Daniele Spisa – Tra il Prima e il dopo: il viaggio nei diritti

San Casciano Val di Pesa - 25/11/2016 : 08/12/2016

Una mostra di pittura di Daniele Spisa, ideata e curata da Giovanna M. Carli (Dodi), in collaborazione con il Comune di San Casciano in Val di Pesa, dove l'autore, artista poliedrico, pittore e scenografo, attiva attraverso i suoi dipinti che pongono al centro la figura femminile, una riflessione, vero e proprio viaggio nei diritti.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO GIULIANO GHELLI
  • Indirizzo: via Roma 37 (Accesso dalla Biblioteca Comunale) 50026 - San Casciano Val di Pesa - Toscana
  • Quando: dal 25/11/2016 - al 08/12/2016
  • Vernissage: 25/11/2016 ore 17
  • Autori: Daniele Spisa
  • Curatori: Giovanna M. Carli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Martedì 15.00 – 19.00 Mercoledì 9.00 – 13.00 Sabato 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00 Domenica 10.00 – 13.00 e 16.00 – 19.00

Comunicato stampa


Una mostra di pittura di Daniele Spisa, ideata e curata da Giovanna M. Carli (Dodi), in collaborazione con il Comune di San Casciano in Val di Pesa, dove l'autore, artista poliedrico, pittore e scenografo, attiva attraverso i suoi dipinti che pongono al centro la figura femminile, una riflessione, vero e proprio viaggio nei diritti. La mostra, infatti, inaugura proprio il 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, nel 1999. "Magrado siano trascorsi così tanti anni - afferma Giovanna M

Carli - si assiste ancora oggi a una sorta di recrudescenza dei femminicidi e dei soprusi di ogni tipo, non solo fisici ma anche psicologici, nei confronti delle donne. Per questo progetto ho scelto Daniele Spisa, perché ritengo che la sua pittura così coinvolgente nei confronti del pubblico, possa trascinare tutti noi in una riflessione commossa e sentita, in un viaggio attraverso i diritti, primo fra tutti il diritto alla vita e alla felicità". Una decina di dipinti testimoniano il percorso felice intrapreso da Daniele Spisa chiamato a indagare le pieghe della psiche umana per comprendere il mistero che aleggia in quell'inesorabile viaggio chiamato vita.
“In una sola immagine -condensata- vive un prima e un dopo, - afferma l’autore a proposito delle dieci opere esposte - è un'immagine congelata al centro di una storia. A chi guarda, solo se vuole, il compito di intuire e scoprire gli eventi che vi stanno dietro e magari che seguiranno, facendoli propri in un gioco senza fine di invenzione, racconto, speculazione”. Per lui Carli ha parlato di un'ispirazione ad Edward Hopper e all'italiano Alberto Sughi.

Mostra personale di pittura

Daniele Spisa
Tra il prima e il dopo: il viaggio nei diritti
ideazione e cura critica Giovanna M. Carli


Museo Giuliano Ghelli
via Roma 37 (Accesso dalla Biblioteca Comunale)
50026, San Casciano Val di Pesa (Firenze)


venerdì 25 novembre 2016
giovedì 8 dicembre 2016


vernissage 25 novembre
giornata contro la violenza sulle donne ore 17,00