Daniele Fissore – It’s A Green Dream

Cosenza - 25/10/2014 : 25/11/2014

A 10 anni dalla sua ultima personale alla galleria Marano, Daniele Fissore torna con i suoi più recenti lavori.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MARANO
  • Indirizzo: Via Isonzo 11 - Cosenza - Calabria
  • Quando: dal 25/10/2014 - al 25/11/2014
  • Vernissage: 25/10/2014
  • Autori: Daniele Fissore
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

A 10 anni dalla sua ultima personale alla galleria Marano, Daniele Fissore torna con i suoi più recenti lavori.
Le tematiche in mostra? le stesse che hanno sedotto i suoi estimatori già nel 2004: ”Green”, ”Green e Mare”, ”Marine”. A queste si aggiungono nuove opere appartenenti ad altri cicli pittorici cari all’artista: i “PicNic” e gli “Sport”. In mostra dal 25 ottobre al 25 novembre, presso la Galleria Marano, saranno visibili 30 opere uniche dell’Artista dei verdi e degli azzurri.
Titolo della mostra “It’s A Green Dream”, frase e chiave interpretativa delle opere

Esse rappresentano il mondo ideale cui tendere e contemplano simultaneamente la forza, la sicurezza, la serenità, ma anche le tensioni, le inquietudini, gli ostacoli alla meta ideale. Rappresentano la forza dell’insopprimibile tensione che conduce l’uomo a ricercare l’Ideale, il Modello, l’Utopia, il Sogno appunto.
Efficaci geometrie del verde, infinito colore dei mari: Fissore racchiude la scena con maestria ed intuizione compositiva straordinaria; è talento dell’inquadratura compositiva; la luce interna ai dipinti, che nessuna foto può restituire, è fatta di contrappunti cromatici; sapiente l’uso del colore a campi pieni; Fissore estrae la scena dal suo contesto e la forza in una “irrealtà” reale.
Nei moderni PicNic, Fissore riprende e attualizza il tema iniziato ed esposto a Londra nel 1980 e che ha determinato, da subito, il successo dell’artista sulla scena internazionale. Dal 2012 introduce tematiche di attualità: sostenibilità, tutela ambientale, integrazione, progresso. Personaggi e dettagli emergono con limpidezza e a volte in sovrapposizione fotografica; a sottolineare la valenza positiva della tecnologia, ne dichiara esplicitamente la presenza all’interno del dipinto stesso. Il “Green Dream” è oggi, ancor più che negli anni ottanta, Modello pragmaticamente perseguibile e in accordo con il progresso. I personaggi, volutamente di spalle, offrono a chiunque la possibilità di immedesimarsi. Come in un gioco di scatole cinesi, lo spettatore è già ritratto nel dipinto; e noi siamo l’osservatore esterno, alle spalle di un altro osservatore che contempla il dipinto.
I dipinti dedicati agli Sport, sono energici, vigorosi, potenti; è ritratto lo sforzo insieme all’eleganza, le figure sono plastiche, a volte decontestualizzate a sottolineare l’azione, la tensione e la volontà dell’homo faber
“Fissore è Pittore nato con il senso del colore e dell' infinità dello spazio” (Paolo Levi).
“Dal periodo londinese i campi da golf sono il suo panorama ideale, prodotto di fantasia, i colori mai naturalistici né fotografici, filtrati a seconda degli stati d'animo, reinventati senza riserve, senza pudori.” (Dada Rosso)
Fissore indaga paesaggi intimisti: verdi e azzurri nel ripetersi, rimandano al ripetersi e al rinnovarsi di un’analisi filosofica. E’ poeta ironico del colore e, con la felicità creativa di un demiurgo, si diverte a farci fare ampi giri fra la dimensione della fisicità e quella dell’evanescenza, fra reale e “irreale”, tra empirico ed Ideale, fra tangibile e sogno, con tutte le ipotesi e le variabili verificate nel percorso di questa sua ricerca filosofica, la stessa con cui continua ad affascinarci dagli esordi.