Clemens von Wedemeyer – The Cast – Catalogo

Roma - 13/12/2013 : 13/12/2013

Presentazione del catalogo della mostra THE CAST di Clemens von Wedemeyer (fino al 26 gennaio 2014), che racconta e fa rivivere i fasti e la decadenza di Cinecittà e la grande stagione dei kolossal.

Informazioni

Comunicato stampa

Clemens von Wedemeyer. THE CAST
BOOK LAUNCH
PRESENTAZIONE DEL CATALOGO DELLA MOSTRA
a cura di Paolo Caffoni e Giulia Ferracci
pubblicato da Archive Books

Venerdì 13 dicembre 2013, ore 16.00 - 19.00

Intervengono

Hou Hanru Direttore Artistico MAXXI
Anna Mattirolo Direttore MAXXI Arte
Giulia Ferracci curatrice della mostra THE CAST
Clemens von Wedemeyer

con
Adriano De Angelis Laboratorio De Angelis/ Cinecittà
Osvaldo Desideri scenografo
Paolo Caffoni co-editor del catalogo “Clemens von Wedemeyer

THE CAST”
Marco Scotini curatore indipendente, critico e saggista
Teatro Valle Occupato

MAXXI - Galleria 5 | INGRESSO LIBERO


Roma 13 dicembre 2013. Con la mostra THE CAST (fino al 26 gennaio 2014) Clemens von Wedemeyer racconta il fascino intramontabile di Cinecittà, l’epoca d’oro dei Kolossal, il rapporto tra gli oggetti di scena, gli attori e lo sguardo dello spettatore, la storia nascosta del cinema, le lotte politiche condotte dai lavoratori nel settore della cultura di ieri e di oggi, il mito greco della rinascita dopo la distruzione.

Venerdì 13 dicembre 2013 dalle 16 alle 19 al MAXXI nella Galleria 5 che ospita la mostra, verrà presentato il catalogo Clemens von Wedemeyer. THE CAST edito da Archive Books (Berlino), con un pomeriggio di incontri che coinvolgerà molti dei protagonisti che hanno reso possibile la mostra e la pubblicazione (INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI).

La presentazione del catalogo consiste in una serie di talk e incontri aperti, e si apre con una breve introduzione del curatore della mostra sui temi affrontati nel catalogo.
Il pomeriggio prosegue con una riflessione sulle condizioni di trasformazione del cinema italiano nel corso degli ultimi cinquant’anni partendo dalla storia del Laboratorio Cinears, protagonista assoluto dell’opera Afterimage, raccontata dallo scultore Adriano De Angelis e dallo scenografo Osvaldo Desideri, Premio Oscar nel 1988 per L’Ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci e il Direttore del MAXXI Arte Anna Mattirolo.

Si prosegue con la proiezione dell’intervista a Mino Argentieri, critico cinematografico per l’Unità a cui si deve l’articolo del 1954 da cui ha avuto origine il lavoro Procession.
A seguire Paolo Caffoni co-editor della pubblicazione, Marco Scotini autore di un saggio in catalogo, insieme ad alcuni rappresentanti del Teatro Valle Occupato, saranno protagonisti di una conversazione sui nuovi sistemi di produzione culturale.

Agli attori del Teatro Valle Occupato è poi affidato l’”interludio”, la lettura delle Metamorfosi di Ovidio, a cui è inspirata l’opera di von Wedemeyer Remains: the myth of Deucalion and Pirra.
Conclude la presentazione il dialogo tra Hanru Hou e l’artista che insieme analizzeranno nuove strategie per la costruzione di un futuro possibile.

PROGRAMMA
h.16.00 Introduzione - Giulia Ferracci

h. 16.15 LA MATERIALITA’ DELLA MEMORIA
Storia del laboratorio De Angelis
Talk: Adriano De Angelis / Osvaldo Desideri / Anna Mattirolo

h. 17.00 LA PRODUZIONE MATERIALE
Intervista a Mino Argentieri
Estratto dell’intervista sulla Storia di Cinecittà, i mass media e i suoi cambiamenti

h. 17.30 LA PRODUZIONE DEL TEMPO
Presentazione dei contenuti del catalogo: discussione attorno ai temi dell’immagine, del tempo e della produzione
Talk: Paolo Caffoni / Marco Scotini / Teatro Valle Occupato

h. 18.00 IL TEMPO DEL MITO
Interludio
Metamorfosi di Ovidio (Deucalione e Pirra)
In collaborazione con Teatro Valle Occupato

h. 18.15 IL MITO DEL FUTURO / THE MYTH OF THE FUTURE
Nozione di futuro, i suoi miti, le strategie
Talk: Hanru Hou / Clemens von Wedemeyer