Déjà vu!

Trieste - 18/07/2013 : 31/08/2013

Una mostra di una selezione di artisti promossi dalla galleria dedicata al dialogo tra materia e tridimensionalità attraverso opere scultoree e di mosaico contemporaneo.

Informazioni

  • Luogo: ECONTEMPORARY
  • Indirizzo: via Crispi, 28 ­ - Trieste - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 18/07/2013 - al 31/08/2013
  • Vernissage: 18/07/2013 ore 19
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dal giovedì al sabato dalle 17 alle 20 mentre gli altri giorni su appuntamento.

Comunicato stampa

Si inaugura presso lo spazio espositivo EContemporary di Trieste una mostra di una selezione di artisti promossi dalla galleria dedicata al dialogo tra materia e tridimensionalità attraverso opere scultoree e di mosaico contemporaneo


La filosofia di questa esibizione, curata da Elena Cantori, pone l'accento sulla differenza espressiva della creatività e sulle scelte tecniche che distinguono in maniera particolare ciascun artista tramite un comune filo conduttore in cui l'arte è legata alle mani e al loro ritmo, che fa riscoprire l'importanza di dare il giusto tempo alla creazione, alla ricerca, all'osservazione dei particolari, così sfuggevoli nella vita di tutti i giorni.
Il pubblico potrà quindi godere delle installazioni di materiale di riciclo di Luigi Merola (Trieste), delle sculture in creta e in legno di Paolo Polenghi (Trieste), conoscere le pergamene di Stefano Graziano (Carrara) per poi approfondire l'arte del mosaico contemporaneo attraverso le creazioni generate tramite l’utilizzo di materiali che nulla -o poco- hanno a che fare con le classiche tessere di smalto veneziano quali per es. sassi, legno fossile, silicone, tralci di vitigni, dei maestri mosaicisti Mohamed Chabarik (Aleppo-Siria), Laura Carraro (Venezia), Marzia Truant (Pordenone) e Valentina Rossi (Udine).
A questa mostra poi si aggiunge la partecipazione straordinaria del fotografo Nanni Spano (Trieste).