Bianco-Valente – Un’ipotesi di destino 2015

Vorno - 06/02/2016 : 06/02/2016

L'intenzione di Bianco-Valente, legata all'opera “Frequenza fondamentale” realizzata alla Tenuta Dello Scompiglio all’interno del progetto “I can reach you (from one to many)”, è quella di creare un dialogo multidisciplinare su un'idea di destino.

Informazioni

  • Luogo: SPE - SPAZIO PERFORMATICO ESPOSITIVO
  • Indirizzo: Tenuta Dello Scompiglio Via di Vorno, 67 - Vorno - Toscana
  • Quando: dal 06/02/2016 - al 06/02/2016
  • Vernissage: 06/02/2016 ore 18
  • Autori: Bianco-Valente
  • Generi: incontro – conferenza
  • Biglietti: euro 5,00

Comunicato stampa

Bianco-Valente
Un’ipotesi di destino, 2015
Incontro con Ciro Discepolo e Fiorinda Li Vigni
in collaborazione con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

“Nel 2001 leggemmo un libro in cui si descriveva la possibilità di influire sul proprio destino raggiungendo un determinato luogo del globo terrestre in occasione del proprio compleanno.
Fu una lettura dirompente per il nostro modo di vedere le cose, piuttosto razionale e legato ad un pensiero “scientifico” che fino ad allora aveva caratterizzato anche la nostra ricerca artistica”

(Bianco-Valente)

L'intenzione di Bianco-Valente, legata all'opera “Frequenza fondamentale” realizzata alla Tenuta Dello Scompiglio all’interno del progetto “I can reach you (from one to many)”, è quella di creare un dialogo multidisciplinare su un'idea di destino. Un incontro, moderato da Daria Filardo, in cui Fiorinda Li Vigni ci presenterà la sua visione da filosofa su questo argomento e lo stesso farà Ciro Discepolo, parlandone dal punto di vista dell'astrologia.

Fiorinda Li Vigni svolge attività didattica e di ricerca presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, per il quale coordina la Scuola di Roma (www.iisfscuoladiroma.it). Dirige la collana “La pietra nell'anima” per la Fattore Umano Edizioni. Le sue ricerche hanno avuto ad oggetto il pensiero hegeliano, nella sua dimensione etico-politica e in relazione al tema del linguaggio; l'interpretazione filosofica della Rivoluzione francese e l'idea di democrazia e di eguaglianza nel suo sviluppo storico; il pensiero degli antichi sofisti (Protagora e Gorgia). Tra le sue pubblicazioni: La dialettica dell'etico. Lessico ragionato della filosofia etico-politica hegeliana nel periodo di Jena (Guerini e Associati, Milano, 1992); La comunanza della ragione. Hegel e il linguaggio (Guerini e Associati, Milano 1997); Attualità di Hegel (La Città del Sole, Napoli 1998); Jacques D'Hondt e il percorso della ragione hegeliana (La Città del Sole, Napoli 2001; trad. francese L'Harmattan, Parigi 2005); Il concetto di astratto nel giudizio sulla Rivoluzione francese (Burke, Maistre, Cuoco, Hegel, Marx) (Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli 2006); Protagora e l’arte politica (La Scuola di Pitagora Editrice, Napoli 2010). Persuasione, seduzione inganno. Omero, Eschilo, Protagora, Gorgia, in corso di stampa.

Ciro Discepolo, astrologo, giornalista e scrittore, è nato a Napoli nel 1948. È stato, per oltre venti anni, redattore esterno de Il Mattino, pubblicando articoli di medicina, scienze, informatica, letteratura e astrologia, e rifiutandosi sempre, su detta testata e su qualunque altra pubblicazione, di redigere oroscopi segno-solari. Ha lavorato (a 20 anni) per cinque anni presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, come Aiuto Ricercatore e, per due anni, come responsabile del Laboratorio di Misure Elettroniche nell’Istituto Motori di Napoli dello stesso. Si occupa di astrologia dal 1970. Ha pubblicato oltre 100 libri, di cui molti di successo anche all’estero, oltre 1000 lezioni di astrologia su YouTube e circa 300 brevi saggi di astrologia quasi tutti su Google Book. Libri come Transiti e Rivoluzioni Solari o il Nuovo Trattato di Astrologia sono best seller in molti paesi del mondo. Nel 1990 ha fondato il periodico Ricerca ’90 di cui è il direttore. Ha svolto ricerca statistica sin dai primi anni dei suoi interessi per l’astrologia. Agli inizi degli anni Novanta ha ottenuto dei risultati molto brillanti su ricerche riguardanti l’ereditarietà astrale, esaminando un campione di oltre 75.000 soggetti, con ricerche effettuate in più riprese e sempre controllate, nelle impostazioni, nei calcoli e nei risultati, da esperti di statistica diversi, tra cui anche professori dell’Università di Napoli.
-----------------------------------------------------------
Informazioni

Per vedere il calendario completo degli eventi collaterali del progetto I can reach you (from one to many) clicca qui
tutti gli appuntamenti del progetto I can reach you (from one to many) sono ad ingresso libero
-----------------------------------------------------------
Opere permanenti

È possibile visitare le opere permanenti negli spazi della Tenuta Dello Scompiglio: There is not a priori answer to this dilemma (The Dolphin Hotel) di Francesca Banchelli; W18S di Antonio Rovaldi e Ettore Favini; Vuoto a rendere di Valentina Lapolla; Un Esilio di Valentina Vetturi; L'Attesa di Cecilia Bertoni con Carl G. Beukman; la mostra collettiva Il Cimitero della Memoria; Arie per lo Scompiglio di Alfredo Pirri; Colours Passing Through Perceptions of Shadow and Light di Maurizio Nannucci.

È possibile effettuare le visite negli orari di apertura dello SPE e negli orari di apertura dell’ufficio. Si raccomanda vivamente la prenotazione. La visita è soggetta alle condizioni climatiche.