Chorus

Milano - 22/05/2018 : 27/07/2018

La notevole varietà di stili negli artisti in mostra offre al visitatore la percezione di una eco rarefatta simile ad un suono elettronico che si espande gradualmente sulle pareti della galleria

Informazioni

Comunicato stampa

La notevole varietà di stili negli artisti in mostra offre al visitatore la percezione di una eco rarefatta simile ad un suono elettronico che si espande gradualmente sulle pareti della galleria.

Pittura e scultura si alternano costruendo il fermo immagine di un esecuzione polifonica fatta di forme e colori.

Malgrado nessuna delle opere in mostra produca meccanicamente o elettronicamente alcuna forma di suono o rumore, ognuna di esse contribuisce alla realizzazione di un moto interno in una partitura di linee vibranti



Michael Bevilacqua (Usa, 1966) - Tiziano Campi (Italy, 1953) - Eyrich von Motz (Mateusz von Motz, Poland, 1985 / Philipp Eyrich, Germany, 1988) - Indrikis Gelzis (Latvia, 1988) - Louis Granet (France, 1991) - Derek Mainella (Canada, 1973)


22 Maggio > 27 Luglio 2018

The Flat - Massimo Carasi – via Paolo Frisi 3 (MM Porta Venezia) - MILANO 20129 – Italia
+39 (0)2 58313809 - [email protected] - www.carasi.it

Oraio : dal Martedì al Venerdì 14.30 >19.30 o su appuntamento


CHORUS
Michael Bevilacqua - Tiziano Campi - Eyrich von Motz - Indrikis Gelzis - Louis Granet - Derek Mainella

The remarkable diversity of artistic styles on show offers visitors the perception of a rarefied echo, an echo similar to an electronic sound that is amplified as it gradually extends over the walls of the gallery.

Painting and sculpture alternate, composing the motionless image of a polyphonic execution made up of shapes and colors.

Although none of the works actually produces any form of mechanical or electronical sound, each of them contributes to the creation of an internal movement in a score of vibrating lines

Michael Bevilacqua (Usa, 1966) - Tiziano Campi (Italy, 1953) - Eyrich von Motz (Mateusz von Motz, Poland, 1985 / Philipp Eyrich, Germany, 1988) - Indrikis Gelzis (Latvia, 1988) - Louis Granet (France, 1991) - Derek Mainella (Canada, 1973)