Claudio Monnini – Vento di terra

Milano - 16/11/2012 : 14/01/2013

Claudio Monnini (Milano, 1965), ritenuto uno dei ritrattisti di punta nella panorama della nuova figurazione italiana, presenta una serie di quadri molto recenti, alcuni inediti realizzati appositamente per la mostra, con la sua pittura sicura nel tratto, determinata da una conoscenza del disegno che non necessita dell'ausilio del mezzo fotografico per raggiungere un realismo forte ed espressivo.

Informazioni

Comunicato stampa

Venerdi 16 novembre alle ore 19.00 si inaugura la personale di Claudio Monnini “Vento di terra” a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei in Wannabee Gallery a Milano.
Claudio Monnini (Milano, 1965), ritenuto uno dei ritrattisti di punta nella panorama della nuova figurazione italiana, presenta una serie di quadri molto recenti, alcuni inediti realizzati appositamente per la mostra, con la sua pittura sicura nel tratto, determinata da una conoscenza del disegno che non necessita dell'ausilio del mezzo fotografico per raggiungere un realismo forte ed espressivo


“Nel percorso di Claudio Monnini vi è racchiuso tutto, la sua storia personale e la vita dell'Uomo in quanto essere vivente, per questo motivo è a- temporale e a-spaziale, pur contenendo comunque un tempo e uno spazio. E' una strada che si svolge a tappe, esattamente come la vita, un lungo viaggio nell'interiorità umana senza ritorno. Ciò che si è dato come vissuto, nelle opere di Monnini non è mai diviso da ciò che si desidera vivere, un binomio ossimorico, una perenne tensione che anima una figurazione gestuale e dalle emozioni violente, perennemente instabile, realizzata senza alcun ausilio del mezzo fotografico, ma soltanto con le mani sporche di colore e la memoria di un corpo.” (Francesca Baboni)
Catalogo in mostra.