Conversazioni sul collezionismo – Dalma Frascarelli

Torino - 14/01/2014 : 14/01/2014

La Pinacoteca Agnelli ospiterà Anna Lo Bianco, direttrice di Palazzo Barberini-Galleria Nazionale d'Arte Antica a Roma, e Dalma Frascarelli che ha scritto di recente un libro su una collezione antica molto interessante.

Informazioni

Comunicato stampa

LA COLLEZIONE FALCONIERI

Dalma Frascarelli dialoga con Anna Lo Bianco.

Martedì 14 gennaio alle ore 19.00, sala di consultazione

Il 14 gennaio per il ciclo "Conversazioni sul collezionismo", la Pinacoteca Agnelli ospiterà Anna Lo Bianco, direttrice di Palazzo Barberini-Galleria Nazionale d'Arte Antica a Roma, e Dalma Frascarelli che ha scritto di recente un libro su una collezione antica molto interessante. Il volume ricostruisce gli interessi culturali e artistici di Paolo Falconieri (1634 - 1704), un poliedrico intellettuale romano che contibuì notevolmente con le sue scelte alla creazione delle collezioni di Leopoldo de' Medici e Cosimo III



Galileiano convinto, membro dell'Accademia del Cimitero, dei circoli di Cristina di Svezia e poi dell'Arcadia, egli si dedicò all'incremento delle raccolte familiari, acquisendo dipinti e libri che si sono rilevati intimamemnte connessi ai suoi orientamenti ideologici.

Oltre ad offrire rilevanti novità che riguardano singole opere e artisti, come Andrea Sacchi, Poussin, Raffaello, Guercino, Bernini, Michelangelo, Guido Reni, i Carracci, Salvator Rosa, il volume fa emergere un vasto contesto che comprende scienziati e letterati, collezionisti e mercanti attivi nella capitale del Granducato e nelle città capitolina.

Nuove conoscenze vengono proposte su importanti pinacoteche, come quella romana dei Ludovisi e quella fiorentina di Giovan Carlo de' Medici. Lo studio della biblioteca e della quadreria di Paolo Falconieri aiuta a mettere a fuoco la figura di uno di quegli intellettuali che, praticando i diversi campi del sapere, contribuirono ad aprire la strada all'età dei Lumi e, con essa, alla modernità.