Cesare Viel / Il picnic in un punto del mondo

Senarega - 29/08/2020 : 29/08/2020

Performance.

Informazioni

Comunicato stampa

All’origine del termine inglese “picnic” si trova quello francese di “pique-nique”, che significa: “rubacchiare qua e là cose di scarso valore”.
Trovo questa radice lessicale molto appropriata alla performance in generale, e a questa in particolare. La pratica performativa per me infatti ruota tutta intorno alla dimensione del fare qualcosa al tempo stesso di preciso e di indeterminato, a metà strada tra il reale e il simbolico, l’astratto e il concreto, il logico e l’illogico, tra il giusto e lo sbagliato. Alla continua e instabile ricerca della “giusta misura”. Per provare a toccare un mistero o un tesoro

Spesso nella “paccottiglia” si nasconde il “sacro”.
Dunque questa azione proverà a mettere in campo un picnic su un prato, per fare “come se”, e creare un po’ d’ordine tra oggetti smarriti di famiglia che tornano a galla, appartenuti a mio padre e non solo, legati al filo invisibile di un rito quotidiano. Oggetti e tovaglia sull’erba: un picnic predisposto per non essere consumato, per essere rinviato ad altra data.

In caso di maltempo la performance si terrà all'interno del castello.


PICNIC IN A PLACE IN THE WORLD

At the origin of the English term “picnic” we can find the French one “pique-nique”, which means: “to steal things of a little value here and there”.
I find this lexical root is very much appropriate to performance in general, and this one particularly. The performance practice for me orbits around the “making” dimension and, at the same time, of something indeterminate, halfway from real and symbolic, from abstract to concrete, from logic to illogic, from right and wrong. From the continuous and unstable research of the “right measure”. Trying to touch a mystery or a treasure. Often in the “trifle” hides the “sacred”.
Then, this action will try to put into place a picnic on a field, to make “as if”, and create a bit of order between missing objects belonged from the family that come back, belong to my father but not only, tied with an invisible thread of a daily ritual. Objects and towel on the grass: a picnic arranged not to be consumed, to be postponed to another date.

In case of bad weather, the performance will take place inside the castle.