Carte in Tavola

Milano - 01/04/2014 : 30/04/2014

L’esposizione, inserita nel progetto “Dalla terra alla tavola, vita in cucina”, si incentra sull’intervento degli artisti nella presentazione grafica del menu, che fu “inventato” quando la preparazione della tavola con le vivande presentate “alla russa” (cioè con le portate in successione) sostituì, da metà Ottocento, l’allestimento “alla francese” (con le portate tutte in tavola a inizio convivio).

Informazioni

Comunicato stampa

CARTE IN TAVOLA
ideata e curata da Gianfranco Schialvino e Adriano Benzi

e realizzata in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Braidense
con il patrocinio dell’Accademia Italiana della Cucina
e del Comitato Scientifico Internazionale per EXPO 2015 del Comune di Milano
L’esposizione, inserita nel progetto “Dalla terra alla tavola, vita in cucina”, si incentra
sull’intervento degli artisti nella presentazione grafica del menu, che fu “inventato” quando la
preparazione della tavola con le vivande presentate “alla russa” (cioè con le portate in
successione) sostituì, da metà Ottocento, l’allestimento “alla francese” (con le portate tutte in
tavola a inizio convivio)


Gli oltre 300 pezzi esposti sono divisi in tre sezioni:
- una serie di rarissimi menu storici decorati, sia in unico esemplare originale dipinto
dall’artista, sia stampati su carta e su seta, con incisioni, litografie, serigrafie in tiratura limitata.
Saranno esposti nelle 12 teche storiche della sala, divisi per altrettante sezioni (dei Savoia, dei
capi di Stato, natalizi, delle navi, dei café chantant, di guerra, autarchici, dei grand-hotel, delle
locande, con decorazioni floreali, comici, maliziosi ecc.).
- una serie di bozzetti originali di menu ed etichette per vini di artisti contemporanei di fama internazionale, alcuni dei quali realizzati appositamente per questa occasione: Mimmo Paladino,
Salvo, Enrico Paulucci, Piero Manzoni, Alberto Savinio, Marino Marini, Georges Mathieu, Luca
Crippa, Valerio Adami, Franco Gentilini, Ugo Nespolo, Mario Calandri, Picasso ecc.
(le opere di grandi dimensioni saranno esposte nei pannelli verticali a lato del salone).
- una scelta di libri del patrimonio della Biblioteca Nazionale Braidense, che identificheranno
l’interesse per la cucina e la tavola nella storia e nella cultura.
Le opere provengono da collezionisti privati (collezione Vecchiantico, Accademia Italiana della Cucina, Fattoria Nittardi, collezione Musci ecc.).