Carlo Cazzaniga – Cut

Informazioni Evento

Luogo
CANVAS & CO
Via Manfredo Camperio, 4b 20123, Milano, Italia
Date
Il
Vernissage
17/03/2022

ore 13-20

Artisti
Carlo Cazzaniga
Generi
serata - evento
Loading…

Riprende il ciclo Dialogo con l’artista di Canvas & Co con “CUT”, alias di Carlo Cazzaniga, in uella sfera particolare tra arte e alto artigianato che definiamo ArtCraft.

Comunicato stampa

Riprende il ciclo Dialogo con l’artista di Canvas & Co con “CUT”, alias di Carlo Cazzaniga, in uella sfera particolare tra arte e alto artigianato che definiamo ArtCraft.
Cazzaniga e’ un grandissimo artigiano, con anni nella realizzazione di prototipi, e altrettanto sicuramente ha la capacita’ di coniugare le sue capacita’ tecniche con tanta, tanta creativita’, trasformando il legno in opere che emozionano stuzzicando la memoria di ognuno nei ricordi piu’ felici del passato.
Un artista che vuole dare allegria, ironia, gioia, con le sue opere e che questa accompagni il possessore dell’opera ogni volta che l’ha di fronte.
Nei suoi quadri “in” legno non vi e’ intervento di taglio laser o altra tecnologia di supporto, ma una mano ferma e gli attrezzi della tradizione come il traforo che intaglia legni sui quali la sua matita ha prima disegnato direttamente l’immagine da realizzare: questo porta a opere in cui la combinazione dei due elementi nel processo realizzativo caratterizza l’unicita’ dell’opera.
Quadri quindi ma anche sculture, di ispirazione pop-storica, in serie a tema : effigi dei campioni del ciclismo, e giocatori di calciobalilla ispirati ai fenomeni della storia, eroi dei fumetti e supereroi, ma anche una forte traccia nel mondo dei motori con il “bibendum” Michelin, il “Maggiolino” e il “Bully” VW, per finire con Diabolik e la sua Jagua-E.
Nei saloni di Canvas&Co in via Camperio4b il 16 marzo sara’ presente dalle 13 e fino a sera, a disposizione dei visitatori per rispondere alle loro curiosita’, ai loro interessi, sulla sua tecnica e sulle sue ispirazioni.
Sara’ esposta anche una famosa serie gia’ ripresa in innumerevoli occasioni sia dalle istituzioni sia dalla stampa sul fenomeno dell’ ”Italian Sound”, che colpisce in particolare il comparto alimentare nel contesto internazionale, dal Parmesan al Prosek