Bruno Fael – La musica prende forma

Milano - 27/06/2012 : 27/07/2012

Una intera mostra che tocca tutti i sensi: sono opere da assaporare, gustare, vivere che nascono dalle note di Bruno Fael. Per la primissima volta, un susseguirsi di emozioni, colori, suoni, ritmi.

Informazioni

Comunicato stampa

Seven Stars Galleria ospita la grande mostra del Maestro Bruno Fael ‘La musica prende forma’, per la prima mondiale, in anteprima il giorno 27 giugno alle 18.30 presso le Sale del Re in Galleria V. Emanuele II, 11/12.

Una intera mostra che tocca tutti i sensi: sono opere da assaporare, gustare, vivere che nascono dalle note di Bruno Fael. Per la primissima volta, un susseguirsi di emozioni, colori, suoni, ritmi.

“Bruno Fael è uno degli artisti contemporanei più dotati ed efficaci nel comunicare, con immediatezza, emozioni colori e bellezza

Melomane appassionato e spirito ribelle, autore e interprete di musica originale, (pubblicata anche in vari CD), conosce profondamente le tecniche della pittura e le norme della musica, soprattutto, è dotato di una sensibilità straordinaria nell’esprimere e tradurre il suo animo e le sue passioni in colori e suoni. L’opera ‘La musica prende forma’ ha una genesi lontana, una costruzione meditata: nel 1988, ascoltando brani di musica aleatoria, Bruno Fael fu colto dall’urgenza di tradurre di getto i suoni che giungevano a lui in forme e colori, trasponendone le emozioni e i pensieri sulla tela. Racconta: “Fui colto dallo stupore, mentre stavo dando le ultime irrefrenabili pennellate, di udire un ritmo provenire dalla tela. Illusione o seducente prospettiva, fu così che da quella indefinibile sensazione nacque una ‘produzione nascosta’ delle mie opere. Una serie di quadri dei quali sino ad oggi non ho mai rivelato il significato segreto che comunicano, eppure questa produzione sintetizza il mio modo più autentico esprimere emozionalmente la validità di un'opera” … (Luca M. Venturi)
Ringraziamenti: SevenStars Galleria Milano, Alessandro Rosso, Franco Rosso, Chimneys and Refractories International S.r.l. Milano. Mario Poli, Giovanni Di Poi, Elioticinese Service Point S.r.l. Milano, Fabio Iotti, Federica Miotto, Claudia Calvi.


Poiché il colore è un mezzo che consente di esercitare un influsso sull'anima,
si può dunque indirizzare l'arte pittorica del futuro nell'uso del colore come suono
e ripartire la pittura in composizioni semplici (o melodiche) e complesse (o sinfoniche).
Wassily Kandinsky