Calori & Maillard – Immortal Game

Bologna - 25/03/2017 : 25/03/2017

Il titolo dell'opera rende omaggio alla celebre partita a scacchi di metà Ottocento disputata da Adolf Anderssen e Lionel Kieseritzky, e rivendica il potere che possono assumere, all'interno della strategia di gioco, i pezzi minori.

Informazioni

  • Luogo: LOCALEDUE
  • Indirizzo: via Azzo Gardino 12c - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 25/03/2017 - al 25/03/2017
  • Vernissage: 25/03/2017 ore 18
  • Autori: Calori e Maillard
  • Curatori: Giulia Morucchio, Irene Rossini
  • Generi: performance – happening, serata – evento
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Sabato 25 marzo LOCALEDUE ospita Immortal game, la scultura di Calori & Maillard composta da una scacchiera con pedine prodotte o collezionate dal duo nel corso di diversi viaggi.
Il titolo dell'opera rende omaggio alla celebre partita a scacchi di metà Ottocento disputata da Adolf Anderssen e Lionel Kieseritzky, e rivendica il potere che possono assumere, all'interno della strategia di gioco, i pezzi minori



Nel corso della serata i presenti saranno invitati a prendere parte a una partita collettiva, facendo la propria mossa ed ereditando quella di chi li precedeva, aprendo il gioco a cambiamenti di tattica, ribaltamenti e finali imprevisti.




Calori & Maillard lavorano come duo dal 2009. La loro collaborazione unisce una formazione architettonica (Calori) e cinematografica (Maillard). Nel 2011 conseguono la laurea magistrale in Arti Visive all' Università IUAV di Venezia.
Nel 2012 si trasferiscono a Francoforte sul Meno dove continuano la loro ricerca alla HfBK Staedelschule nella classe di Tobias Rehberger. Nel 2013 vincono il premio Ernst & Young e nel 2015 ricevono un grant dalla Fondazione Heinz und Gisela Friederichs per la realizzazione del progetto L'Oiseau de Feu, un balletto per gru a torre. Nel 2016 vincono la XIII edizione del Premio New York, sono Fellow all'Italian Academy of Advanced Studies alla Columbia Univeristy e artisti in residenza presso ISCP, International Study and Curatioral Program a New York.
Hanno esposto a livello internazionale in spazi sperimentali e istituzioni quali ISCP, Pfizer Building e Istituto Italiano di Cultura (New York), Villa Iris - Fondazione Botin (Santander), MMK e Deutsche Filmmuseum (Francoforte), Osterreische Skulpturenpark (Austria), Moderna Museet (Stoccoloma) e Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia).