Clarisse Praun-Maylunas – Dodecafonia dei colori

Roma - 29/04/2014 : 03/06/2014

La mostra propone una piccola ma significativa selezione di costumi e bozzetti della costumista austriaca Clarisse Praun-Maylunas.

Informazioni

  • Luogo: FORUM AUSTRIACO DI CULTURA
  • Indirizzo: Viale Bruno Buozzi 113 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 29/04/2014 - al 03/06/2014
  • Vernissage: 29/04/2014 ore 19.30
  • Autori: Clarisse Praun-Maylunas
  • Generi: documentaria
  • Orari: lun-ven 9.00-18.00
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Quanto le opere di Clarisse Praun-Maylunas siano intrinsecamente legate alla musica si evince già dal titolo stesso della mostra: Zwölftonfarben - Dodecafonia dei Colori. Non è quindi un caso che il vernissage sia stato concepito come evento multidimensionale fatto proprio di suoni e colori, elementi tipici, nonché fondamentali per la conoscenza più autentica dell’artista



La retrospettiva, visitabile al Forum Austriaco di Cultura fino al 3 giugno, propone una selezione significativa di costumi e bozzetti scelti personalmente da Clarisse Praun-Maylunas fra le opere cui è più legata, ovvero “Giselle” di Adolphe Adam (Staatsballet Wien) e “Die Vögel” di Gert Jonke (Stadttheater Klagenfurt). Queste opere testimoniano le diverse sfaccettature di un’artista che accoglie in se l’archeologia, la danza e il costume, sintetizzandoli in un’espressione artistica inedita, di grande suggestione e costantemente ispirata dalla musica. Apice di una sinfonia che si rinnova ormai da decenni è l’ultima opera inedita dell’artista, presentata al Forum Austriaco di Cultura per la prima volta. Qui la musica diventa parte integrante e costituente dell’esperienza estetica. Le note di una statua sonora accoglieranno il pubblico nelle sale, dove i colori dei costumi di Clarisse Praun-Maylunas verranno esaltati dalle note sublimi di Alice Michahelles. Un gioco di suoni e colori che dalle opere si riflette anche in un filmato in cui possiamo vedere l’artista stessa, all’inizio della propria carriera da costumista, ballare indossando un suo costume sulle note composte proprio per lei da Otto M. Zykan.

I costumi di Clarisse Praun-Maylunas si pongono quindi come sintesi concreta e tangibile fra colore e suono. L’artista svincola i propri costumi dal mero valore estetico e funzionale, arricchendoli di un messaggio storico-culturale che li rende autonomi e liberi di riecheggiare nella realtà, proprio come una dodecafonia a colori.

programma musicale
Otto Zykan, Gelenkte Improvisation
Theresia Von Paradies, Sicilienne
Marianne Auenbrugger, Rondo
Alice Michahelles, Scherzo
Alice Michahelles, Fuoco



Clarisse Maylunas-Praun
Clarisse Praun-Maylunas studia archeologia e danza a Vienna e Parigi e scenografia all’Accademia di Belle Arti di Vienna. Lavora da più di 20 anni come scenografa e costumista, per teatro, opera, balletto e musical. Significative le collaborazioni con Karl Welunschek e il suo Wiener Ensemble in campo teatrale e quella con il compositore contemporaneo Otto M. Zykan. La vita la porta anche a Roma dove trascorre un lungo periodo creativo. Insegna all’Università di Musica e Arti Performative di Vienna continuando a dedicarsi alla sua arte con nuovi progetti creativi.
http://www.clarissemaylunas.com/


Irene Suchy
Irene Suchy studia musicologia, germanistica e pedagogia musicale a Vienna e a Tokyo. Lavora da più di vent’anni come redattrice musicale per la radio nazionale austriaca (Ö1). È lettrice all’Università per la musica e le arti interpretative di Vienna e di Graz, curatrice di mostre, moderatrice, drammaturga e letterata. Ha all’attivo molte pubblicazioni in campo musicale e la produzione di diverse CD. Nel 2010 è stata premiata con l’Ordine al Merito per la Repubblica Austriaca, nel 2011 con il Bank Austria Kunstpreis per il giornalismo culturale e nel 2013 con il premio Karl Renner per meriti particolari in cultura, società ed economia.
http://www.irenesuchy.org/joomla/


Alice Michahelles
Alice Michahelles si diploma in pianoforte al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Suona come solista e in formazioni cameristiche in Europa, Medio Oriente e in Cile. E’ ospite frequente della Gesellschaft für Musiktheater di Vienna, dove nel 2008 esegue l'Integrale delle 48 Romanze senza parole di F. Mendelssohn. Nel 2010, in occasione del bicentenario di F. Chopin, esegue, sia in Italia che in Austria, l'integrale dei Preludi. Incide dal vivo per la Rai - Radio3 Suite e per la Rete Televisiva Nazionale Cilena. Docente di Pianoforte presso la Arts Academy di Roma, da alcuni anni svolge anche attività compositiva.