Brunivo Buttarelli and Friends

Casalmaggiore - 06/09/2014 : 05/10/2014

Un progetto senza confini, straordinario per dimensione e numero di soggetti coinvolti, a cui Brunivo Buttarelli sta lavorando da tempo. Un progetto legato all'arte contemporanea che vedrà la compresenza, a Casalmaggiore, di 66 artisti.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DIOTTI
  • Indirizzo: Via Formis, 17 26041 - Casalmaggiore - Lombardia
  • Quando: dal 06/09/2014 - al 05/10/2014
  • Vernissage: 06/09/2014 ore 17
  • Curatori: Brunivo Buttarelli
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Dal Martedì al Sabato dalle 15 alle 19 Domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 L'orario di apertura condiviso di tutte le sedi espositive sostituirà i normali orari di apertura di Museo del Bijou e Museo Diotti. La visita di questi ultimi sarà possibile anche nella mattinata dei giorni feriali solo per gruppi previo appuntamento. La visita alle opere e la partecipazione agli eventi collaterali sono gratuite.
  • Sito web: http://www.casalmaggiorecontemporanea.it
  • Email: brunivoandfriends@gmail.com
  • Catalogo: a cura di Giuseppe Pannini

Comunicato stampa

Un progetto senza confini, straordinario per dimensione e numero di soggetti coinvolti, a cui Brunivo Buttarelli sta lavorando da tempo. Un progetto legato all'arte contemporanea che vedrà la compresenza, a Casalmaggiore, di 66 artisti (67 con Brunivo, tanti quanti i suoi anni) provenienti da tutto il mondo: dalla Germania come dalla Corea, dalla Serbia come dalla Grecia, dal Brasile agli Stati Uniti, e poi ancora Bosnia, Giappone, Egitto, Sudan, Kuwait. Pittori, scultori, performers, grafici. Artisti che hanno già risposto positivamente all'invito dell'artista e che saranno presenti, con loro opere, dal 6 Settembre al 5 Ottobre



SEDI ESPOSITIVE
La città diverrà una galleria d'arte a cielo aperto: non solo i classici luoghi di riferimento dell'arte (museo Diotti, Museo del Bijou, Spazio Fastassa, Auditorium Comunale, Chiesa e chiostro di Santa Chiara), ma anche veri e propri laboratori artistici (Casa studio Buttarelli-Azzoni) e aree in genere utilizzate per altro (Palazzo Martinelli, Area Torrione Spazio Sartori, il loggiato di Palazzo Melzi e Palazzo Porcelli, Piazza Turati, Casa Acquaroni, Casa Zani, l'area verde tra via Imbriani e via degli Artigiani).

PATROCINI e COLLABORAZIONI
A coordinare la realizzazione dell'evento - un unicum in Italia - Brunivo Buttarelli con l'aiuto di alcuni amici (artisti e non) di sempre. Promotori e patrocinanti gli Amici di Casalmaggiore, l'amministrazione comunale di Casalmaggiore che ha sposato l'iniziativa, il Lions club Casalmaggiore, l' ”European Artists e.V.” (Associazione europea di artisti con sede a Essen, Germania), “Kendlimajor Muveszeti Akademia” (con sede a Kendlimajor, Nagikanizsa, Ungheria), “Pramantha Arte contemporary art gallery” di Lamezia Terme, “AstroPramantha” ricerca e divulgazione scienze astronomiche, “il lepre' galleria d’Arte di Piacenza, l'Istituto Statale d’Arte Paolo Toschi di Parma e il Polo Scolastico Romani di Casalmaggiore. Saranno gli stessi ragazzi del Romani presenti nelle varie sedi espositive a parlare degli artisti e delle opere esposte.

LA MOSTRA
Casalmaggiore contemporanea. Brunivo Buttarelli and Friends: l’arte, lo spazio, il tempo è una rassegna di arte e cultura contemporanea che, attraverso il lavoro dello scultore Buttarelli e l’esplorazione dei motivi della sua ricerca, comprende una serie di mostre, installazioni, concerti e incontri di approfondimento sui temi del tempo e dello spazio. L'evento è concepito come occasione di condivisione e sviluppo culturale sulla base dell’esperienza e della pratica produttiva quotidiana di questo scultore, che da anni dedica la sua ricerca artistica ai temi del tempo e dello spazio, facendo della sua abitazione un luogo creativo dove vita e lavoro si compenetrano, e traendo principale linfa dal costante scambio e dalla frequente interazione con artisti e operatori di varie nazioni del mondo, che agli stessi temi rivolgono il loro interesse. Considerando solo l’ultimo decennio trascorso, dell’artista si caratterizza - oltre che di un’intensa attività espositiva - di una costante partecipazione a numerosi simposi europei ed extraeuropei che lo vedono, tra le altre cose, membro attivo della “European Artists e. V. ” di Essen. Intorno alla figura di Brunivo Buttarelli - e grazie al suo modus operandi - orbita una comunità artistica internazionale che nel casale/studio/laboratorio di via Bellini in Casalmaggiore vede il suo punto di riferimento in Italia, caratterizzandolo spontaneamente come vivace centro artistico-culturale.
Alla luce di queste premesse, la rassegna si configura come un’esplorazione dei temi a lui cari, il tempo e lo spazio, declinati attraverso una varietà di linguaggi artistici (con l’esposizione di differenti autori e media), di esperienze per il pubblico (dalla semplice fruizione al diretto coinvolgimento grazie a performance interattive) e di momenti conoscitivi (dalla pura percezione estetica all’approfondimento storico, culturale e astronomico) che ha l’obiettivo di rilanciare una riflessione pubblica sul tema dell’uomo e della sua interazione con la natura, alla luce della complessità contemporanea, attraverso una programmazione di tempi in seguito stabiliti, con attività diurne e serali.

EVENTI
Ricco il calendario delle iniziative.
Si inizierà il 6 Settembre, con l'inaugurazione (ore 17, Museo Diotti) seguita da una performance degli artisti coreani Yang Sukyun & Ju Insook, alla presenza di artisti ed autorità. All'inaugurazione seguirà una visita guidata nei centri espositivi ed un buffet finale. Il 7 Settembre in Santa Chiara e in piazza Garibaldi saranno ancora Yang Sukyun & Ju Insook e Luigi Cazzaniga a stupire il pubblico. Sempre Domenica, in Piazza Garibaldi, é previsto un altro evento a sorpresa. Il 12, presso la Casa Studio Buttarelli Azzoni a Vicoboneghisio, performance di Sonia Menichelli. Il 14 Settembre, in piazza Garibaldi, 'Camino di Carta'. Il 19 Settembre, sempre alla Casa Studio Buttarelli Azzoni, spettacolo di danza del MUVS e 'cena artistica' all'Oratorio di Vicoboneghisio. Il 20 Settembre (ore 17.30 e 20.30) nel teatro Comunale Rudi Punzo in una performance a teatro. Il 25 Settembre, in contemporanea con la festa della Zucca in piazza Garibaldi, performance di artisti africani.
Il 27 Settembre invece sarà ancora Luigi Cazzaniga con i suoi giochi di luce ad intrattenere i visitatori. L'1 e il 2 Ottobre presso il plesso scolastico Marconi, Planetaria ed orologio didattico. il 3 e 4, sempre nel plesso scolastico, osservazione delle stelle con i telescopi. Chiusura, il 5 Ottobre, con un appuntamento dedicato alla musica e alle bande musicali, promosso dalla società musicale Casalasca Estudiantina. Sono previste alcune serate in cui la musica, la poesia e la prosa incontreranno le opere artistiche. Scrittori e musicisti animeranno gli allestimenti. Altre iniziative verranno probabilmente messe a punto con gli artisti stessi.
Ci sarà sempre il sito www.casalmaggiorecontemporanea.it a tenere aggiornati tutti di volta in volta.

CONFERENZA STAMPA
La Conferenza Stampa di presentazione del mese dedicato all'arte Contemporanea sarà nella sala Consiliare del Comune il 30 agosto prossimo alle ore 12.00.

BRUNIVO BUTTARELLI
Brunivo Buttarelli nasce nel 1946 a Casalmaggiore (CR) dove vive e lavora. Si diploma all’Istituto d’Arte “P. Toschi” di Parma nel 1968, dove dal 1971 al 1990, è chiamato a occupare la cattedra di Tecniche Pittoriche Murali. Lavora contemporaneamente come restauratore di pitture murali fino al 1986. In questo periodo lavora prevalentemente come restauratore di pitture murali e affreschi, e impegna molto del suo tempo nello studio e scoperta dell'archeologia. Fonda il C.C.S.P. (Centro Casalasco di Studi Paletnologici ). Collabora con il Museo Tridentino di Scienze Naturali, realizzando stratigrafie e planimetrie di molti scavi in Italia settentrionale. Nel 1986 inizia l'attività di pittore e scultore scenografo al Teatro Regio di Parma, incarico che dura sino al 1991. In questi anni matura un rapporto di conoscenza e famigliarità con le materie prime - Il legno, la pietra, il ferro, le resine, la carta - delle sue future sculture. Nel 1990 interrompe l'attività didattica per dedicarsi completamente alla ricerca scultorea. L'immaginario Paleontologico che origina dagli studi e dalle ricerche sul campo, gli anni di pratica con lo spazio teatrale, la didattica e il restauro, l'imprinting nella manipolazione dei materiali che risale agli anni di bottega col padre, falegname, costituiscono le garanzie artigianali di fondo, la struttura febbrile del suo genio creativo. L'artista espone e lavora in tutto il mondo.

LE RAGIONI DI UN PROGETTO
Obiettivi dell'iniziativa, creare dinamismo culturale nella città di Casalmaggiore su temi contemporanei capaci di stimolare la crescita della cittadinanza e attrarre turismo culturale; favorire l’incontro con la creatività, reale motore di ogni genere di sviluppo; capitalizzare e rendere pubblicamente fruibile una realtà già viva e attiva in città. Destinatari i Cittadini di Casalmaggiore, Pubblico interregionale, Scuole di Casalmaggiore, Scuole delle città limitrofe (liceo artistico P. Toschi di Parma), Il coinvolgimento delle scuole può essere pensato nei termini di visite guidate alle mostre, come occasione di approfondimento sulla cultura contemporanea attraverso il coinvolgimento di figure specifiche, come conoscenza del Cosmo, attraverso la fruizione dei servizi previsti dalla partecipazione di “AstroPramantha”, a fronte di una collaborazione ben strutturata che preveda la calendarizzazione dell’offerta. La stessa offerta si estende, compatibilmente coi tempi, su tutte le curiosità che regolano le altre discipline o linguaggi artistici, delle attività presentate nelle diverse serate.
L'idea di Brunivo che ora si realizza nasce quindici anni fa: "Era fine maggio del 1999, viaggiavo comodamente in business class su un volo Alitalia offerto dalla compagnia quale sponsor per una esibizione “a due”, mia e dell'amico Norio Takaoka, alla “ Plaza Gallery “ di Tokio - spiega l'artista - Adrenalina alle stelle e la testa piena di nuove idee e nuove intenzioni. Avevo lasciato da poco la Corea del Sud, dove invitato, approfittando del fatto che mi trovavo in quell'area asiatica, mi ero recato per un importante simposio di scultura che si era tenuto nel parco antistante l'area archeologica di PuYò, anche quella era stata un'esperienza incredibile e tutto questo mi dava una carica indescrivibile. Puntuali al mio ritorno si erano presentati infiniti guai, dall'urgente e indispensabile acquisto della casa del fornaio, che comportò complicazioni e sacrifici di ogni tipo, alla subdola malattia che mi tenne quasi inattivo per un lunghissimo periodo. Alcuni anni più tardi cercavo ancora di riagganciare il sistema “arte”, che nel frattempo si era allontanato e mi sembrava tanto irraggiungibile che l'idea di abbandonarlo del tutto spesso mi prendeva. Una sera del 2005 mi sorprese la telefonata di un amico, che mi invitava ad un simposio a Leoben in Austria, accettai, per ritrovare almeno un dialogo con me stesso. Nel bel mezzo di una trentina di artisti allegri e operosi mi trovai subito a mio agio, ben lontano dall'atmosfera opprimente che da troppo tempo mi imprigionava, ebbi modo di confrontarmi mentalmente con una realtà che quasi avevo dimenticato. Provai, ricordo, una nuova carica quando mi resi conto che il tempo perso non era stato poi così negativo, da molto frugavo nella mia mente per cercare nuove idee per dare nuova vita al mio lavoro, avevo accumulato un'infinità di monconi senza mai trovarne il filo conduttore, non sapevo ancora come collegarli o legarli tra loro, ma in quei giorni, come attraverso una porta aperta, mi apparvero tutti chiari, allineati, pronti per essere realizzati ed esibiti. Le conferme del mio operato giunsero immediate e presto si aggiunsero nuovi e numerosi inviti. Tutti quegli artisti, con quelle differenti realtà operative, di tecniche, di colori, ognuno col proprio modo di lavorare, con la propria provenienza e nonostante la globalizzazione, la ricchezza della memoria storica del proprio luogo d'origine che ognuno di loro esibiva, mi diedero la chiave per aprire quella porta. Nei simposi, artisti di ogni dove si incontrano, lavorano insieme, parlano tra loro, si scambiano idee, impressioni, giocano in questa comunità versatile per condividerne lo stile. Nell'individualità artistica si trasmettono nuovi impulsi, si creano paralleli atti a progredire attraverso il dialogo; senza rubarne il contenuto progettuale, ma farne il mezzo per avanzare attraverso nuovi slanci, nel proprio. In questi incontri gli artisti si identificano e come in una comune i fotografi si esibiscono con artisti visivi, minimalisti, concettuali, informali, video e performance di ogni tipo; così che la creatività possa dar luogo a opere sonore, materiche, disegni , stampe, ceramiche, sculture in legno, ferro, marmo, resine e carta, collage e assemblaggi che si mescolano con le fotografie e la computer art.... la creatività non ha limiti ! In un contesto così ampio e ricco non si può che uscirne carichi ed arricchiti, più forti nelle proprie convinzioni, più decisi e motivati ad affrontare le difficoltà di settore. Con un sentimento di gratitudine e consapevolezza, associata alla voglia di continuare a lanciare semi carichi di vita nel territorio in cui vivo, dedico questo impegno a tutti questi amici che con le opere mi hanno onorato della loro presenza e a tanti ancora che per la lontananza, sono stati impossibilitati ad inviare le loro".

ARTISTI INVITATI
Lungo l'elenco degli artisti che hanno già aderito: Thraya Al -Baqsami (pittrice) Mishref Kuwait, Zaki Al-Maboren (pittore) Artul Sudan, Hiroaki Asahara (scultore) Torino Giappone, Hiroaki Asahara (scultore) Torino Giappone, Ludmila Baitsaeva (pittrice) Vladikavkaz Ossezia, Maria Balea (pittrice) Feleacu Romania, Roberto Baberi (pittore-scultore) Viareggio Italia, Imelda Bassanello (pittrice) Savona Italia, Helmut Bistika (pittore) Kosice Slovakia, Wolfgang Brenner (pittore grafico) Paderborn Germania, Luigi Briselli (fotografo) Casalmaggiore Italia, Brunivo Buttarelli (scultore) Casalmaggiore Italia, Emanuela Camacci (scultrice) Roma Italia, Regina Carmona (artista multimediale) San Paolo Brasile, Graziano Carotti (scultore) Stagno Lombardo Italia, Daniel Cavey (ceramista) Baltimora USA, Fulvio Colangelo (fotografo) Torino Italia, Carmen Coruzzi (ceramista) Parma Italia, Janusz Jerzy Cywicki (pittore grafico) Opalinskiego Polonia, Damiana Degaudenzi (pittrice) Vercelli Italia, Yanos Erdos (pittore) Pecs Ungheria, Antonella Gerbi (scultrice) Seregno Italia, Anna Girolomini (scultrice-pittrice) Bologna Italia, Kim Goldsmith (pittrice) Inghilterra Italia, Egidius Golob (pittore) Klagenfurth Austria, Hasenöhrl Josef (pittore) Nagykanizsa Germania, Pirjo Heino (pittrice) Renko Finlandia, Petra Höcker (pittrice) Osnabruck Germania, Vera Kekić (pittrice) Trebinje Bosnia Herzegovina, Yorgos Kaltsidis (scultore) Drama Grecia, Ralf Klement (scultore pittore) Hupstedt Germania, Sonja Koczula (pittrice) Osnabruck Germania, Chen Li (pittrice) Zhejiang Cina, Zoltán Ludvig (pittore) Nagykanizsa Ungheria, Alberto Mariani (scultore) Pesaro Italia, Giuseppina Marjni (ceramista) Sabbioneta Italia, Max Marra (pittore scultore) Lissone Italia, Demis Martinelli (scultore) Soncino Italia, Gerd Messmann (pittore) Waal Germania, Sean Naftel (pittore-scultore) New York USA, Luigi Ottani (fotografo) Modena Italia, Miodrag Peric (scultore) Novi Sad Serbia, Paolo Pompei (scultore) Urbino Italia, Rudi Punzo (scultore performer) Torino Italia, Simone Ramshorn (pittrice) Velbert Germania, Jorge Romeo (scultore) Massa Carrara Italia, Marco Nereo Rotelli (performer) Casalmaggiore Italia, Ahmed Ragab Sakr (pittore) Egitto, Ellen Schon (ceramista) Boston USA, Christine Steuernagel (pittrice) Paderborn Germania, Bojana Stojakovic (pittrice) Bosnia Herzegovina, Giuseppe Strano Spitu (scultore) Saragozza Italia, Giacomo Stringhini Ciboldi (scultore) Soncino Italia, Yang Sukyun & Ju Insook (video) Seoul Korea del Sud, Norio Takaoka (scultore) Tokio Giappone, Giorgio Tentolini (pittore grafico) Casalmaggiore Italia, Ida Tentolini (pittrice) Casalmaggiore Italia, Karola Teschler (pittrice, fotografa) Velbert Germania, Dušan Todorović (pittoregrafico) Novi Sad Serbia, Erin Treacy (pittrice) New York USA, Angelica Tulimiero (ceramista) Avellino Italia, Francesco Vitale (ceramista) Casalmaggiore Italia, Monika Wolf (pittrice) Milano Germania, Rena Wota (pittrice grafica) Przemyśl Polonia, Yasemin Yilmaz (pittrice) Hannover Germania, Gianna Zanafredi (pittrice) Parma Italia.