Casa del tempo

Milano - 27/04/2021 : 04/05/2021

Studio sulle arti performative.

Informazioni

  • Luogo: BRACE BRACE
  • Indirizzo: Via Termopili 36, 20126 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/04/2021 - al 04/05/2021
  • Vernissage: 27/04/2021
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: Tutte le sere h. 20.45, durata 15’’ Visita libera

Comunicato stampa

BRACE BRACE è lieta di presentare CASA DEL TEMPO - studio sulle arti
performative, una rassegna che si pone l’obiettivo di approfondire
teorie e visioni sulle pratiche performative contemporanee tramite il
lavoro di artisti, studiosi ed istituzioni.

L’evento si compone di tre elementi, inscindibili tra di loro; una
mostra, una raccolta di interviste che presenterà diversi punti di vista
sull’argomento e l’asta online di una performance, nelle sue varie
componenti.

CASA DEL TEMPO, solo show dell’artista Ginevra Dolcemare è pretesto
iniziale dell’intera struttura, curata da BRACE BRACE


La mostra si terrà negli spazi dell’artist-run space dal 27 aprile al 4
maggio.
L’opera esposta si compone di un’azione performativa che scandisce il
passare del tempo giornaliero tramite appuntamenti serali l’opera,
comunicati tempestivamente tramite i social di BRACE BRACE. Queste
apparizioni epifaniche sono affiancate da un dispositivo installativo,
in dialogo con il quartiere e con l’esterno dello spazio, che rende
sempre fruibile la mostra anche nei momenti in cui non vi è
un’attivazione performativa specifica.
Seguendo un metodo people-specific, l’artista propone una coreografia
inoperosa, una riflessione sull’azione performativa come dispositivo di
forme aperte nello spazio, in collaborazione con Platano Innevato nel
Vento (Cecilia Xuetong Feng).
Chi lo dice che un corpo fermo non stia danzando?


In preparazione della mostra verranno pubblicati degli interventi audio
di diversi esperti, invitati a ragionare su alcune tematiche relative
all’argomento, con particolare interesse per la questione del rapporto
artista-istituzione, della conservazione e acquisizione di una
performance. Questi interventi saranno disponibili sul canale Spotify di
BRACE BRACE e sul sito, nell’area della mostra e comprenderanno una
collezione di riflessioni di Annamaria Ajmone, Luigi Bonotto, Vittoria
Broggini, Simone Menegoi, Giovanni Morbin, Chiara Mu, Annalisa Sacchi e
Michaela Stock.


A partire dal primo giorno di mostra verrà attivata un’asta online su
eBay, nella quale verranno venduti elementi legati all’opera ospitata,
fino ad arrivare all’opera stessa, attivando un’azione di carattere
commerciale legato all’immaterialità dell’oggetto proposto.
L’asta si chiuderà l’ultimo giorno di mostra.





Bio artista

Ginevra Dolcemare (Milano, 1994) è un’artista e performer. Vive e lavora
tra Venezia e Milano.

Sicché ogni movimento è una questione morale, la sua ricerca guarda allo
spostamento di baricentro tra gli estremi del contatto e della distanza.
L'attenzione è volta al costante studio della propria postura di
immaginazione, al ripensamento di sé stessi, per sapere osservare ciò
che l'esistenza custodisce nelle relazioni.
Ha presentato i suoi progetti presso Head Genève, Spazio Maiocchi, Museo
della Permanente, Loom Gallery, 12 Star Gallery London.

Bio BRACE BRACE

Artist-run space. Campo aperto che indipendente brucia.

BRACE BRACE è un artist-run space nato nel 2019 dallo studio di
Francesca Finotti, Cecilia Mentasti e Francesco Paleari. BRACE BRACE è
luogo d’incontri, condivisione e ricerca nell’arte contemporanea; campo
aperto che indipendente brucia.

BRACE BRACE nasce con l’idea di prendersi cura di progetti nel campo
delle arti, dell’immagine e molto altro; rendendo possibili progetti
inediti o supportando proposte già esistenti, dando luogo a una
collaborazione e a un dialogo sempre aperto. Punti cardine della
modalità di lavoro dello spazio sono il supporto tecnico nella
realizzazione del progetto e la ricerca critica e curatoriale che lo
possa accompagnare al meglio.
BRACE BRACE ha una natura trasformista; quando non sono presenti
progetti, ritorna ad essere il luogo di ricerca e di lavoro di due
artiste e di un fotografo, da cui continuano a transitare opere,
incontri, discussioni.

Link ai podcast spotify
https://open.spotify.com/show/5gjibkvep1Plac8rQRyGWA