Castelnuovo Fotografia 2016

Castelnuovo di Porto - 01/10/2016 : 09/10/2016

Quarto appuntamento per CASTELNUOVO FOTOGRAFIA, il festival fotografico dedicato al paesaggio nelle sue innumerevoli declinazioni, tra fotografia, libri, arte e architettura.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO ROCCA COLONNA
  • Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto - Castelnuovo di Porto - Lazio
  • Quando: dal 01/10/2016 - al 09/10/2016
  • Vernissage: 01/10/2016
  • Generi: fotografia
  • Orari: 1 ottobre: 10:00 – 23:00 2 ottobre: 10:00 – 20:00 9 ottobre: 10:00 – 22:00
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Quarto appuntamento per CASTELNUOVO FOTOGRAFIA, il festival fotografico dedicato al paesaggio nelle sue innumerevoli declinazioni, tra fotografia, libri, arte e architettura, che torna il 1, 2 e 9 ottobre 2016 nella Rocca Colonna a Castelnuovo di Porto (Roma), ideato e diretto da Elisabetta Portoghese e organizzato dall’Associazione DIECIQUINDICI, con il contributo del Comune di Castelnuovo di Porto e il patrocinio di Legambiente e dell’Istituto Giapponese di Cultura



Mostre, proiezioni, incontri, editoria, letture portfolio, performance, workshop in cui critici, curatori ed editori, insieme ad artisti, maestri della fotografia e fotografi emergenti espongono i propri lavori sui temi dell' esplorazione del paesaggio contemporaneo: paesaggio naturale, urbano e sociale.

L’edizione di quest’anno, dal titolo MINDSCAPE. Scatti e memoria, trae ispirazione dall’esplorazione del paesaggio nell’immaginario collettivo.
Non solo paesaggio fisico e oggettivo, il landscape si fonde con il mindscape nella ricerca di una declinazione più intima di paesaggio, legata al modo di vivere e di vedere. Letteralmente il paesaggio mentale che le persone costruiscono investendo lo spazio reale di significati altri, rendendolo parte di un processo di elaborazione e interpretazione. Il Mindscape proposto a Castelnuovo Fotografia 2016 sarà quindi una sorta di viaggio nel tempo, dai ricordi conservati nelle veline degli album, alle memorie evanescenti delle immagini digitali, disperse in uno spazio infinito e immateriale.

Come sempre, il festival avrà come sfondo il borgo medievale di Castelnuovo di Porto, immerso nel paesaggio di impareggiabile bellezza della campagna romana a solo 30 km dalla capitale. La natura e la storia del Parco di Veio fanno da cornice a questo evento che mantiene la vocazione di festival indipendente e punta sulla qualità dei progetti esposti, dando spazio ai grandi protagonisti della fotografia, ma anche sostenendo l’editoria indipendente, i giovani fotografi e i nuovi linguaggi visuali.

Il programma prevede un fitto calendario di appuntamenti nelle giornate inaugurali (1 e 2 ottobre): letture portfolio, laboratori, incontri, performance, proiezioni video e presentazioni editoriali, tra cui Il giro dell'occhio, cinquant'anni di sguardi sul mondo di Piergiorgio Branzi, presentato da Alessandra Mauro (Contrasto), Oltre l'immagine (Postcart Edizioni) che esplora il rapporto tra fotografia e inconscio, Ferita Armena di Antonella Monzoni, Zeiss di Giulio Forti e tanti altri.

Le sale della cinquecentesca Rocca Colonna ospiteranno, fino al giorno 9 ottobre, le mostre di Lisetta Carmi - Ho fotografato per capire, a cura di Giovanni Battista Martini, in collaborazione con la galleria Martini & Ronchetti, Genova; Yasuko Oki - Trips with a plastic bottle + Hitohira, a cura di Manuela De Leonardis, in collaborazione con la galleria Roonee 247 photography, Tokyo; Novella Oliana, Stanze, spazi, universi, a cura di Manuela De Leonardis e Carlo Gallerati, in collaborazione con la galleria Gallerati, Roma; Dario Coletti - Dentro; Sara Palmieri - La plume plongea la tête e Flaminia Celata - Oliver a cura di Lina Pallotta; Donato Chirulli - Lost; Eleonora Calvelli - In Bloom; Chris Warde Jones - In Volo; Xiaoy Chen - The inadequacy of language, a cura di Niccolò Fano, in collaborazione con la galleria Matèria, Roma; Antonella Monzoni - Ferita Armena; Claudia Pajewski - Le mani della città, a cura di Michela Becchis; Annette Shreyer - Same But Not; la collettiva Passaggi di Memoria, a cura di Elisabetta Portoghese e Manuela De Leonardis.

Tra gli incontri, all'interno dell'OSSERVATORIO PERMANENTE SUL PAESAGGIO e in linea con le direttive del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che ha indetto il 2016 come l'Anno dei cammini d'Italia, sarà ospitata la conferenza: Vedere il paesaggio, leggere il territorio, attraverso le linee del camminare, con l'intervento di Sandro Polci, architetto, membro del Comitato Scientifico di Legambiente e Direttore artistico del Festival delle Vie Francigene; il fotografo Giuseppe Moccia e Chiara Capodici, ideatori del laboratorio fotografico Le acque di Castelnuovo (Roma rovesciata) e con i fotografi Pietro Vertamy e Ilaria di Biagio, insieme al filosofo e mappatore Marco Saverio Lo Perfido, ideatore della piattaforma di mappatura geografica open data Ammappalitalia.

Novità di quest’edizione saranno inoltre due contest fotografici: CDPZINE, dedicato alle fanzine fotografiche e l'INSTAGRAM CONTEST, i cui vincitori verranno premiati il 9 ottobre, durante la festa di chiusura del festival.
Lo spazio del Lucernario, all’interno della Rocca Colonna, ospiterà anche quest'anno il FOTOBOOKSHOP, spazio collettivo dedicato all'editoria fotografica e al selfpublishing, con la partecipazione di Funzilla Fun Fest, Monkeyphoto e Fugazine, oltre che numerosi editori indipendenti.

Il programma dettagliato sarà a breve sul sito del festival

www.castelnuovofotografia.com

CASTELNUOVO FOTOGRAFIA 2016 – IV EDIZIONE

Piazza Vittorio Veneto, Castelnuovo di Porto (Rm) – Castello Rocca Colonna

1-2-9 ottobre 2016

Orari di apertura al pubblico:

1 ottobre: 10:00 – 23:00
2 ottobre: 10:00 – 20:00
9 ottobre: 10:00 – 22:00

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

I workshop prevedono una quota di partecipazione prevista dal programma dei singoli docenti.

Direzione artistica: Elisabetta Portoghese

Comitato scientifico: Elisabetta Portoghese, Manuela De Leonardis, Niccolò Fano.