Bêka & Lemoine – Moriyama-San

Roma - 18/12/2018 : 18/12/2018

I registi Ila Bêka e Louise Lemoine sono i protagonisti del terzo appuntamento di CROSS, il programma di incontri e lecture di IN/ARCH Lazio a cura di Emilia Giorgi e Matteo Costanzo.

Informazioni

Comunicato stampa

BÊKA & LEMOINE
Moriyama-San

MOVIE + TALK

martedì 18 dicembre 2018 ore 19.00
c/o Cinema dei Piccoli

Villa Borghese, Viale della Pineta 15 - Roma

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Martedì 18 dicembre i registi Ila Bêka e Louise Lemoine sono i protagonisti del terzo appuntamento di CROSS, il programma di incontri e lecture di IN/ARCH Lazio a cura di Emilia Giorgi e Matteo Costanzo



Per la prima volta a Roma sarà presentato Moriyama-San, film vincitore nel 2018 dell’Arquiteturas Film Festival di Lisbona, del FILAF di Perpignan - oltre che selezionato a diversi festival internazionali come il DocAviv di Tel Aviv, il Dok Leipzig di Lipsia, il Chicago International Film Festival - che racconta una settimana nella vita del signor Moriyama, giapponese e amante dell'arte, dell’architettura, della musica e abitante di una delle icone dell’architettura contemporanea del Giappone, costruita nel 2005 dal premio Pritzker Ryue Nishizawa/SANAA.

I registi conducono lo spettatore nel microcosmo di un'architettura sperimentale che “ridefinisce completamente l’idea comune di vita domestica, per raccontare la personalità unica del proprietario: un eremita urbano che vive in un'isola di pace e contemplazione nel cuore di Tokyo”.

La proiezione sarà seguita dall’incontro con i registi.

Bêka & Lemoine

Video artisti, filmmaker, produttori ed editori, Ila Bêka e Louise Lemoine creano nel 2005 Beka&Lemoine, la piattaforma di ricerca e sperimentazione di nuove forme narrative dell’architettura contemporanea. Definiti dal New York Times “figure culto nel mondo dell'architettura europea” attraverso uno sguardo inedito, dissacrante ed ironico, Bêka & Lemoine concentrano la propria ricerca sulla relazione tra persone e progetto, e sull’influenza che lo spazio costruito esercita sulle vite quotidiane di chi quelle architetture le abita. Koolhaas Houselife, il loro primo film, presentato alla Biennale di Architettura di Venezia del 2008, è stato acclamato dalla critica internazionale come “il film cult dell'architettura”. Nel 2016 sono stati presentati dal Metropolitan Museum of Art di New York come “one of the most exciting and critical design project of the year” e nel 2017 sono stati riconosciuti da Icon Design tra le 100 personalità internazionali più influenti.

Le loro opere sono state esposte nei musei e istituzioni culturali di tutto il mondo, tra cui il Louisiana Museum of Modern Art di Copenhagen, il Barbican Centre di Londra, il Metropolitan Museum of Art di New York, il Palais de Tokyo di Parigi, il Museum of Modern and Contemporary Art (MMCA) di Seoul, il Canadian Center for Architecture di Montréal.

Nel 2016 il MoMA, Museum of Modern Art in New York, ha acquisito la loro intera opera (16 films) che è così entrata a far parte della sua prestigiosa collezione permanente.