Dietro l’obiettivo – Annie Leibovitz

Lucca - 25/01/2013 : 03/02/2013

Designata come “Leggenda Vivente” dalla Libreria del Congresso americano, ha ottenuto vari riconoscimenti tra cui la Medal of Distinction del Barnard College e la nomina a Comandante dell’Ordine delle Lettere e delle Arti conferitale dal governo francese.

Informazioni

Comunicato stampa

del Congresso americano, ha ottenuto vari riconoscimenti tra cui la Medal of Distinction del Barnard College e la nomina a Comandante dell’Ordine delle Lettere e delle Arti conferitale dal governo francese.

Nata nel Connecticut nel 1949, Annie Leibovitz frequenta i corsi di pittura al San Francisco Art Institute e contemporaneamente asseconda la sua passione per la fotografia, seguendo i corsi serali di fotografia nello stesso istituto. Nel 1970, inizia la sua collaborazione con la prestigiosa rivista “Rolling Stone”, di cui diventerà nel 1973 responsabile del dipartimento fotografico

Quando lascerà la rivista, nel 1983, si conteranno 142 copertine da lei realizzate, di cui alcune leggendarie (ricordiamo quella che vede John Lennon nudo avvolto intorno a Yoko Ono, scattata nel 1980 poche ore prima dell’omicidio dell’ex Beatles).
Alla musica la Leibovitz ha dedicato una fetta consistente della sua attività fotografica, basti ricordare lo scatto che celebra Bruce Springsteen sulla cover del suo celeberrimo Lp, Born in the USA. Altrettanto famosi i suoi servizi per il mondo della moda. Nel 1983 inizia la sua proficua collaborazione con “Vanity Fair” (tra le copertine universalmente famose quella con Demi Moore incinta, Whoopy Goldberg immersa nella vasca ricolma di latte e Keith Haring dipinto come una sua tela) e nel 1998 quella con “Vogue”. Parallelamente la Leibovitz ha sviluppato una serie di campagne pubblicitarie divenute famose, come quelle per American Express e Gap. Ha collaborato con numerose organizzazioni artistiche come American Ballet Theatre, The Brooklyn Academy of Music e il Morris Dance Group. Tra i libri pubblicati dedicati al suo lavoro: Annie Leibovitz 1970-1990 (1991), Olympic Portraits (1996), Women (1999), American Music (2003), A photographer’s Life:1990-2005 (2006) e Annie Leibovitz at Work (2008).
Innumerevoli sono le mostre a lei dedicate dai principali musei internazionali. Ricordiamo tra gli altri National Portrait Gallery e Corcoran Gallery di Washington, International Center of Photography di New York, Stedeliijk Museum di Amsterdam, Centre National de la Photographie di Parigi e National Portrait Gallery di Londra.

“Dietro l’obiettivo” è un ciclo di otto documentari, a cura di Alessandro Romanini e Maurizio Vanni, che si avvicendano ogni venerdì fino al 3 febbraio 2013 e che vede protagonisti i più grandi interpreti della fotografia contemporanea: Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Mimmo Jodice, Ferdinando Scianna, Piergiorgio Branzi, Maurizio Galimberti, Annie Leibovitz.



CALENDARIO PROIEZIONI
Sala video arte Lu.C.C.A.
Da martedì a domenica ore 10-19
Ingresso libero
Chiuso 25, 26 dicembre, 1 gennaio

Gabriele Basilico
Dal 7 al 13 dicembre 2012
Gianni Berengo Gardin
Dal 14 al 20 dicembre 2012
Franco Fontana
Dal 21 al 27 dicembre 2012
Mimmo Jodice
Dal 28 dicembre 2012 al 3 gennaio 2013
Ferdinando Scianna
Dal 4 al 10 gennaio 2013
Piergiorgio Branzi
Dall’11 al 17 gennaio 2013
Maurizio Galimberti
Dal 18 al 24 gennaio 2013
Annie Leibovitz
Dal 25 gennaio al 3 febbraio 2013