Differenti sensazioni 2022

Torino - 28/01/2022 : 23/04/2022

Seconda parte di DIFFERENTI SENSAZIONI, il progetto internazionale di performing arts giunto alla 34° edizione.

Informazioni

  • Luogo: OFFICINE CAOS
  • Indirizzo: Piazza Eugenio Montale 18a - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 28/01/2022 - al 23/04/2022
  • Vernissage: 28/01/2022
  • Generi: performance – happening, teatro, danza

Comunicato stampa

Venerdì 28 gennaio alle 21 prenderà il via alle Officine CAOS, nel quartiere Le Vallette di Torino, la seconda parte di DIFFERENTI SENSAZIONI, il progetto internazionale di performing arts giunto alla 34° edizione.
Il programma propone 14 date a cadenza quindicinale, con spettacoli al venerdì e al sabato. In cartellone 8 compagnie italiane, provenienti da Campania, Lazio, Lombardia, Toscana e Piemonte e 6 internazionali, con artisti che arrivano da Francia, Germania, Grecia, Israele, Olanda e Stati Uniti

In calendario nuove produzioni, 5 in prima nazionale, e riallestimenti di successo segnalati dalla critica e premiati in Italia e sulla scena internazionale.
Un’offerta che spazia dal teatro di innovazione alla danza contemporanea, dalla performance visiva a opere che attingono a molteplici modalità di espressione artistica. Tutte le performance sono state selezionate attraverso la call lanciata da Officine CAOS, a cui hanno aderito oltre 500 compagnie, tra i migliori talenti emergenti della scena europea.
L’incontro dal vivo è quanto mai necessario e prezioso in questo periodo di restrizioni e distanza sociale. Il corpo, la sua fisicità e il suo valore politico e comunicativo, è il filo rosso che accomuna le scelte di questa edizione di DIFFERENTI SENSAZIONI. Per rendere ancora più accessibile lo spettacolo dal vivo di qualità, tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito su prenotazione, nel rispetto delle normative anti Covid.
Proposte all’insegna della qualità, dell’innovazione, della partecipazione del territorio e della dimensione internazionale: Differenti Sensazioni proprio per questi motivi ha ricevuto anche per il biennio 2021/2022 l’EFFE Label - già ottenuta nel biennio 2019/2020. Riconoscimento assegnato dall’organizzazione europea “Europe for Festivals, Festivals for Europe” sostenuta dall’UE. Un marchio che promuove i più importanti Festival culturali del continente, premiando l’impegno artistico, la capacità di coinvolgimento delle comunità locali e la vocazione europea.

Il programma di venerdì 28* e sabato 29 gennaio.
Venerdì 28 gennaio h.21.oo SOGGETTO SENZA TITOLO di e con Olimpia Fortuni (Ar) prodotto dall’Associazione Sosta Palmizi. Paesaggio sonoro di Pieradolfo Ciulli e Danilo Valsecchi, disegno luci di Andrea Rossi.
Soggetto senza Titolo è un viaggio alla ricerca dell’uomo, del senso profondo dell’essere umani, dove passato, presente e futuro si confondono. La performance, ideata nella sua prima versione nel 2016, indaga sull’incompatibilità tra felicità e capitalismo, che con la scellerata corsa al profitto esaspera le disuguaglianze sociali ed è responsabile della crisi ambientale che stringe il pianeta. Accompagnano l’azione scenica le parole pronunciate nel 2012 da Pepe Mujica, all’epoca presidente dell’Uruguay, alla Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile. Un discorso sulla felicità che stigmatizzava le contraddizioni dell’economia di mercato. “Povero non è chi non possiede poco, povero è chi desidera infinitamente tanto”, affermò Mujica. Pensiero di grande ispirazione per il lavoro di Olimpia Fortuni: dove hanno un peso decisivo l’idea di comunità, la dimensione condivisa dello spettacolo dal vivo e la sintonia con la natura, con la “madre terra”.
Sabato 29 gennaio h.21.oo RELAZIONI NECESSARIE di Valentina Lisi e Nadia Milani (Pi/Mi). Teatro di carta con pop up e silhouette animate.

“Parlare di Relazioni, di legami familiari, dopo tutto quello che ci è accaduto, dà forma a nuovi pensieri. E credo che sia questo il principio del nostro mestiere: generare pensieri che si riflettono nel qui e ora, e trovano la loro forma in ogni spettatore e in ogni spettatrice. Relazioni Necessarie parla a tutte e a tutti, offre panorami in cui riconoscersi, a cui affezionarsi, di cui sorridere ma da cui prendere anche le distanze. Perché parliamo di famiglia. Quel luogo da cui ognuno di noi arriva. Valentina ed io, nella scrittura e nella composizione, abbiamo cercato di restituire al pubblico la nostra verità, cercando riflessi in cui riconoscerci. E lo abbiamo fatto volutamente in chiave ironica, una chiave che all'improvviso affonda il colpo proprio lì, dove fanno tana le emozioni. Dove ognuna ed ognuno di noi può trovare il suo significato. Ci vediamo a Teatro, siateci.”
di
Gli appuntamenti di febbraio, marzo e aprile.

venerdì 11 febbraio h.21.oo DRAMA SOUND CITY di Stalker Teatro (To)
sabato 12 febbraio h.21.oo ECCE ROBOT Frosini / Timpano (Rm)
venerdì 25 febbraio h.21.oo RUA DA SAUDADE (studio) di Cornelia (Na)
sabato 26 febbraio h.21.oo ATMA di Danae & Dionysios (GR) prima nazionale
venerdì 11 marzo h.21.oo AMIGDALA di Sanpapié (Mi)
sabato 12 marzo h.21.oo MY OWN ECHO CHAMBER di Kollektiv Synchron (DE) prima nazionale
venerdì 25 marzo h.21.oo L'ECO DELLA FALENA di Cantiere Artaud (Ar)
sabato 26 marzo h.21.oo HOW THINGS GO di Baumann&Henderson (DE) prima nazionale
venerdì 8 aprile h.21.oo BELLO! di Fabbrica C (To)
sabato 9 aprile h.21.oo WATERFALLS di Nina Traub (IL) prima nazionale
venerdì 22 aprile h.21.oo PAN~// CATWALK di Zwermers (NL) prima nazionale
sabato 23 aprile LLABYELLOV di Carlo Cerato (IT/FR)

*Lo spettacolo previsto venerdì 28 gennaio, 20-20 di Gabriella Maiorino, è rimandato a data da destinarsi per l’indisposizione di un componente del cast.