Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps

Roma - 15/12/2017 : 06/05/2018

In occasione della celebrazione del ventennale dell’apertura al pubblico, il Museo di Palazzo Altemps ospita la mostra Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO NAZIONALE ROMANO - PALAZZO ALTEMPS
  • Indirizzo: Piazza di Sant'Apollinare, 46, 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/12/2017 - al 06/05/2018
  • Vernissage: 15/12/2017 su invito
  • Generi: disegno e grafica
  • Patrocini: L’esposizione è promossa dal Museo Nazionale Romano con Electa e ideata da Triennale Design Museum di Milano e Fornasetti.
  • Uffici stampa: ELECTA
  • Editori: ELECTA

Comunicato stampa

La collezione di sculture e gli spazi di Palazzo Altemps - cortile, stanze affrescate, teatro - si confrontano con

le ventisette incursioni artistiche realizzate da oltre ottocento pezzi di Fornasetti. Di sala in sala i temi del

classico, delle rovine e delle antichità rimandano a uno scambio a tratti spiazzante e irriverente, colto e sapiente,

tra la collezione permanente di arte antica del Museo e le creazioni nate dall’immaginazione sfrenata e

dall’invenzione surrealista di Fornasetti





L’intervento espositivo e gli allestimenti hanno origine da una riflessione di Barnaba Fornasetti, Direttore artistico

dell’Atelier Fornasetti, e di Valeria Manzi, consulente per i progetti culturali, su un confronto serrato tra antico, moderno

e contemporaneo. La curatela è di Silvana Annicchiarico, Direttore del Triennale Design Museum, e di

Alessandra Capodiferro, Responsabile del Museo di Palazzo Altemps.



I temi della rassegna vengono ripercorsi e approfonditi nell’agile guida che l’accompagna, arricchita da un saggio

critico sull’attualità del classico, progettata da Fornasetti ed edita da Electa.

Classicità e arti decorative. Intervista a Barnaba Fornasetti

In occasione del ventennale dell’apertura al pubblico di Palazzo Altemps, la mostra “Citazioni Pratiche” instaura un dialogo inatteso – e inaspettatamente pertinente ‒ tra uno dei luoghi emblematici dell’architettura e dell’arte classica di Roma e la cultura tutta novecentesca e surrealista del milanesissimo marchio di arti decorative Fornasetti.