Carole A. Feuerman – Shapes of reality

Firenze - 30/04/2015 : 20/06/2015

Negli spazi di Aria Art Gallery un'altra mostra personale dell'artista statunitense Carole A. Feuerman, che proporrà nuove e vecchie opere della serie dei "Swimmers".

Informazioni

  • Luogo: ARIA ART GALLERY
  • Indirizzo: Borgo Santi Apostoli 40 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 30/04/2015 - al 20/06/2015
  • Vernissage: 30/04/2015 ore 18,30
  • Autori: Carole A. Feuerman
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da lunedi a sabato, ore 10.30-13.30 e 15.30-19.30. Domenica su appuntamente

Comunicato stampa

Aria Art Gallery è lieta di presentare, negli spazi di Borgo SS Apostoli, una nuova ed emozionante mostra personale dell’artista statunitense Carole A. Feuerman che inaugura il prossimo 30 Aprile e che si potrà visitare fino al 20 giugno.
Guarda alle Shapes of Reality l’artista, e ritorna nella città del Rinascimento per riscoprire la bellezza e l’eleganza che è nascosta dentro a ogni forma e come i grandi maestri dell’arte antica plasma emozioni impresse negli sguardi, nei gesti, nelle espressioni dei volti sognanti

“Feuerman modella l’anima nelle sue sculture che raccontano la realtà e quindi la vita”, come scrive Antonio D’Amico in catalogo, disponibile in galleria, “per sottolineare quanto l’arte, nella sua dimensione scultorea, sia illusione del naturale e sublimando la natura, la eguaglia e persino la supera”. Sarà affascinante avvicinarsi alle opere esposte alla Aria Art Gallery per scoprire il procedimento che conduce l’artista a “diventare competitrice della natura”. Dal calco di uomini e donne, alla fantasia creatrice di trasformare il già creato, mutando e cambiando elementi: sculture in resina dipinta o bronzo, a grandezza naturale o in scala, amplificandone la presenza o riducendone l’invasività. In ogni caso, resta evidente l’attenzione ai dettagli: ciocche di capelli che escono dalla cuffia delle nuotatrici, le ciglia e le sopracciglia ben modellate, segni della pelle e gocce d’acqua che scivolano naturalmente sui corpi bagnati.
Solitamente chiusa a lavorare nel suo studio di New York, Carole A. Feuerman presenta al pubblico fiorentino il suo iperrealismo, a lei caro da ormai quattro decenni, per dar vita a personaggi che sono lo specchio dei momenti della quotidianità, nei quali ognuno potrà persino riconoscere i propri momenti, e in mostra si potranno vedere i suoi nuotatori e le sue nuotatrici, ragazzi e ragazze colte in svariate pose, dal tuffo, al momento di riposo su un ciambellone o un pallone.
La carriera di Feuerman è ricca di importanti riconoscimenti e di tappe significative, da quando dipingeva le copertine degli album dei Rolling Stones, di Aretha Franklin e di Alice Cooper, alla presenza delle sue sculture nelle maggiori istituzioni artistiche, come la Biennale di Venezia o il Museo State Ermitage di San Pietroburgo. Carole Feuerman è l’unica artista figurativa che ha installato questo tipo di sculture perfino nell’acqua. Fra i suoi collezionisti più prestigiosi vi sono Bill e Hillary Clinton, Sua Maestà l’Imperatore del Giappone e Henry Kissinger.