Claudio Papa

Maiori - 08/12/2012 : 07/01/2013

Attraverso luce, colore, immaginazione e realismo, nell’arte di Papa si percepisce la presenza di echi lontani che permeano le sue opere, ma la sua personale reinterpretazione della realtà dà una carica espressiva capace di proporre in modo innovativo ciò che, a dire il vero, esiste da sempre.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO MEZZACAPO
  • Indirizzo: Corso Regina - Maiori - Campania
  • Quando: dal 08/12/2012 - al 07/01/2013
  • Vernissage: 08/12/2012 ore 17.30
  • Autori: Claudio Papa
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: 10 – 12; 17,30 – 20,30

Comunicato stampa

S’inaugura l’8 dicembre alle ore 17,30 la personale di Claudio Papa, artista maiorese, nelle belle sale di palazzo Mezzacapo a Maiori. L’artista Papa ha voluto dedicare questa sua mostra, la prima a palazzo Mezzacapo, ai suoi concittadini proprio nel periodo natalizio, tramite i suoi segni e i suoi colori un augurio di pace e serenità


Attraverso luce, colore, immaginazione e realismo, nell’arte di Papa si percepisce la presenza di echi lontani che permeano le sue opere, ma la sua personale reinterpretazione della realtà dà una carica espressiva capace di proporre in modo innovativo ciò che, a dire il vero, esiste da sempre. E' così che nelle nature morte, nei paesaggi, nelle immagini religiose, negli animali, nei personaggi di strada e in quelli famosi permangono guizzi di vita che, ben lungi dall'essere ingenui, sembrano essere depositari della consapevolezza della propria esistenza. Con segni e simboli di una storia espressiva ben differenziata, quest'ansia commisurata con pennellate quasi "divisioniste", rinfrange lo stupore dell'esistenza. Il pittore Claudio Papa è indiscutibilmente un artista originale. E' significativo che egli, tra l’altro, si rivolga al genere dei ritratti, in particolare, sembra avere una naturale predisposizione verso i ritratti di donne, realizzati con sensibilità e comprensione dei loro caratteri. Essi sono pieni di vita, profondi, molto espressivi. Su ogni viso femminile si trova la sua unicità, trasmessa dal pittore con grande maestria e da questi traspare, talvolta, la psicologia dei soggetti ritratti. Una tale penetrazione nella profonda essenza della natura dei personaggi, testimonia l'interesse del nostro autore verso di loro e la sua grande esperienza di vita.
Claudio Papa, fin da bambino, ha espresso la sua vocazione e ben presto ha orientato i suoi studi verso le materie artistiche approdando all’istituto di Belle Arti. Oggi Papa è nel pieno della sua attività artistica, dopo un periodo d'esperienze prima in giro per l'Italia, e poi all'estero per studiare altre concezioni pittoriche. Ha soggiornato a Parigi meta di quasi tutti gli artisti, poi in Olanda, Germania, Belgio, Austria, Svizzera e, ultimamente, a Londra. Appassionato dalla pittura del passato, cerca di capire il modo e le tecniche di quei maestri che hanno fatto la storia della pittura. E, osservando i dipinti di Papa è possibile scorgere delle chiare influenze classiche. Ha partecipato a numerosi concorsi ed ha allestito molte personali riscuotendo numerosi consensi e premi a rassegne d'arte nazionali ed internazionali. Negli ultimi anni ha partecipato ad importanti manifestazioni tra cui: la Biennale di Venezia, l'Art Expo di New York, ecc. Segnalato da numerosi critici d'arte, tra cui, T. Tamburi, L. Violi, F. Banchi, L. Pagani, M. Salvetti, e altri.
Numerosi suoi murales si trovano in locali pubblici e privati; e d è possibile trovare alcune sue opere nelle chiese della Costa. Numerosi i pannelli e altri dipinti su ceramiche.