Claudio Bozzaotra – A parte hominis

Saviano - 21/07/2014 : 08/09/2014

Questa installazione sarebbe l’icona perfetta dell’omotossicologia: il corpo come contenitore di energia (prodotta in quel secondo cervello che è l’addome) che suscita risposte immunitarie.

Informazioni

Comunicato stampa

"A PARTE HOMINIS"

Questa installazione sarebbe l’icona perfetta dell’omotossicologia: il corpo come contenitore di energia (prodotta in quel secondo cervello che è l’addome) che suscita risposte immunitarie.
La flebo esterna che “cura” l’albero futuro va intesa come composto e “soluzione”, metafora della certezza che l’involucro contenga la “pianta della vita”, l’“acqua di vita”. Evidente la relazione “tronco umano”-“tronco dell’albero” (la corteccia è “materia, da cui “mater”)

Questo lavoro di Claudio Bozzaotra è la risposta immunitaria di un artista al corpo come oggetto d’uso e di consumo e che, allocato in un campanile, acquista, grazie al contesto, insieme con elementi censori di carattere sociale, il senso di un salmo e di una lode.
Mimmo Grasso