Claudia Losi – Conversation

Venezia - 16/07/2021 : 15/08/2021

Ikon Gallery collabora con a.topos Venice per presentare il recente lavoro dell'acclamata artista italiana Claudia Losi (a. 1971).

Informazioni

Comunicato stampa

alazzo Donà Brusa, San Polo 2177, 30125 Venice, Italy
Vaporetto: ACTV 1, Boat stop: San Silvestro
Open: Thursday - Sunday, 10am - 6pm

15 July, 9pm
Combo, Ex Convento Crociferi, Campo dei Gesuiti, Cannaregio, 4878
Artist talk and reading from Voce a Vento,
with Katia Anguelova (Kunstverein Publishing Milano), Claudia Losi, Federica Rocchi (Collettivo Amigdala) and Meike Clarelli with the all female choir Le Chemin de Femmes and Core Voci Indisiciplinate

Exhibition opening, 16 July from 7pm to 10pm
Palazzo Donà Brusa, San Polo 2177, 30125 Venice, Italy

Ikon Gallery collaborates with a.topos Venice to present recent work by acclaimed Italian artist Claudia Losi (b. 1971).

Claudia Losi employs a variety of media to explore the relationship between humankind and nature, and the unique forms of knowledge gained through travel and exploration. In her work, she often uses storytelling as a trigger to connect and create new communities.

Framed as a “conversation”, the exhibition places emphasis on the interdependence of inhabitants of the natural world, including humanity. Windsocks (2018) recall kites, prayer flags, boat sails and drying laundry. Sewn by hand, their lightweight fabric lifts and inflates when wind passes through it.

A new artist’s book and vinyl record, Voce a vento (edit by Kunstverein Publishing Milan, 2021, with Snaporazverein and Shapdiz Foundation) will be presented by the artist and the editor Katia Anguelova on 15 July at Combo with the female choirs participating in Being There_Venice (16 July, 2021). Voce a vento is the first of three volumes in a new editorial series (Passo chiama Passo) featuring music by Meike Clarelli and text by Claudia Losi sung by thirty women on a path of Mount Bulgheria in Cilento and Vallo di Diano National Park in 2018. The series, co-produced with Snaporazverein_CH, brings together the unforeseen results of a number of site-specific performances, each connected to different landscapes through choral singing.

Amulets for Voices (2021) similarly underscores the power of the voice and talismans. Small enough to be held in the palm of a human hand, the clay sculptures depict figures curled into different positions. The idea of landscape as a natural theatre – explored by Losi in Voce a vento – is also a theme of Lingua Foglia (Leaf Tongues) (2020). These delicate works are akin to “little theatres”, their scenes of travel and hunting shaped from the forms of metal leaves.


Being There_Venice
Performance: 16 July 2021
With Amigdala Collective and singers from choirs Le Chemin des Femmes & Core Voci Indisciplinate.
Production: Microclima


Being There is a site-specific performance along Venice’s canals, realised in collaboration with Collettivo Amigdala, an artistic group that focuses on site-specific work with the voice as medium.

Four traditional wooden boats will pass through various canals, triggering reactions from performers and singers. Feminine voices – moving and stationary – will intertwine, sewing a story that moves along the surface of the water and then disappears.

Meike Clarelli, with Davide Fasulo, has reworked Italian and English songs, adding traditional melodies, love songs, music originating from women’s work, and lullabies. Songs of utopias and struggle interweave with fragments of text written by Claudia Losi.

Losi has previously presented three projects at Ikon: Aria Mobile (2007), Balena Project (2008) and Being There (2019).

Exhibition organised by Ikon Gallery, Birmingham, UK and a.topos, Venice, Italy.

Organised to coincide with the Venice Architecture Biennale 2021 (22 May – 21 November 2021)
Palazzo Donà Brusa, San Polo 2177, 30125 Venezia, Italia
Vaporetto: ACTV 1, Fermata: San Silvestro
Aperto: giovedì - domenica, 10-18

15 luglio, ore 21.00
Combo, Ex Convento dei Crociferi, Campo dei Gesuiti, Cannaregio, 4878
Presentazione letta e cantata di Voce a Vento,
con Katia Anguelova (Kunstverein Publishing Milano), Claudia Losi, Federica Rocchi (Collettivo Amigdala) e Meike Clarelli con il coro di voci femminili (Le Chemin de Femmes e Core Voci Indisiciplinate)

16 luglio, dalle ore 19.00 alle ore 22.00
Inaugurazione della mostra
Palazzo Donà Brusa, San Polo 2177, 30125 Venezia, Italia

Ikon Gallery collabora con a.topos Venice per presentare il recente lavoro dell'acclamata artista italiana Claudia Losi (a. 1971).


Claudia Losi utilizza una varietà di media per esplorare la relazione tra l'uomo e la natura, e le forme uniche di conoscenza acquisite attraverso il viaggio e l'esplorazione. Nel suo lavoro, Claudia usa spesso lo storytelling come innesco per connettersi e creare nuove comunità.

Inquadrata come una "conversazione", la mostra pone l'accento sull'interdipendenza degli abitanti del mondo naturale, compresa l'umanità. Windsocks (2018) ricorda gli aquiloni, le bandiere di preghiera, le vele delle barche e il bucato che si asciuga. Cuciti a mano, il loro tessuto leggero si solleva e si gonfia quando il vento lo attraversa.

Un nuovo libro d’artista e un disco in vinile, Voce a vento (edito da Kunstverein Publishing Milano, 2021, con la Snaporazverein e Shapdiz Foundation) sarà presentato dall'artista e dall'editore Katia Anguelova il 15 luglio al Combo con i cori femminili che partecipano a Being There_Venice (16 luglio, 2021). Voce a vento è il primo di tre volumi di una nuova collana editoriale (Passo chiama Passo) con le musiche di Meike Clarelli e i testi di Claudia Losi cantati da trenta donne su un percorso del Monte Bulgheria nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano nel 2018. La serie, co-prodotta con Snaporazverein_CH, raccoglie i risultati imprevisti di una serie di performance site-specific, ognuna collegata a diversi paesaggi attraverso il canto corale.

Amulets for Voices (2021) sottolinea analogamente il potere della voce e dei talismani. Abbastanza piccole da poter essere tenute nel palmo di una mano umana, le sculture di argilla raffigurano figure raggomitolate in diverse posizioni. L'idea del paesaggio come teatro naturale - esplorata da Losi in Voce a vento - è anche un tema di Lingua Foglia (2020). Queste opere delicate sono simili a "piccoli teatri", le loro scene di viaggio e di caccia sono modellate dalle forme delle foglie di metallo.


Being There_Venezia
Performance: 16 luglio 2021
Con il Collettivo Amigdala e i cantanti dei cori Le Chemin des Femmes & Core Voci Indisciplinate.
Produzione: Microclima


Being There è una performance lungo i canali di Venezia, realizzata in collaborazione con il Collettivo Amigdala, un gruppo artistico che si concentra sul lavoro site-specific e che utilizza la voce come medium.
Quattro tradizionali barche di legno attraverseranno i canali, innescando le reazioni di performers e cantanti. Voci femminili - in movimento e statiche - si intrecceranno, cucendo una storia che si muove lungo la superficie dell'acqua e poi scompare.

Meike Clarelli, con Davide Fasulo, ha rielaborato canzoni italiane e inglesi, aggiungendo melodie tradizionali, canzoni d'amore, musiche originate dal lavoro femminile e ninne nanne. Canzoni di utopie e di lotta si intrecciano con frammenti di testo scritti da Claudia Losi.

Losi ha già presentato tre progetti presso Ikon: Aria Mobile (2007), Balena Project (2008) e Being There (2019).

Mostra organizzata da Ikon Gallery, Birmingham, UK e a.topos Venice, Venezia, Italia.

Organizzata in coincidenza con la Biennale di Architettura di Venezia 2021 (22 maggio - 21 novembre 2021)