Claudia Nicchio – Tra Storia Musica e Arte Sacra

Genova - 22/05/2021 : 31/05/2021

Una mostra di un’artista poliedrica, inaugurata in presenza in un complesso che comprende la più antica bottega storica di Genova.

Informazioni

  • Luogo: COMPLESSO MONUMENTALE CONVENTO DI SANT'ANNA
  • Indirizzo: piazza Sant’Anna 8 - Genova - Liguria
  • Quando: dal 22/05/2021 - al 31/05/2021
  • Vernissage: 22/05/2021 ore 15
  • Autori: Claudia Nicchio
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Inaugurata in presenza alle 15, l’esposizione sarà visitabile gratuitamente con prenotazione obbligatoria fino a domenica 31 maggio. da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Il catalogo è a cura di Erga edizioni. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria, da effettuare telefonicamente al 3481563966 o via mail a [email protected] comunicando i nominativi dei partecipanti.

Comunicato stampa

Una mostra di un’artista poliedrica, inaugurata in presenza in un complesso che comprende la più antica bottega storica di Genova. Alle 15 di sabato 22 maggio si alza il sipario su “Tra Storia, Musica e Arte Sacra”, personale di Claudia Nicchio allestita al Complesso Monumentale del Convento di Sant’Anna (piazza Sant’Anna 8, Genova) fino a domenica 31 maggio e curata da Daniele Grosso Ferrando

Organizzata da EventidAmare e dall’Antica Farmacia Sant’Anna, la mostra ha il patrocinio di Regione Liguria, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Genova, Comune di Genova, Camera di Commercio di Genova e Arcidiocesi di Genova, ed è realizzata in collaborazione con Banca Carige ed Erga edizioni. La mostra è visitabile gratuitamente da lunedì a domenica dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

“Tra Storia, Musica e Arte Sacra” è allestita nel complesso monumentale di Sant’Anna tra il loggiato, la chiesa, il roseto e la farmacia, la più antica bottega storica genovese e l’ultima farmacia monastica in Italia ancora gestita direttamente da religiosi. «Riprendere le attività in presenza con una personale di Claudia Nicchio in un luogo senza tempo come questo – racconta Pietro Bellantone, presidente dell’Associazione Culturale EventidAmare – è un modo suggestivo per dare importanza all’arte in un periodo che speriamo sia di rinascita per tutti». Durante l’inaugurazione di sabato 22 maggio, i virtuosismi paganiniani del Maestro Eliano Calamaro, che suonerà in Chiesa e nel Roseto il violino “Marino Capicchioni” del 1938, si sposano con l’espressività delle opere sacre dell’artista padovana. «Claudia Nicchio – aggiunge Daniele Grosso Ferrando, curatore della mostra – è un’artista poliedrica in grado di spaziare dalla realtà visionaria delle sue opere surrealiste alla profondità mistica dei dipinti religiosi. Le sue opere si muovono su un doppio binario: alcune sono rivisitazioni di grandi capolavori (come l’Annunciazione di Beato Angelico o l’icona di San Giorgio e il drago della Scuola di Novgorod), altre sono immagini originali dipinte come un artista del passato».

Un progetto artistico interdisciplinare e di impatto, volto anche a valorizzare un tesoro genovese come il complesso monumentale di Sant’Anna. «L’attenzione prestata ai suoi diversi aspetti storici, musicali e artistici – aggiunge Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria – ha come logica conseguenza un arricchimento di confronti, rapporti e contaminazioni che tendono, in tal modo, a una proficua dialettica culturale attenta alle tradizioni, alla storia e ad eccellenze». Le 14 opere di Claudia Nicchio esposte in “Tra Storia, Musica e Arte” sono ammirabili gratuitamente con prenotazione obbligatoria da sabato 22 a domenica 31 maggio. «Questa mostra – osserva Marco Bucci, sindaco di Genova – permette di scoprire, conoscere e approfondire la storia del complesso di Sant’Anna. Una storia orgogliosamente e fieramente genovese, nella quale sacro e profano, arte e musica, religione e medicina si fondono in una miscela che ha il profumo e il sapore di Genova». Ilaria Cavo, assessore regionale alla Cultura, evidenzia anche come la manifestazione, organizzata con un grosso lavoro, «contribuisca a divulgare la cultura genovese». Conclude Barbara Grosso, assessore comunale alle Politiche culturali, che questa iniziativa di EventidAmare «va ad arricchire, ampliare e migliorare l’offerta culturale, ma anche turistica, cittadina e regionale». Da rilevare infine che la Regione del Veneto, nella persona del Presidente Luca Zaia su proposta dell’assessore regionale alla Cultura Cristiano Corazzari, in considerazione del livello delle opere che saranno esposte dall’artista padovana Claudia Nicchio, ha voluto concedere il patrocinio alla manifestazione.

L’inaugurazione di sabato 22 maggio comincia alle 15 all’interno della Chiesa, con la presentazione dell’evento a cura del Presidente dell’Associazione Culturale EventidAmare Pietro Bellantone e i saluti del Priore del Convento Sant’Anna Padre Michele Goegan e di Laura Repetto, Consigliere della Città Metropolitana di Genova. Seguono gli interventi della Responsabile della Comunicazione dell’Antica Farmacia Sant’Anna Silvia Piacentini e dell’erborista della farmacia Frate Ezio, a cui segue la performance del violinista Eliano Calamaro, che esegue tre brani di Niccolò Paganini. Alle 16.10 il curatore Daniele Grosso Ferrando presenta la mostra di Claudia Nicchio, che sarà inaugurata poco dopo nel loggiato. Alle 17, nel roseto, si conclude la giornata con una degustazione di prodotti di eccellenza locali curata da Virgilio Pronzati e con le note del violino di Eliano Calamaro, che esegue brani “a sorpresa”.