, un punto di incontro di buone prassi che si aprono anche all’inclusione di marginalità sociali.

Informazioni

Comunicato stampa

“DISEGUALI”, NELLA GALLERIA DEI MEDICI

SI METTE IN MOSTRA UN MODO DIVERSO DI LAVORARE



21 e 22 ottobre

Galleria di Palazzo Medici Riccardi

Dalle ore 10.00 alle ore 19.00



All’interno dell’iniziativa della Provincia di Firenze LAV… ORA diversamente





Dalla cooperativa che realizza oggetti di arredo in cartotecnica a quella che crea prodotti ricavati con materiale riciclato

Ma anche un angolo giardino per valorizzare le aziende che lavorano nella progettazione di spazi verdi e uno spazio officina per la riparazione delle biciclette, come simbolo della mobilità sostenibile. Non a caso si chiama “Diseguali” ed è l’evento organizzato dalla Provincia di Firenze all’interno della galleria dei Medici per proporre modelli nuovi e forme diverse di fare impresa.

Palazzo Medici dà vita così ad una kermesse creativa che mette in mostra le esperienze e le eccellenze della cooperazione sociale e dell’inclusione lavorativa, un punto di incontro di buone prassi che si aprono anche all’inclusione di marginalità sociali.

Dalle ore 10 alle ore 19 del 21 e 22 ottobre sarà possibile visitare gratuitamente la Galleria ed immergersi in un percorso creativo per conoscere le tante opportunità che le diverse parti sociali offrono per sviluppare politiche del lavoro più responsabili.

Oltre ad uno spazio della Provincia di Firenze dedicato al collocamento mirato - job fair - saranno presenti le grandi aziende private fiorentine che si sono impegnate nell’assunzione di lavoratori svantaggiati.

Protagoniste indiscusse le cooperative sociali di tipo b, che offriranno ai visitatori momenti di degustazione, vendita dei loro prodotti ed allestimenti di spazi in cui sarà possibile conoscere l’offerta di servizi qualificati, professionali e affidabili dimostrando che la miglior risorsa per un’azienda è il capitale umano.

Le cooperative sociali che si sono impegnate in questa “impresa” sono: Archimede, Atelier, Liberamente, Nuova Chianti, Samarcanda, Sociale in rete ed Ulisse.

Queste imprese scelgono di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di persone a rischio di esclusione sociale provenienti da situazioni di disagio, promovendo percorsi di autonomia sociale. Non perseguono fini di lucro, ma l’interesse generale della comunità alla promozione e all’integrazione sociale dei cittadini. All’interno del percorso allestito nella Galleria dei Medici saranno presenti anche due eccellenze nazionali della cooperazione sociale: il Consorzio ABN di Perugia (che opera ormai da tempo nel settore dell’energia solare) e la Cooperativa Parvus Flos di Siena (che sfrutta la geotermia per riscaldare le serre in modo pulito, riducendo sensibilmente i costi di gestione).



Contemporaneamente, (il 21 e il 22 ottobre) le sale di Palazzo Medici Riccardi accoglieranno le discussioni sui temi del lavoro, nell’ambito di “Lav…Ora diversamente”, ovvero la due giorni per parlare di nuovi modelli lavorativi che esaltino il valore dei soggetti considerati più deboli dall’attuale mercato del lavoro: donne, disabili-diversi, giovani. Con il capitale umano che torna ad essere la miglior risorsa per un’azienda.



Il primo appuntamento della manifestazione sarà un colloquio che le donne fiorentine (studentesse, precarie, giornaliste, ricercatrici, disoccupate….etc) avranno con Elisa Simoni, Assessore al lavoro della Provincia di Firenze e con Anna Maria Romano, responsabile coordinamento donne della Cgil: un incontro a tema condotto dall’attrice Daniela Morozzi.



Il programma

Nel dettaglio, il programma degli incontri prevede:



venerdì 21 ottobre

Ore 10,00: taglio del nastro in Galleria con il Presidente della Provincia, Andrea Barducci, che darà così il via ufficiale alla kermesse.

Ore 10.30: in sala Luca Giordano al via l’incontro “Povere ma belle. Potenzialità, merito e accesso al potere delle donne per l’Italia”, incontro con le donne fiorentine a cui parteciperà Elisa Simoni, assessore al lavoro della Provincia di Firenze, e Anna Maria Romano, responsabile coordinamento donne della Cgil Toscana, condotto dall’attrice fiorentina Daniela Morozzi.

Ore 15,00: nelle sale dell’ex Istituto Storico della Resistenza, un incontro dal titolo “Lavorare diversamente. La cooperazione motore di inclusione e sviluppo”, con Fabio Pontrandolfi, Responsabile delle problematiche della sicurezza per le imprese associate di Confindustria e membro dell’Osservatorio Nazionale sulla Disabilità; Franco Deriu, Responsabile dell’area Sistemi del lavoro di Isfol e membro dell’Osservatorio Nazionale sulla Disabilità; Paolo Maroso, Presidente di Federsolidarietà Toscana; Stefano Bassi, Presidente Legacoop Toscana; Roberta Balli, Responsabile Risorse Umane area Produzione Eli Lilly Italia; Roberto Leonardi, Presidente Consorzio Abn; Stefania Lupetti, Dirigente del Consorzio di Cooperative Sociali Roberto Tassano.

Ore 18,00: le cooperative sociali di tipo b di Firenze, offriranno un aperitivo nella Galleria dei Medici, che ospita l’esposizione “Diseguali. L’inclusione e la cooperazione in mostra”(21 e 22 ottobre, dalle 10 alle 19).



Sabato22 ottobre

Ore 10.30, nelle sale dell’ex Istituto storico della Resistenza, il dibattito dal titolo “Eterna giovinezza? Un futuro non precario per le nuove generazioni” con Gianfranco Simoncini, Assessore alle Attività produttive, Lavoro e Formazione della Regione Toscana; Matilde Mancini, Segretario Generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Stefano Colli Lanzi, Vice Presidente con delega ai rapporti con gli Enti territoriali e Politiche attive Associazione Nazionale per le Agenzie per il Lavoro; Franca Alacevich, Preside della Facoltà di Scienze Politiche di Firenze, Professore ordinario di Sociologia dei processi economici e del lavoro; Fabrizio Spada, Commissione Europea, Dg Occupazione e Affari Sociali, relatore per la Toscana del Fondo Sociale Europeo; Ilaria Lani, Responsabile giovani Cgil nazionale; Achille Passoni, Senatore del Partito Democratico, membro della Commissione Lavoro e previdenza sociale.