Clemens von Wedemeyer – The Cast

Roma - 25/09/2013 : 26/01/2014

Clemens von Wedemeyer, tra gli artisti più impegnati nel confronto fra cinema e arti visive, presenta al MAXXI The Cast, quattro nuove opere che, partendo dall’analisi del metodo narrativo del cinema, attraversano i luoghi della memoria, fino a descrivere la nostra contemporaneità.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 25/09/2013 - al 26/01/2014
  • Vernissage: 25/09/2013 ore 19,30
  • Autori: Clemens von Wedemeyer
  • Curatori: Giulia Ferracci
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: mar-merc-giov-ven-dom 11.00-19.00 sab 11.00-22.00 La biglietteria chiude un'ora prima Chiusure tutti i lunedì 1 maggio 25 dicembre
  • Biglietti: INTERO €11 RIDOTTO €8 per gruppi da 15 a 25 persone e categorie convenzionate; giornalisti iscritti all’albo con tessera di riconoscimento valida; studenti universitari fino a 26 anni; €4 a studente (oltre i 14 anni) per gruppi classe (scuole secondarie di secondo grado) che acquistano le attività educative (escluso i festivi); GRATUITO minori di 14 anni, disabili che necessitano di accompagnatore, accompagnatore del disabile, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, accompagnatori e guide turistiche Regione Lazio, 1 insegnante ogni 10 studenti, membri ICOM, soci AMACI, giornalisti accreditati, possessori della membership card del MAXXI
  • Email: info@fondazionemaxxi.it

Comunicato stampa

Clemens von Wedemeyer, tra gli artisti più impegnati nel confronto fra cinema e arti visive, presenta al MAXXI The Cast, quattro nuove opere che, partendo dall’analisi del metodo narrativo del cinema, attraversano i luoghi della memoria, fino a descrivere la nostra contemporaneità.

La mostra è pensata per essere una processione di eventi storici e figure epiche che ritornano alla luce grazie alla comparsa di sculture impolverate, attori che vestono i panni della vita quotidiana, protagonisti dimenticati dalla storia del cinema italiano, personaggi mitici provenienti dal mondo pagano di Ovidio



The Cast si articola in quattro grandi capitoli: nei primi due, Afterimage e The Beginning: Living Figures Dying, l’artista analizza gli elementi che generalmente compongono la struttura di un film, smascherandone gli schemi più classici. Procession, è il film protagonista del terzo capitolo, un viaggio nella storia del nostro Paese che partendo dal 1937, anno di fondazione degli storici Studi di Cinecittà, arriva a osservare i temi della nostra attualità, rappresentata dal Teatro Valle occupato. Conclude la mostra l’opera Remains & The Myth of Deucalion and Pyrrha ispirata al noto mito raccontato da Ovidio nelle Metaformosi.

L’artista ringrazia per un ulteriore sostegno alla produzione Leo Katz Collection, Bogotà, Colombia